Università di matematica

In questo forum vengono proposti i sondaggi che verranno fatti sul sito delle olimpiadi

Moderatore: tutor

colin
Messaggi: 544
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Fano

Messaggio da colin » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>On 2003-01-09 21:09, massiminozippy wrote:
<BR>Allora il gioco è fatto. Colin, nn vedo cosa potresti avere di meglio.
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>Non è detto che io mi iscriva a Pisa...
<BR>
<BR>Continuate a mandare info sulle università!

Kalidor
Messaggi: 128
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: La Regina del Mare
Contatta:

Messaggio da Kalidor » 01 gen 1970, 01:33

Nelle facoltà principali, tipo Giurisprudenza (che non ci riguarda) e ingegneria (che ci riguarda perchè molti prof sono gli stessi di mat e fisica) dove l\'afflusso di studenti è molto consistente, i professori tendono (o almeno tendevano, ma non penso le cose possano essere cambiate molto) a mettere in seria difficoltà a seconda del loro umore gli studenti e talvolta a umiliarli. Conosco persone bocciate un numero indefinito di volte allo stesso esame e che hanno subito scenate isteriche ecc. ecc. Ma a parte questo il problema sembra essere una eccessiva selettività che non permette eccetto casi particolari, di finire a tempo debito il corso di laurea. Ho conosciuto almeno una ventina di studenti di ingegneria e il più veloce ci ha messo quasi sette anni, il più lento tredici, uno solo è riuscito a finire nel tempo previsto. Ma non ho mai conosciuto studenti di fisica. Infatti mi piacerebbe sapere se è vero tutto quello che dicono della severità dei professori. A parte questo, sono certo di quello che ti ho detto riguardo a ingegneria.

Avatar utente
XT
Messaggi: 695
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Piacenza

Messaggio da XT » 01 gen 1970, 01:33

Saranno università difficilissime!
<BR>
<BR>Conosco molti miei amici che hanno finito ingegneria (seppure studiando) in 5-6 anni.
"Signore, (a+b^n)/n=x, dunque Dio esiste!" (L.Euler)

Strider
Messaggi: 361
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Bolzano

Messaggio da Strider » 01 gen 1970, 01:33

Personalmente posso assicurarti che a Trento c\'è un corso di laurea in matematica molto valido.
<BR>Parlo per esperienza personale e altri in questo sito lo possono testimoniare
Cader non può chi ha la virtù per guser_ida.
Vanitas vanitatum, et omnia vanitas.

ma_go
Site Admin
Messaggi: 1906
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da ma_go » 01 gen 1970, 01:33

Conosco uno, che a Fisica è l\'unico rimasto in corso e in pari con gli esami de suo anno, che è stato anche al Cern... E conosco due al primo anno di matematica.

colin
Messaggi: 544
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Fano

Messaggio da colin » 01 gen 1970, 01:33

minchia Trento è troooppo lontano...grazie lo stesso. Una volta mi è capitato di vedere il sito del dipartimento di matematica e non era male.
<BR>
<BR>Comunque mettiamo delle limitazioni: tutte le facoltà di matematica di università italiane comprese tra Perugia e Milano (o torino...diciamo più o meno a quelle latitudini)

Avatar utente
massiminozippy
Messaggi: 736
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da massiminozippy » 01 gen 1970, 01:33

Quello che dici sulal facoltà di ingegneria è verò. Credo che sia la più difficile di tutte. Anche io conosco gente che come minimo impiega 6-7 anni a laurearsi, ma tutto questo è direttamente proporzionale alla possibilità di trovare lavoro.
<BR>Siamo sinceri: oggi uno che si iscrive a lettere, sia esse classiche o moderne, quali \"folgoranti\" prospettive può avere. Il lavoro scarseggia. Non è più come 50 anni fa.

Avatar utente
XT
Messaggi: 695
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Piacenza

Messaggio da XT » 01 gen 1970, 01:33

D\'altra parte mi dispiace doverlo dire, ma la società se ne fa ben poco di un laureato in lettere. A meno che non sia un giornalista o uno scrittore o qualcosa di simile.
"Signore, (a+b^n)/n=x, dunque Dio esiste!" (L.Euler)

Kalidor
Messaggi: 128
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: La Regina del Mare
Contatta:

Messaggio da Kalidor » 01 gen 1970, 01:33

esatto massimino, esatto XT avete ragione tutti e due.
<BR>
<BR>X Ma_Go:
<BR>
<BR>Ma studenti dell\'università di Padova?

ma_go
Site Admin
Messaggi: 1906
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da ma_go » 01 gen 1970, 01:33

si

Avatar utente
Quanah
Messaggi: 194
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Trento
Contatta:

Messaggio da Quanah » 01 gen 1970, 01:33

Penso che a Trento la facoltà di matematica sia molto buona, sia per i professori sempre disponibili sia per il basso numero di iscritti. Purtroppo non conosco molto le altre, ma non ho sentito parlare troppo bene di Padova.
Homo sum. Nihil humani a me alienum puto.

Vale
Messaggi: 205
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Pisa

Messaggio da Vale » 01 gen 1970, 01:33

Quali sarebbero invece le buone università per mate da perugia in giù?
<BR>Come sono cambiati gli esami di matematica con la nuova riforma?

dino
Messaggi: 122
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da dino » 01 gen 1970, 01:33

qualcuno sa mica qualcosa della facoltà di matematica a torino?
<BR>

Avatar utente
Quanah
Messaggi: 194
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Trento
Contatta:

Messaggio da Quanah » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>On 2003-01-11 21:58, Vale wrote:
<BR>
<BR>Come sono cambiati gli esami di matematica con la nuova riforma?
<BR>
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>
<BR>L\'organzzazione dei corsi dipende dalle università: a Trento le lezioni sono divise in bimestri, a Pisa in semestri. Gli esami sono molte volte divisi in due: prima un compitino o provetta a metà semestre o bimestre e poi a fine corso la seconda parte dell\'esame (in cui di solito è possibile anche recuperare la prima, facendo l\'esame intero).
Homo sum. Nihil humani a me alienum puto.

colin
Messaggi: 544
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Fano

Messaggio da colin » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>On 2003-01-11 21:58, Vale wrote:
<BR>Quali sarebbero invece le buone università per mate da perugia in giù?
<BR>Come sono cambiati gli esami di matematica con la nuova riforma?
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>Credo che l\'università de L\'Aquila sia buona, almeno stando agli innumerevoli seminari, tutti rigorosamente incomprensibili, di cui ricevo ogni dì informazioni via e-mail...insomma cerca il sito con un motore di ricerca...e comunque posso dire che esiste almeno un professore all\'interno molto disponibile con i ragazzi, manda qualche e-mail...a me hanno risposto
<BR>
<BR>Per quanto riguarda gli esami credo che siano aumentati di numero (tra parziali scritti e orali...) rispetto a prima con il vantaggio che ogni volta il malloppo da studiarsi è meno pesante, ma con la sfiga che in totale studi di più...e poi c\'è la genialissima trovata dei crediti che a mio avviso se la potevano tranquillamente risparmiare...ma saranno fatti miei se voglio andare ad una conferenza o no...
<BR>
<BR>
<BR>Bye
<BR>

Bloccato