Il viaggio infinito (ispirato ad una storia vera)

Conteggi, probabilità, invarianti, logica, matematizzazione, ...
fph
Site Admin
Messaggi: 3511
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: in giro
Contatta:

Re: Il viaggio infinito (ispirato ad una storia vera)

Messaggio da fph » 18 ott 2016, 23:15

Gerald Lambeau ha scritto:(fph ci ha detto che è ancora un problema aperto)
Sì, ve l'ha detto perché l'ha letto sul link che ha indicato Drago96. :) Non prendetemi per grande esperto, questo problema lo conosco ben poco.
--federico
[tex]\frac1{\sqrt2}\bigl(\left|\text{loves me}\right\rangle+\left|\text{loves me not}\right\rangle\bigr)[/tex]

Talete
Messaggi: 742
Iscritto il: 05 giu 2014, 13:47
Località: Riva del Garda

Re: Il viaggio infinito (ispirato ad una storia vera)

Messaggio da Talete » 19 ott 2016, 19:20

Interessante che sia un problema aperto ahah, è piú arduo di quanto pensassi. Dai allora metto in palio due piadine, sono buono...

Il Q.E.D. non basta per essere considerato come persona appartenente ad una scuola seria ;)

Per le regole, @Sirio ti scrivo su WhatsApp che sono piú comodo
"Sei il Ballini della situazione" -- Nikkio
"Meriti la menzione di sdegno" -- troppa gente
"Sei arrivato 69esimo? Ottima posizione!" -- Andrea M. (che non è Andrea Monti, come certa gente pensa)
"Se ti interessa stanno inventando le baricentriche elettroniche, che dovrebbero aiutare a smettere..." -- Bernardo

Avatar utente
Sirio
Messaggi: 297
Iscritto il: 08 set 2016, 22:01

Re: Il viaggio infinito (ispirato ad una storia vera)

Messaggio da Sirio » 20 ott 2016, 17:58

Metto una trascrizione fedelissima della registrazione che mi ha inviato Talete:

"Faccio un esempio per quella cosa del... del gioco, un due tre. Ehm... Mettiamo che ci stiamo giocando io e te, no? E io giro un tre. Ehm... E tu inizi a girare le carte dalla... dal tuo mazzo, dovresti girarne tre per... per... per il regolamento, no? Tu giri le prime tre carte e nessuna delle tre né... è né un uno, né un due, né un tre. Io prendo tutte le carte che ci sono e... sulla... sulla pila, quelle scoperte e le metto in fondo al mio mazzo. In un'altra situazione, io giro il tre, tu giri una carta tua ed è un quattro, poi giri un'altra carta tua ed è un due. A questo punto, dato che tu hai girato un due, io giro le prime due carte del... del mio mazzo. Quindi ne giro una, che è - mettiamo - un sette, e ne giro un'altra, che è un tre. Allora tocca a te girare tre carte: ne giri una, che è un uno, che è un asso. E allora tocca a me girare una carta e si va avanti così fino a quando uno dei due non gira solo carte diverse dall'uno il due e il tre. Cioè... Mi spiego così?"

Per me si è spiegato, per voi?
シリオ
$T=\sqrt{\dfrac l g 12\pi}$
"Sirio Passirio" cit. Nicola S.

Talete
Messaggi: 742
Iscritto il: 05 giu 2014, 13:47
Località: Riva del Garda

Re: Il viaggio infinito (ispirato ad una storia vera)

Messaggio da Talete » 20 ott 2016, 20:48

Troppo fedele, forse era meglio riadattarlo ahah
"Sei il Ballini della situazione" -- Nikkio
"Meriti la menzione di sdegno" -- troppa gente
"Sei arrivato 69esimo? Ottima posizione!" -- Andrea M. (che non è Andrea Monti, come certa gente pensa)
"Se ti interessa stanno inventando le baricentriche elettroniche, che dovrebbero aiutare a smettere..." -- Bernardo

Avatar utente
Drago96
Messaggi: 1136
Iscritto il: 14 mar 2011, 16:57
Località: Provincia di Torino
Contatta:

Re: Il viaggio infinito (ispirato ad una storia vera)

Messaggio da Drago96 » 27 ott 2016, 01:17

Bene, dato che non ho nulla da fare ( :roll: ) ho buttato giù qualche riga di codice...
Sono abbastanza soddisfatto, perché al mio computer basterebbero circa 10 anni per controllare tutte le partite :lol:
Se qualcuno ha idee per ottimizzare, fatevi avanti! In particolare credo che questo sia il genere di cose che piace far fare alle GPU, ma non ne ho una a disposizione xD

Ecco i sorgenti: https://github.com/drago-96/cavacamisa ;)
Imagination is more important than knowledge. For knowledge is limited, whereas imagination embraces the entire world, stimulating progress, giving birth to evolution (A. Einstein)

Rispondi