discrepanza nord-sud

La competizione di matematica più spettacolare che ci sia!
Avatar utente
io.gina93
Messaggi: 386
Iscritto il: 24 apr 2010, 01:29

Messaggio da io.gina93 » 16 mag 2010, 18:31

Francutio ha scritto:Certo a Torino ci sono gli universitari che insegnano, però non bastano purtroppo.
Io apprezzo moltissimo il lavoro che fanno gli universitari, però resto dell'idea che servirebbe in ogni scuola un'organizzazione interna. Perchè quelle lezioni sono poche e poco partecipate. Indi non si possono tirare fuori grandi risultati preparando i ragazzi per poche ore un mese prima delle provinciali...
.
concordo!! =)
(@ afullo, se leggi mi dispiace ma la penso così, se non lo leggi meglio così xD)

senza contare che in quelle ore le uniche cose che ho imparato sono state: classificare i numeri i moduli (e qui sono senza esperienza, non ho mai fatto esercizi... :( ), e la formula per calcolare le combinazioni...

Avatar utente
Francutio
Messaggi: 1104
Iscritto il: 17 feb 2008, 08:05
Località: Torino

Messaggio da Francutio » 16 mag 2010, 18:39

gian92 ha scritto:bhe noi avevamo 4 individualisti in squadra quest'anno e non abbiamo fatto niente di eccezionale...(11esimi in finale)
secondo me l'organizzazione della squadra è importante.
11esimi in finale NAZIONALE...capisco che possa sembrarti poco. Ma pensa al liceo che l'anno scorso è arrivato 18' nella gara PROVINCIALE :wink:

dario2510
Messaggi: 14
Iscritto il: 12 mag 2010, 15:49

Messaggio da dario2510 » 16 mag 2010, 18:53

Francutio ha scritto:Certo a Torino ci sono gli universitari che insegnano, però non bastano purtroppo.
Pensa a chi non ha nemmeno questo! :wink:

Per quanto riguarda la mia squadra, abbiamo fatto tutto da soli, foglio, penna, wikipedia e buona volontà! Formule come quelle del calcolo combinatorio, del calcolo delle probabilità e simili, sono tutte cose fatte senza l'aiuto di persone esperte nel campo! Ed è significativo, secondo me, il fatto che la squadra che l'anno scorso ha vinto le provinciali, e quest'anno ha fatto 5 punti più di noi, a Cesenatico abbia fatto ben 70 punti in meno, nonostante loro abbiano fatto vari incontri a scuola tra la gara provinciale e quella nazionale.
Sicuramente l'anno prossimo il mio istituto si impegnerà di più, dati i risultati ottenuti quest'anno, mi spiace solo che non potrò farne tesoro! :(

Avatar utente
iademarco
Messaggi: 264
Iscritto il: 10 dic 2008, 22:12
Località: Campobasso

Messaggio da iademarco » 16 mag 2010, 21:27

Francutio ha scritto:Certo a Torino ci sono gli universitari che insegnano, però non bastano purtroppo.

Io apprezzo moltissimo il lavoro che fanno gli universitari, però resto dell'idea che servirebbe in ogni scuola un'organizzazione interna. Indi non si possono tirare fuori grandi risultati preparando i ragazzi per poche ore un mese prima delle provinciali...
WoW universitari che insegnano...noi quest'anno abbiamo fatto praticamente da autodidatti...cioè ci organizzavamo gli allenamenti da soli, e c'era qualcuno fra noi che "spiegava", e dirigeva l'allenamento...cmq sia, i risultati un po' sono arrivati, considerando che nella gara a squadre dell'anno scorso siamo arrivati 2° con 80 punti di distacco dai 1°, mentre quest'anno 1° con 500 punti di distacco dai 2°...e mi pare 6 persone fra i primi 10 alle provinciali...anche se poi la gara a squadre a Cesenatico non è andata come ci aspettavamo...
come già detto da altri, senza allenamenti, non si va troppo lontano...questa credo sia la sostanziale differenza fra nord e sud
"Il lemma fondamentale: se vi danno un esercizio è perchè potete farlo; se potete farlo è perchè è proprio facile; se è proprio facile è perchè servono delle cose che sapete; le cose che sapete sono pochissime, quindi avete da cercare in un insieme piccolissimo di cose" Michele Barsanti


[quote="julio14"]
jordan è in realtà l'origine e il fine di tutti i mali in [tex]\mathbb{N}[/tex][/quote]

Avatar utente
Francutio
Messaggi: 1104
Iscritto il: 17 feb 2008, 08:05
Località: Torino

Messaggio da Francutio » 16 mag 2010, 21:32

iademarco ha scritto:WoW universitari che insegnano...noi quest'anno abbiamo fatto praticamente da autodidatti...cioè ci organizzavamo gli allenamenti da soli, e c'era qualcuno fra noi che "spiegava", e dirigeva l'allenamento...cmq sia, i risultati un po' sono arrivati, considerando che nella gara a squadre dell'anno scorso siamo arrivati 2° con 80 punti di distacco dai 1°, mentre quest'anno 1° con 500 punti di distacco dai 2°...e mi pare 6 persone fra i primi 10 alle provinciali...anche se poi la gara a squadre a Cesenatico non è andata come ci aspettavamo...
come già detto da altri, senza allenamenti, non si va troppo lontano...questa credo sia la sostanziale differenza fra nord e sud

Si bè, hanno insegnato per 10 ore. Voi da autodidatti avrete fatto probabilmente di più...

e comunque guarda i risultati. noi fermati alle provinciali, voi in finale nazionale. Prossimo anno rivoluzione....forse 8)


Comunque tu spiegavi, gli altri imparavano, dillo pure liberamente :lol:

Claudio.
Messaggi: 695
Iscritto il: 29 nov 2009, 21:34

Messaggio da Claudio. » 17 mag 2010, 12:04

Francutio ha scritto: Comunque tu spiegavi, gli altri imparavano, dillo pure liberamente :lol:
Lo penso anch'io XD Comunque no credo che nella mia scuola ci siano più di 3 ragazzi disposti a venire il pomeriggio per allenarsi, sopratutto senza nessun professore, io lo farei con piacere ma finiremmo ad essere in 2 che per carità non mi dispiacerebbe nemmeno tanto :)

GVL
Messaggi: 26
Iscritto il: 25 nov 2009, 20:11

Messaggio da GVL » 17 mag 2010, 16:04

Io sono in una scuola del Nord, per caso quest'estate ho scoperto l'esistenza delle olimpiadi su questo forum, dato che a scuola le segretarie..."Sì noi il foglio d'invito dal ministero lo riceviamo, ma non sappiamo che farcene e lo buttiamo via...". Quest'anno giusto perchè ho rotto molto alla prof e ho fatto praticamente tutto io, abbiamo partecipato alla gara a squadre, ma non all'individuale.... "Perchè tanto c'è già quello della Bocconi" (giochi a cui la scuola partecipa da tempo, ma di cui si conosceva solo la fase di Ottobre). Allenamenti da parte dei professori o di altri 0 "Perchè deve essere una cosa vostra" (questa frase fantastica)....risultato, un eccellente 9° posto a Brescia per un liceo classico, con tanto impegno di tutti e 7 gli -ignari- partecipanti e un finalista e mezzo (uno è rimasto fuori con gli stessi punti del cut-off) a Milano per l'individuale.
E l'anno prossimo che me ne vado (maturità permettendo) probabilmente non faranno più manco quello. Quindi non è tanto questione di Nord e Sud, ma dipende tanto dalle persone che ci sono dentro, dai presidi e dai professori.

sasha™
Messaggi: 328
Iscritto il: 11 mag 2009, 12:58

Messaggio da sasha™ » 17 mag 2010, 18:10

trugruo ha scritto:Perché al sud,nella stragrande maggioranza dei casi,le olimpiadi della matematica non sono tenute proprio in considerazione,non vi sono mai allenamenti,nè qualcuno si sbatte per formare una squadra ed informare i ragazzi di cosa effettivamente sono le olimpiadi che quindi sono intese solamente come un test per perdere qualche ora con i giochi di archimede.
Non essendoci quindi nè informazione nè alcun tipo di allenamento,i risultati sono inevitabilmente bassi(salvo eccezioni).
Esattamente. Io abito a Reggio Calabria, ho partecipato alle nazionali (individuali) l'anno scorso e quest'anno, completamente da autodidatta. I corsi di preparazione c'erano (insomma...) ma il livello era infimo, si trattava di cose elementari, e solo di calcolo combinatorio.
Ciò nonostante ho portato a casa un argento (con l'augurio di arrivare alla massima medaglia l'anno prossimo), e sto insistendo affinché si organizzi una gara a squadre (purtroppo occorre proprio organizzarla, non basta iscriversi, la sede più vicina è a centinaia di chilometri), cosa che ho fatto anche l'anno scorso con scarsi risultati. Quest'anno sono però più motivato, anche sfruttando il risultato ottenuto credo di riuscire a convincere il Preside a darci l'ok.
Ovviamente il corso di preparazione dovremo farlo autogestito (come ha detto Iademarco), avevamo cominciato l'estate scorsa ma l'assenza di volontà da parte dei docenti per organizzare questa competizione ha smorzato i nostri entusiasmi, e piano piano il progetto è naufragato. Adesso però ho l'intenzione di rompere le scatole a tutto il personale della scuola fino a farci dare il permesso, e non ho intenzione di mollare. A giorni ne parlerò col Preside, fortunatamente è una persona molto aperta a questi progetti.

dario2510
Messaggi: 14
Iscritto il: 12 mag 2010, 15:49

Messaggio da dario2510 » 17 mag 2010, 19:36

GVL ha scritto:Quindi non è tanto questione di Nord e Sud, ma dipende tanto dalle persone che ci sono dentro, dai presidi e dai professori.
più che altro è questione di percentuale... quello di cui parliamo al nord avviene nel 5% degli istituti, al sud ne 95, come confermato da sasha... Purtroppo l'italia è questa, divisa in tutto e per tutto!

Avatar utente
exodd
Messaggi: 728
Iscritto il: 09 mar 2007, 19:46
Località: sulle pendici della provincia più alta d'europa

Messaggio da exodd » 17 mag 2010, 21:16

Io so solo che nella mia scuola (Enna-Sicilia) le olimpiadi di matematica si sono sempre fatte. malgrado avessimo solo 2 posti liberi nella gara di Febbraio... Le gare a squadre sono una cosa praticamente nuova per noi (abbiamo cominciato 3-4 anni fa), e i risultati ci hanno spinto a organizzare qualche corso di preparazione..
Devo ammettere che in 4 anni hanno fatto molto, anche perchè attualmente abbiamo un docente esterno e ad ogni incontro facciamo una simulazione di gare a squadre..
Tutto è possibile: L'impossibile richiede solo più tempo
julio14 ha scritto: jordan è in realtà l'origine e il fine di tutti i mali in $ \mathbb{N} $
EvaristeG ha scritto:Quindi la logica non ci capisce un'allegra e convergente mazza.
ispiratore del BTA

in geometry, angles are angels

"la traslazione non è altro che un'omotetia di centro infinito e k... molto strano"

Avatar utente
iademarco
Messaggi: 264
Iscritto il: 10 dic 2008, 22:12
Località: Campobasso

Messaggio da iademarco » 18 mag 2010, 15:39

iademarco ha scritto: WoW universitari che insegnano...noi quest'anno abbiamo fatto praticamente da autodidatti...cioè ci organizzavamo gli allenamenti da soli
Come mi hanno fatto notare, detto così sembra un po' che la scuola non sia stata presente...ma come detto anche da GVL
GVL ha scritto:Quindi non è tanto questione di Nord e Sud, ma dipende tanto dalle persone che ci sono dentro, dai presidi e dai professori.
certi risultati si raggiungono sicuramente con un lavoro autonomo (e non potrebbe essere altrimenti), ma se la scuola (con tutte le sue componenti: dirigente, professori responsabili, ecc..) non avesse supportato, caldeggiato, organizzato e valorizzato certe iniziative, non avrebbe certamente conseguito i risultati di cui, quest'anno, si può fregiare.

Quindi credo di poter affermare che si certo, la buona volontà da parte dei diretti interessati è fondamentale, ma senza un buon supporto (quali dirigente, professori responsabili, ecc..), da soli non si fa nulla
"Il lemma fondamentale: se vi danno un esercizio è perchè potete farlo; se potete farlo è perchè è proprio facile; se è proprio facile è perchè servono delle cose che sapete; le cose che sapete sono pochissime, quindi avete da cercare in un insieme piccolissimo di cose" Michele Barsanti


[quote="julio14"]
jordan è in realtà l'origine e il fine di tutti i mali in [tex]\mathbb{N}[/tex][/quote]

Rispondi