Pagina 1 di 1

Inviato: 01 gen 1970, 01:33
da W28
In Fisica la Quantità di moto si definisce il prodotto vettoriale tra la massa e la velocita
<BR>Secondo voi se una auto viaggia per 100 Km a Quantita di moto costante la sua velocità finale sarà:
<BR>A: Uguale a quella iniziale
<BR>B: Uguale a zero
<BR>C: Maggiore di quella iniziale
<BR>D: Minore di quella iniziale
<BR>E: Non e possibile determinarlo CIAO

Inviato: 01 gen 1970, 01:33
da miccia
prima di tutto...
<BR>...ah.. ma tu guarda dei vandali hanno scritto sul muro di fronte una scritta rosa:
<BR>
<BR>LA MASSA NON E\' UN VETTORE
<BR>
<BR>vabbe sono i soliti cretini...
<BR>
<BR>allora diciamo che Q e il vettore quant di moto, m la massa, V il vettore velocita
<BR>allora Q(t)=mV(t)
<BR>in questo caso la mia risposta e A
<BR>
<BR>Scusate la sudicia ironia (indegna persino di questo nome)
<BR> <IMG SRC="images/forum/icons/icon_razz.gif">

Inviato: 01 gen 1970, 01:33
da Epsilon
Supponendo che la macchina usi come combustibile benzina (verde), metano, gpl o addirittura idrogeno (evitiamo i pannelli solari...) e considerando il fatto che l\' auto non può fermarsi a fare benzina (a meno di farla come la fanno gli aerei militari, in volo, altrimenti v=0 in un qualche punto del percorso), m dell\' auto diminuisce di una quantità pari al combustibile consumato, quindi v deve aumentare durante il tragitto; la mia risposta è quindi C.... <IMG SRC="images/forum/icons/icon_smile.gif">
<BR>

Inviato: 01 gen 1970, 01:33
da Biagio
e le gomme che si consumano? ne avete tenuto conto??per non parlare del fatto che di questi tempi si suda molto, quindi c\'è anche dell\'acqua che evapora...e i moscerini che si schiantano sul parabrezza?
<BR>a questo punto direi E<BR><BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Biagio il 18-06-2003 19:20 ]

Inviato: 01 gen 1970, 01:33
da Epsilon
Hai ragione... <IMG SRC="images/forum/icons/icon_frown.gif">
<BR>Sono stato troppo superficiale... <IMG SRC="images/forum/icons/icon27.gif">

Inviato: 01 gen 1970, 01:33
da W28
OK x Epsilon <IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif">
<BR>
<BR>La risposta esatta è C
<BR>(Vedi la F1 loro stanno attenti a queste cose !!!!!!!)
<BR>
<BR>Non sei superficiale solo bensinaio
<BR>
<BR>Quella delle gomme in realta non ci avevo pensato però è da mettere nel calcolo !!!!!<BR><BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: W28 il 19-06-2003 14:57 ]

Inviato: 01 gen 1970, 01:33
da Mathema
Perchè, i moscerini non sono forse importanti? Dopotutto, se ci pensi loro ci vanno a morire, contro il parabrezza, e poi uno dovrebbe passarci sopra tanto facilmente? Che tempi!! <IMG SRC="images/forum/icons/icon27.gif">

Inviato: 01 gen 1970, 01:33
da Fede_HistPop
<IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif"> <IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif"> <IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif"> <IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif"> <IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif"> <IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif"> <IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif">
<BR>Mathema, ottimo!
<BR>
<BR>Cmq, usurandosi, le gomme perdono efficienza, e quindi la velocità diminuisce un pochettino... per esempio, se avete montato delle extrasoft o delle monsoon dopo 50km le avete fuse e siete sui cerchioni......<BR><BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Fede_HistPop il 19-06-2003 15:57 ]

Inviato: 01 gen 1970, 01:33
da bug84
e se viaggia alla velocità della luce? qui c\'è puzza di relatività...

Inviato: 01 gen 1970, 01:33
da logicus
Ritengo si possano considerare come pressochè equivalenti usura delle gomme e spiaccicamento dei moscerini. Il peso di un moscerino medio moltiplicato per la media dei moscerini investiti al secondo moltiplicato per il tempo di viaggio ancora moltiplicato per la percentuale di massa dei moscerini che in media NON viene spazzata via dalla resistenza aerodinamica, dà la massa in eccesso; il volume di gomma persa per attrito moltiplicato per il peso specifico del battistrada dà la massa in difetto.
<BR>Lascio a voi il compito di verificare i miei calcoli, con l\'accortezza di 1) considerare anche alcune mosche e/o api nel calcolo della massa media di un moscerino, dato che la fauna aerea è molto variegata specialmente in strade di campagna 2) prestare attenzione che le scanalature del battistrada e la curvatura della spalla della carcassa rendono il volume effettivo di una copertura minore di quello calcolato geometricamente con riferimento al cilindro circoscritto.
<BR>
<BR>Ovviamente per semplicità ho considerato il peso come uguale alla massa, spero non me ne vogliate per questa mia grossolanità.
<BR>
<BR><i>(1) recenti studi pretendono di dimostrare che la massa dell\'auto varia di un fattore ancora maggiore di quello ottenuto considerando solamente la benzina; il nucleo della dimostrazione riguarda la progressiva erosione delle guarnizioni dei cristalli quando si viaggia a velocità maggiori 50 km/h, a causa dell\'attrito del fluido in cui si sposta il veicolo. Ovviamente il fenomeno si acuisce in località agresti o desertiche. É allo studio una congettura secondo cui lo sporco raccolto all\'interno delle prese d\'aria dei freni compensa questo fenomeno dal 10% al 47%, in relazione al tipo di terreno.</i>
<BR>
<BR> <IMG SRC="images/forum/icons/icon_eek.gif"> <IMG SRC="images/forum/icons/icon_razz.gif"> [addsig]

Inviato: 01 gen 1970, 01:33
da W28
Raga dopo due giorni oramai e finita la bensina <IMG SRC="images/forum/icons/icon27.gif">
<BR>
<BR>La risposta giusta è quindi B
<BR>
<BR>(L\'Auto e una di serie)
<BR>
<BR> CIAO

Inviato: 01 gen 1970, 01:33
da W28
Quante cose sono cambiate da quando ho proposto quest\'esercizio !!!!
<BR>
<BR>Cmq
<BR>
<BR>Una macchina ha le stesse caratteristiche di un\'auto di serie (per non creare confusione diciamo una FIAT Punto) tranne x una:
<BR>
<BR>Con 100 litri di carburante percorre un tratto di strada a velocità = 110 Km/h
<BR>Con gli stessi litri di carburante percorre lo stesso tratto di strada (rettilineo) a velocità dimezzata ma con quantità di moto 20 volte di quando era a 110 Km/h
<BR>
<BR>Qual\'è la caratteristica che non ha un auto di serie
<BR>
<BR>(non è il fatto che ha un grosso serbatoio!) [addsig]

Inviato: 01 gen 1970, 01:33
da positrone
Dal punto di vista relativistico la risposta esatta è la D:infatti nei confronti di un osservatore fermo la massa di un oggetto in movimento è accresciuta rispetto alla massa dell\'oggetto fermo,quindi per mantenere la quantità di movimento costante,la velocità deve essere necessariamente minore.