Decellarazione

Vuoi proporre i tuoi esercizi? Qui puoi farlo!!

Moderatore: tutor

Belegrand
Messaggi: 84
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Guastalla

Messaggio da Belegrand » 01 gen 1970, 01:33

Scusami se ti contraddico ancora, ma se c\'è attrito statico la sfera non si muove e serve una forza per metterla in moto, mentre se la sfera si muove c\'è attrito cinetico, che è minore di quello statico.
<BR>
<BR>Inoltre la forza d\'attrito dovuta ad un piano è proporzionale SOLO alla forza normale alla superficie, non alla velocità.
<BR>
<BR>Se, come nel tuo problema, c\'è una forza proporzionale alla velocità, allora non si tratta d\'attrito dovuto ad una superficie, ma è un attrito dovuto alla viscosità del materiale in cui ti stai muovendo, quale è l\'aria.
<BR>
<BR>Dice il Tippler che la forza che si oppone al moto in un caso come questo è
<BR>F=b*v^n
<BR>dove v è la velocità, mentre b e n sono costanti dovute alla viscosità della materia ed alla forma del mezzo.
<BR>
<BR>Quindi:
<BR>-se c\'è l\'attrito col piano la palla si fermerà dopo un tempo finito, perchè la forza d\'attrito non è proporzionale alla velocità.
<BR>-se c\'è l\'attrito con l\'aria ha ragione Kaio, poichè la forza andrà calando con la velocità e non basterà mai a fermarla.
<BR>
<BR>Ovviamente tutto questo in teoria, poichè dal vero vedremmo la sfera fermarsi in ogni caso.
<BR>
<BR>Per quanto ho scritto prima sull\'assenza d\'attrito col piano era in effetti una cavolata, ma non avevo mai sentito parlare di attrito volvente, e ripensavo alla sfera di Galileo (o di qualcun altro??) che viaggia di moto rettilineo uniforme se non è soggetta a forze.[addsig]
Cogito ergo sum.

Bloccato