disporre n oggetti in k posti

Conteggi, probabilità, invarianti, logica, matematizzazione, ...
fph
Site Admin
Messaggi: 3720
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: in giro
Contatta:

Re: disporre n oggetti in k posti

Messaggio da fph » 20 mar 2011, 18:41

Secondo me la causa dell'equivoco (perché solo di un equivoco si tratta -- mi sembra che la teoria ce l'abbiate chiara) è la smania dei libri di testo delle superiori di inventare nomi come "combinazioni" e "disposizioni". Vi consiglio di dimenticarvi queste due parole al più presto --- cioè appena passate il relativo compito in classe. :)
Modi più tipici di formulare il testo, nelle olimpiadi, sono "quante funzioni da... a... che soddisfano..." o "quante parole(stringhe) di... lettere prese dall'alfabeto... che soddisfano...". Entrambi fanno sparire questi problemi.
Per esempio, nel nostro caso, "quante sono le parole di $k$ lettere prese da un alfabeto di $n$ tali che non ci siano lettere ripetute?"
--federico
[tex]\frac1{\sqrt2}\bigl(\left|\text{loves me}\right\rangle+\left|\text{loves me not}\right\rangle\bigr)[/tex]

kakkarone93
Messaggi: 62
Iscritto il: 11 feb 2011, 19:32
Località: Monterotondo (RM)

Re: disporre n oggetti in k posti

Messaggio da kakkarone93 » 20 mar 2011, 19:16

fph ha scritto:Secondo me la causa dell'equivoco (perché solo di un equivoco si tratta -- mi sembra che la teoria ce l'abbiate chiara) è la smania dei libri di testo delle superiori di inventare nomi come "combinazioni" e "disposizioni". Vi consiglio di dimenticarvi queste due parole al più presto --- cioè appena passate il relativo compito in classe. :)
Modi più tipici di formulare il testo, nelle olimpiadi, sono "quante funzioni da... a... che soddisfano..." o "quante parole(stringhe) di... lettere prese dall'alfabeto... che soddisfano...". Entrambi fanno sparire questi problemi.
Per esempio, nel nostro caso, "quante sono le parole di $k$ lettere prese da un alfabeto di $n$ tali che non ci siano lettere ripetute?"
Grazie!! si effettivamente hai ragione... :D
Quindi si tratta di "disposizioni semplici" ve?
$ e^{\pi i } + 1 = 0 $ ... the absolute perfection

Rispondi