Libro per iniziare con la Meccanica Quantistica

Qui si parla di libri, film, fumetti, documentari, software di argomento matematico o scientifico.
Avatar utente
dimpim
Messaggi: 300
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da dimpim » 05 lug 2008, 22:57

Io consiglio (anche se non so se esiste una traduzione italiana) "Schroedinger's Rabbits", di Colin Bruce. E' un libro divulgativo ma secondo me spiegato molto bene, cerca di dare un'idea della teoria alla base della meccanica quantistica tramite esempi divertenti e intuitivi.

matteo16
Messaggi: 303
Iscritto il: 10 dic 2007, 21:16

Messaggio da matteo16 » 06 lug 2008, 11:05

3C273 ha scritto:
lukra ha scritto:
Io dico di no!...
Io dico di si
E' la rappresentazione dei concetti che è difficile.
Ma i concetti si possono capire facilmente.
Che protoni non siano altro che Quark e che si trasformano
in neutroni in continuazione e viceversa si può capire tranquillamente.
Per esempio.
Ma se poi lo vuoi rappresentare seriamente, bhe, è un altra storia
:?: :?: :?: :shock: :?: :?: :?:


La fisica fatta in 5° liceo basterebbe pure per iniziare... è la matematica che non basta assolutamente! E senza gli strumenti matematici non si può sperare di CAPIRE. Si possono leggere delle favolette, ma a questo punto tanto vale leggere direttamente "Alice nel paese DELLE MERAVIGLIE"...
Scusate, forse sono stata un po' troppo drastica, ma il punto è che è difficile trovare un libro divulgativo fatto bene, che non cada in semplificazioni fuorvianti e concettualmente sbagliate. Comunque non ho mai letto "Alice nel paese dei quanti", proverò a dare un'occhiata per curiosità!
Detto questo, nessuno vieta di provare a studiare meccanica quantistica in 5° liceo, magari su un libro fatto bene che "accompagni" il lettore anche nello studio degli strumenti matematici necessari. Certo, ci vuole un sacco di pazienza, tempo, e PAZZIA... Un libro più o meno di questo tipo è il Caldirola Cirelli Prosperi, Istituzioni di fisica teorica. La prima parte (che segue un ordine storico, e quindi 'crollo della meccanica classica', con la catastrofe ultravioletta del corpo nero, l'effetto fotoelettrico ecc., e poi ipotesi di de Broglie, modello di Bohr & Co.) credo si possa affrontare anche in 5° liceo senza troppi problemi. Poi si passa all'eq di Schroedinger, e... ecco, magari locuzioni come 'spettro continuo di autovalori' ecc. potrebbero non essere il massimo della chiarezza. Poi, quando si comincia con i postulati della meccanica quantistica, è tutto operatori su spazi di Hilbert, e ciao... Però ecco, Boss, se ci tieni io ti consiglio di provare ad iniziare, la prima parte dovresti capirla, e poi quando diventa troppo pesante smetti. Di sicuro non puoi capire tutta la meccanica quantistica, ma senz'altro puoi farti un'idea più realistica di cosa sia la fisica, e di quanto sia legata alla matematica. (E qui ci starebbe una frecciatina a proposito di un certo post, ma evito... non ho nessuna intenzione di far scoppiare una bomba come quella che è scoppiata in Matematica non Elementare... aiutooooo! :wink: )

Per concludere simpaticamente, Feynman scrive:
Ho fatto una corsa in taxi e il tassista ha cominciato a parlare, chiacchierando gli ho raccontato la seccatura di questi tizi che mi fanno domande alte quali non so mai come rispondere. Lui mi disse: "Ho ascoltato una sua intervista. L'ho vista in televisione. Uno le ha chiesto: "Ci può spiegare in due minuti come ha fatto a vincere il Nobel?". Lei ci ha provato ed è stato un pazzo. Lo sa che cosa avrei risposto io al suo posto? Gli avrei detto: "Cosa crede, se era una cosa che si poteva spiegare in due minuti, mica mi davano il Nobel!"».
Da allora ho sempre dato questa risposta.
sicuramente la matematica che serve per affrontare un corso serio(universitario) di meccanica quantistica non è quella della quinta liceo.
all'inizio si sono elencate le materie che occorrono per iniziare almeno a comprenderla.
io aggiungerei anche algebra 1 e 2 e altre parti di fisica.

secondo me non basta neanche il bagaglio di fisica della quinta perchè alcuni concetti fisici sono molto difficili da comprendere. faccio un esempio: le orbite degli elettroni
un altro esempio sono le cariche di colore e sapore della cromodinamica quantistica

tutto ciò viene poi "semplificato" dalla matematica.

Rispondi