Opinione sulle ambientazioni

La competizione di matematica più spettacolare che ci sia!

Cosa ne pensate delle ambientazioni della gara a squadre?

Le odio, e devono sparire. Rendono solo meno chiari i testi.
1
3%
Possono restare, ma solo su alcuni problemi, un po' come nelle provinciali di Febbraio.
5
15%
Le ambientazioni sono carine, ma mascherarsi a Cesenatico non è necessario.
2
6%
Sono una parte importante del fascino della gara a squadre, e devono restare, così come sono o con piccoli cambiamenti.
25
74%
Non so / non ci tengo troppo.
1
3%
 
Voti totali: 34

fph
Site Admin
Messaggi: 3329
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: in giro
Contatta:

Opinione sulle ambientazioni

Messaggio da fph » 19 gen 2016, 16:17

Ciao! Giusto per farmi un'idea di cosa pensa la gente delle ambientazioni per la gara a squadre. Considero importante soprattutto l'opinione degli attuali concorrenti, quindi se siete giovani e inesperti rispondete a maggior ragione. :)

Ditemi se dimentico qualche opzione ragionevole e provo ad aggiungerla --- sempre che si possa, non l'ho mai fatto.
--federico
[tex]\frac1{\sqrt2}\bigl(\left|\text{loves me}\right\rangle+\left|\text{loves me not}\right\rangle\bigr)[/tex]

EELST
Messaggi: 13
Iscritto il: 02 lug 2015, 12:23

Re: Opinione sulle ambientazioni

Messaggio da EELST » 19 gen 2016, 16:49

Primo voto!! :lol:

matpro98
Messaggi: 401
Iscritto il: 22 feb 2014, 18:42

Re: Opinione sulle ambientazioni

Messaggio da matpro98 » 19 gen 2016, 16:50

Io sono in 4, e mi piace l'idea dell'ambientazione. L'unico problema, dal mio punto di vista, è che un concorrente non si gode la storia perché per questioni di tempo e di concentrazione cerca di saltare la parte iniziale e andare al sodo del problema, e se è interessato deve rileggere i testi in un secondo momento

fph
Site Admin
Messaggi: 3329
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: in giro
Contatta:

Re: Opinione sulle ambientazioni

Messaggio da fph » 19 gen 2016, 17:37

Possibili soluzioni: (1) aggiungere domande di comprensione del testo, del tipo: che relazione di parentela c'è tra Penelopell e Teoremaco? (2) nascondere a tradimento informazioni essenziali nelle prime quattro righe di ambientazione, del tipo "un cubito spartano vale due cubiti ateniesi, e ognuno quando parla di cubiti fa riferimento alla sua città" (3) lasciare più tempo a tutti per leggere il testo. :D
--federico
[tex]\frac1{\sqrt2}\bigl(\left|\text{loves me}\right\rangle+\left|\text{loves me not}\right\rangle\bigr)[/tex]

GimmyTomas
Messaggi: 55
Iscritto il: 11 giu 2013, 15:28
Località: Benevento — Pisa

Re: Opinione sulle ambientazioni

Messaggio da GimmyTomas » 19 gen 2016, 17:47

Vado leggermente OT (ma neanche troppo): dato che la terza soluzione è "lasciare più tempo a tutti per leggere il testo", mi viene spontanea una domanda: come mai, nella gara a squadre, ma anche in un po' tutte le altre, esiste il limite di 30 minuti per chiedere chiarimenti sul testo? Di fatto, credo sia impossibile, o comunque controproducente, leggere il testo di tutti i problemi in mezz'ora, ma specialmente nella gara a squadre possono sorgere dubbi parecchio legittimi.

Ciuffo
Messaggi: 13
Iscritto il: 18 ago 2014, 22:13

Re: Opinione sulle ambientazioni

Messaggio da Ciuffo » 19 gen 2016, 19:06

Le ambientazioni vanno bene per dare fascino e carattere alla manifestazione, ma la mascherata a Cesenatico è solo una pagliacciata che inutilmente abbassa ciò che dall'esterno si percepisce riguardo alla serietà della competizione

LucaMac
Messaggi: 170
Iscritto il: 14 set 2014, 19:59
Località: Napoli

Re: Opinione sulle ambientazioni

Messaggio da LucaMac » 19 gen 2016, 19:36

Ciuffo ha scritto:Le ambientazioni vanno bene per dare fascino e carattere alla manifestazione, ma la mascherata a Cesenatico è solo una pagliacciata che inutilmente abbassa ciò che dall'esterno si percepisce riguardo alla serietà della competizione
Invece secondo me è proprio la parte interessante delle gare a squadre! Io non ho mai partecipato alle gare a squadre in quanto la mia scuola non vi partecipa e quindi mai lo farò, ma quest'anno, nella mia (brevissima) prima presenza a Cesenatico, non avendo potuto disputare la gara individuale in terra Italica (quindi non so come sia), ho apprezzato, essendo parte del pubblico, fondamentalmente i travestimenti !! Che devo dire (parlo poi della mia breve esperienza) sono davvero bellissimi e permettono anche di far percepire la matematica in maniera differente da come è vista negli ambienti scolastici: come un gioco ed un divertimento (che io comunque ritengo la causa per cui mi sono tanto appassionato e credo sia anche uno degli scopi principali di Archimede,Febbraio , Cesenatico e Gara a Squadre).
"And if we want to buy something to drink?"
"Just go to 7-11"
-----------------------------------
"Why an inequality?"
"Inequality happens"

AlexThirty
Messaggi: 214
Iscritto il: 20 giu 2015, 20:58

Re: Opinione sulle ambientazioni

Messaggio da AlexThirty » 19 gen 2016, 20:11

LucaMac ha scritto:
Ciuffo ha scritto:Le ambientazioni vanno bene per dare fascino e carattere alla manifestazione, ma la mascherata a Cesenatico è solo una pagliacciata che inutilmente abbassa ciò che dall'esterno si percepisce riguardo alla serietà della competizione
Invece secondo me è proprio la parte interessante delle gare a squadre! Io non ho mai partecipato alle gare a squadre in quanto la mia scuola non vi partecipa e quindi mai lo farò, ma quest'anno, nella mia (brevissima) prima presenza a Cesenatico, non avendo potuto disputare la gara individuale in terra Italica (quindi non so come sia), ho apprezzato, essendo parte del pubblico, fondamentalmente i travestimenti !! Che devo dire (parlo poi della mia breve esperienza) sono davvero bellissimi e permettono anche di far percepire la matematica in maniera differente da come è vista negli ambienti scolastici: come un gioco ed un divertimento (che io comunque ritengo la causa per cui mi sono tanto appassionato e credo sia anche uno degli scopi principali di Archimede,Febbraio , Cesenatico e Gara a Squadre).
Parlo da cesenatista individuale e a squadre dello scorso anno e posso confermare quello che ha detto Luca. I travestimenti sono molto belli, soprattutto perché la principale differenza tra i due tipi di gara è che in quella a squadre c'è più "ignoranza" (quella buona si intende). È una gara che è sia divertente che seria, soprattutto dato che divertirsi è il vero obiettivo di quella competizione. E se proprio vogliamo dire c'era una squadra che l'anno scorso era arrivata con tutti i concorrenti vestiti da pirati che a me sono piaciuti veramente molto!
Un bresciano esportato nel cremonese

-"Dal palazzo di giustizia di Catania o esci con più soldi di prima, o non esci proprio"
-"Baroni uscirebbe con un Win - Win".
Tutti si mettono a ridere, e allora intuisco che non aveva detto "Weed - Win" come avevo capito.

Avatar utente
Troleito br00tal
Messaggi: 679
Iscritto il: 16 mag 2012, 22:25

Re: Opinione sulle ambientazioni

Messaggio da Troleito br00tal » 19 gen 2016, 21:54

Ciuffo ha scritto:Le ambientazioni vanno bene per dare fascino e carattere alla manifestazione, ma la mascherata a Cesenatico è solo una pagliacciata che inutilmente abbassa ciò che dall'esterno si percepisce riguardo alla serietà della competizione
Penso sia proprio questo l'obiettivo: la matematica non è niente di serio. Professoroni che credono di sapere tutto e vanno in tv in giacca e cravatta a dire due scemenze populiste sono -zan zan- dannosi per il Paese. Mentre ragazzi che manifestano la loro creatività nella matematica e non solo sono fondamentalmente positivi. Poi se dall'esterno uno pensa che sia una pagliacciata, meglio: non farà il matematico.

Io ho avuto professoresse al liceo che si arrabbiavano con me quando definivo un numero "bello" in una dimostrazione, ma in realtà non ne sapevano niente. Penso che chiunque ci sappia fare in matematica sappia distinguere il suo contenuto profondo (quello serio) dalla forma, che non c'entra.

Kopernik
Messaggi: 656
Iscritto il: 03 apr 2009, 16:48
Località: Udine

Re: Opinione sulle ambientazioni

Messaggio da Kopernik » 19 gen 2016, 21:59

Non sono uno studente ma ho votato ugualmente. Sono completamente favorevole sia all'ambientazione sia alla mascherata. L'ambientazione dei problemi, oltre a essere divertente (certo, uno studente la può apprezzare veramente solo dopo la gara), mette alla prova un'abilità fondamentale: quella di riuscire a individuare le informazioni essenziali in un testo articolato. Anni fa nella mia scuola c'era un ragazzo che aveva la capacità di far emergere dal foglio i dati che servivano e di buttare via il resto. Riusciva a fare un'intera gara senza accorgersi nemmeno di quale fosse l'ambientazione.
Quanto alla mascherata: non sono d'accordo con chi la giudica una pagliacciata. La matematica ha bisogno di essere resa più "umana" per chi non capisce il suo fascino e la considera troppo fredda e distante. Sono convinto che questa sia una delle strade per avvicinarci a quelle persone che non riescono a divertirsi con quello che diverte noi.
Poi lasciatemi una considerazione personale: sono stato a Cesenatico quando non c'era la mascherata (e c'erano ancora solo due semifinali!) e da allora il divertimento è molto aumentato; c'è un'atmosfera di festa veramente unica. I miei studenti (e io) passiamo il viaggio di andata a Cesenatico discutendo su quale potrebbe essere l'ambientazione. E i minuti prima dell'inizio della finale hanno po' di suspance in più quando ci si chiede: quest'anno Giove chi sarà? E Kirill? E Anèr? E le ragazze?
[tex]A \epsilon \iota \quad o \quad \theta \epsilon o \varsigma \quad o \quad \mu \epsilon \gamma \alpha \varsigma \quad \gamma \epsilon \omega \mu \epsilon \tau \rho \epsilon \iota \quad (\Pi \lambda \alpha \tau \omega \nu)[/tex]

mr96
Messaggi: 123
Iscritto il: 05 gen 2015, 01:07

Re: Opinione sulle ambientazioni

Messaggio da mr96 » 20 gen 2016, 00:43

Fondamentalmente sono d'accordo con Troleito: chiunque si sia mai addentrato in competizioni di questo tipo è in grado di distinguere il significato vero da ciò che si vede dall'esterno. Purtroppo ho vissuto Cesenatico solo in quinta, ma posso dire che ho trovato stupenda l'atmosfera del sabato mattina: dalla tigre di peluche al tavolo della gara del pubblico, al rumore tremendo della finale a squadre che, se si volesse dare un'idea di serietà e professionalità anche da fuori, andrebbe eliminato. L'ambientazione e la coreografia rendono unico un evento come questo. Lasciamo la serietà alle gare individuali, le gare a squadre sono fatte per divertirsi e scherzare con gli amici: già il fatto che le squadre siano formate dalle scuole e non da gruppi di ragazzi autonomi lascia trasparire una certa "leggerezza": si va per divertirsi e mettersi alla prova, anche il migliore degli individualisti senza una squadra non vincerebbe mai, ma non è quello il fine di una gara a squadre.

Porto con me un esempio: sono stato in terza all'ESA, vicino ad Amsterdam, per le finali europee di un concorso di robotica: metà dei tedeschi è arrivata con occhiali da sole enormi e capelli colorati, chi con strani cappelli o altro. Durante le finali, finchè i robot svolgevano i propri incontri, un membro per squadra (delle due coinvolte in gara) faceva la "telecronaca" con un microfono: alcune erano degne del Bruno Pizzul dei tempi migliori. L'evento era in diretta con la NASA, e via streaming era accessibile a tutti: è sembrato poco professionale? Per niente. Anche alla NASA e all'ESA sanno distinguere ciò che è la sostanza da quello che traspare, e se si riesce a prendere una cosa del genere come un gioco ne sono solo felici.

Per riprendere quello che è stato detto da Kopernik: adesso all'università facciamo anche il toto-ambientazione per i Campigotto, cercando di indovinare cosa uscirà :lol:

Kopernik
Messaggi: 656
Iscritto il: 03 apr 2009, 16:48
Località: Udine

Re: Opinione sulle ambientazioni

Messaggio da Kopernik » 20 gen 2016, 17:41

Condivido quasi tutto: ma non trascurate il valore formativo delle gare a squadre.
le gare a squadre sono fatte per divertirsi e scherzare con gli amici
In una gara a squadre si impara a lavorare in gruppo; è un allenamento fondamentale.
[tex]A \epsilon \iota \quad o \quad \theta \epsilon o \varsigma \quad o \quad \mu \epsilon \gamma \alpha \varsigma \quad \gamma \epsilon \omega \mu \epsilon \tau \rho \epsilon \iota \quad (\Pi \lambda \alpha \tau \omega \nu)[/tex]

Avatar utente
Federico II
Messaggi: 213
Iscritto il: 14 mag 2014, 14:56
Località: Roma

Re: Opinione sulle ambientazioni

Messaggio da Federico II » 20 gen 2016, 19:03

Sono favorevole alle ambientazioni e ai travestimenti, che rendono più divertente una gara già di per sé divertente per il solo sistema di punteggio. Un'altra cosa carina è che i nomi dei personaggi sono modificati in modo matematico (e chi più matematica sa più può capire :P ). La gara a squadre di Cesenatico è pensata più che altro come un modo per rendere la matematica un gioco e non come una gara con un severo ordine disciplinare come quelle individuali, altrimenti il primo che batte sul tavolo dovrebbe essere rimproverato (anche se ho sentito di gente che anche nelle gare individuali si mette ad urlare "Viene in baricentriche!" a 10 minuti dalla fine :lol: ). È quindi giusto che venga presa così e ciò non rende affatto la competizione meno seria, perché le regole sono molto rigide (basti pensare ai "carabinieri" fuori che ti perquisiscono per controllare se hai una barretta di cioccolata intera che potresti usare come righello o le caramelle in una busta sul cui interno potrebbero essere scritte formule :lol: , o anche a tutte le varie penalizzazioni previste dal regolamento) e la competitività è forte, anche se tutto è svolto in maniera molto informale (noi quest'anno ci siamo persino tinti i capelli di bianco :lol: ). Comunque credo che tutta la manifestazione di Cesenatico abbia lo scopo di far avvicinare i ragazzi alla matematica e fargliela vedere come una cosa divertente e non noiosa e ripetitiva, per questo a volte si mandano anche i turisti a fare solo la gara del pubblico. Io sono stato molto bene le due volte che sono andato e spero che sia così anche le prossime volte (presumibilmente tre ma non si sa mai perché potrebbero esserci sfortunate sovrapposizioni o improvvisi maxiflop di prestazioni :roll: ), e credo che anche questo mi abbia aiutato a decidere di intraprendere la via degli studi olimpici più avanzati, perché poi più si diventa bravi e più si possono fare belle esperienze.
Il responsabile della sala seminari

LucaMac
Messaggi: 170
Iscritto il: 14 set 2014, 19:59
Località: Napoli

Re: Opinione sulle ambientazioni

Messaggio da LucaMac » 20 gen 2016, 19:14

Federico II ha scritto: (anche se ho sentito di gente che anche nelle gare individuali si mette ad urlare "Viene in baricentriche!" a 10 minuti dalla fine :lol)
Ma tu non c'eri... :D però vabbè dai, meglio tralasciare!
"And if we want to buy something to drink?"
"Just go to 7-11"
-----------------------------------
"Why an inequality?"
"Inequality happens"

Avatar utente
Federico II
Messaggi: 213
Iscritto il: 14 mag 2014, 14:56
Località: Roma

Re: Opinione sulle ambientazioni

Messaggio da Federico II » 22 gen 2016, 20:25

Troleito br00tal ha scritto:quando definivo un numero "bello"
Non "strasupermegafigopotapalesewow" :?: :lol:
Il responsabile della sala seminari

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti