Libro per iniziare con la Meccanica Quantistica

Qui si parla di libri, film, fumetti, documentari, software di argomento matematico o scientifico.
Boss
Messaggi: 51
Iscritto il: 25 ago 2006, 02:41

Libro per iniziare con la Meccanica Quantistica

Messaggio da Boss » 21 mar 2007, 22:35

Mi consigliereste un libro per iniziare con la meccanica quantistica?
per iniziare a comprendere qualcosa basta la fisica fatta fino in 5° liceo?

Grazie

Avatar utente
Nonno Bassotto
Site Admin
Messaggi: 970
Iscritto il: 14 mag 2006, 17:51
Località: Paris
Contatta:

Re: Libro per iniziare con la Meccanica Quantistica

Messaggio da Nonno Bassotto » 21 mar 2007, 23:26

Boss ha scritto:per iniziare a comprendere qualcosa basta la fisica fatta fino in 5° liceo?
No
The best argument against democracy is a five-minute conversation with the average voter. - Winston Churchill

phun

Messaggio da phun » 25 mag 2007, 18:49

per iniziare a comprendere qualcosa basta la fisica fatta fino in 5° liceo
Si ti basta
Ma poi devi metterci del tuo.
Se vuoi un libro divulgativo,
ve ne sono diversi e carini, facili e intuitivi.

Se vuoi studiare seriamente ti serve:
Un buon corso di meccanica razionale
Un buon corso di algebra
un buon corso di Analisi I e II
Un buon corso sulle funzioni analitiche
Un buon corso di Analisi funzionale
Un buon corso di teoria degli operatori in spazi di Hilbert[/quote]

Avatar utente
Ponnamperuma
Messaggi: 411
Iscritto il: 10 lug 2006, 11:47
Località: Torino

Messaggio da Ponnamperuma » 26 mag 2007, 12:12

phun ha scritto: Se vuoi studiare seriamente ti serve:
Un buon corso di meccanica razionale
Un buon corso di algebra
un buon corso di Analisi I e II
Un buon corso sulle funzioni analitiche
Un buon corso di Analisi funzionale
Un buon corso di teoria degli operatori in spazi di Hilbert
Se per capire le cose bene serve tutto questo bagaglio, come si può sperare che opere divulgative siano davvero illuminanti e non raccontino solo fregnacce, dando magari solo l'impressione di spiegare i fenomeni?
Boss ha scritto:per iniziare a comprendere qualcosa basta la fisica fatta fino in 5° liceo
Io dico di no!... :wink:
La grandezza dell'uomo si misura in base a quel che cerca e all'insistenza con cui egli resta alla ricerca. - Martin Heidegger

MIND torna!! :D

Avatar utente
exodd
Messaggi: 728
Iscritto il: 09 mar 2007, 19:46
Località: sulle pendici della provincia più alta d'europa

Messaggio da exodd » 26 mag 2007, 17:49

se vuoi qualcosa - tecnico ma ugualmente interessante c'è
"alice nel paese dei quanti"
Tutto è possibile: L'impossibile richiede solo più tempo
julio14 ha scritto: jordan è in realtà l'origine e il fine di tutti i mali in $ \mathbb{N} $
EvaristeG ha scritto:Quindi la logica non ci capisce un'allegra e convergente mazza.
ispiratore del BTA

in geometry, angles are angels

"la traslazione non è altro che un'omotetia di centro infinito e k... molto strano"

Avatar utente
hydro
Messaggi: 218
Iscritto il: 07 apr 2005, 17:11
Località: milano

Messaggio da hydro » 26 mag 2007, 20:01

exodd ha scritto:se vuoi qualcosa - tecnico ma ugualmente interessante c'è
"alice nel paese dei quanti"
Tecnico? Io l'ho trovato divulgativo al massimo, tecnico proprio poco... comunque sia quoto in pieno, è un bel libro semplice da leggere che dà qualche idea sull'argomento in modo chiaro e fluido

lukra
Messaggi: 78
Iscritto il: 25 mag 2007, 23:20

Messaggio da lukra » 29 mag 2007, 23:12

Io dico di no!...
Io dico di si
E' la rappresentazione dei concetti che è difficile.
Ma i concetti si possono capire facilmente.
Che protoni non siano altro che Quark e che si trasformano
in neutroni in continuazione e viceversa si può capire tranquillamente.
Per esempio.
Ma se poi lo vuoi rappresentare seriamente, bhe, è un altra storia

Avatar utente
3C273
Messaggi: 113
Iscritto il: 10 mag 2007, 17:38

Messaggio da 3C273 » 30 mag 2007, 11:50

lukra ha scritto:
Io dico di no!...
Io dico di si
E' la rappresentazione dei concetti che è difficile.
Ma i concetti si possono capire facilmente.
Che protoni non siano altro che Quark e che si trasformano
in neutroni in continuazione e viceversa si può capire tranquillamente.
Per esempio.
Ma se poi lo vuoi rappresentare seriamente, bhe, è un altra storia
:?: :?: :?: :shock: :?: :?: :?:


La fisica fatta in 5° liceo basterebbe pure per iniziare... è la matematica che non basta assolutamente! E senza gli strumenti matematici non si può sperare di CAPIRE. Si possono leggere delle favolette, ma a questo punto tanto vale leggere direttamente "Alice nel paese DELLE MERAVIGLIE"...
Scusate, forse sono stata un po' troppo drastica, ma il punto è che è difficile trovare un libro divulgativo fatto bene, che non cada in semplificazioni fuorvianti e concettualmente sbagliate. Comunque non ho mai letto "Alice nel paese dei quanti", proverò a dare un'occhiata per curiosità!
Detto questo, nessuno vieta di provare a studiare meccanica quantistica in 5° liceo, magari su un libro fatto bene che "accompagni" il lettore anche nello studio degli strumenti matematici necessari. Certo, ci vuole un sacco di pazienza, tempo, e PAZZIA... Un libro più o meno di questo tipo è il Caldirola Cirelli Prosperi, Istituzioni di fisica teorica. La prima parte (che segue un ordine storico, e quindi 'crollo della meccanica classica', con la catastrofe ultravioletta del corpo nero, l'effetto fotoelettrico ecc., e poi ipotesi di de Broglie, modello di Bohr & Co.) credo si possa affrontare anche in 5° liceo senza troppi problemi. Poi si passa all'eq di Schroedinger, e... ecco, magari locuzioni come 'spettro continuo di autovalori' ecc. potrebbero non essere il massimo della chiarezza. Poi, quando si comincia con i postulati della meccanica quantistica, è tutto operatori su spazi di Hilbert, e ciao... Però ecco, Boss, se ci tieni io ti consiglio di provare ad iniziare, la prima parte dovresti capirla, e poi quando diventa troppo pesante smetti. Di sicuro non puoi capire tutta la meccanica quantistica, ma senz'altro puoi farti un'idea più realistica di cosa sia la fisica, e di quanto sia legata alla matematica. (E qui ci starebbe una frecciatina a proposito di un certo post, ma evito... non ho nessuna intenzione di far scoppiare una bomba come quella che è scoppiata in Matematica non Elementare... aiutooooo! :wink: )

Per concludere simpaticamente, Feynman scrive:
Ho fatto una corsa in taxi e il tassista ha cominciato a parlare, chiacchierando gli ho raccontato la seccatura di questi tizi che mi fanno domande alte quali non so mai come rispondere. Lui mi disse: "Ho ascoltato una sua intervista. L'ho vista in televisione. Uno le ha chiesto: "Ci può spiegare in due minuti come ha fatto a vincere il Nobel?". Lei ci ha provato ed è stato un pazzo. Lo sa che cosa avrei risposto io al suo posto? Gli avrei detto: "Cosa crede, se era una cosa che si poteva spiegare in due minuti, mica mi davano il Nobel!"».
Da allora ho sempre dato questa risposta.

lukra
Messaggi: 78
Iscritto il: 25 mag 2007, 23:20

Messaggio da lukra » 30 mag 2007, 12:33

Caldirola Cirelli Prosperi, Istituzioni di fisica teorica
Quel libro della UTET è piuttosto caruccio.
Cirelli è ordinario di Metodi Matematici
Caldirola si occupa di. elettromagnetismo Plasme e simili.
Il Prosperi ha fatto un corso di Struttura Della Materia
in istituzioni di fisica teorica.

Rappresente più che altro un integrazione a carattere generale
e in alcuni punti un integrazione di materiale tecnico
usato per quei corsi tenuti tempo fa a Milano.

E la matematica è solo un linguaggio per trattare le cose
da un punto di vista analitico.

I concetti non analitici si possono capire benissimo
in libri divulgativi fatti benone.
Come:
Gordon Kane - il giardino delle particelle

Avatar utente
3C273
Messaggi: 113
Iscritto il: 10 mag 2007, 17:38

Messaggio da 3C273 » 30 mag 2007, 13:11

lukra ha scritto:Caldirola Cirelli Prosperi, Istituzioni di fisica teorica
Quel libro della UTET è piuttosto caruccio.
E' un po' caro, hai ragione, a questo non avevo proprio pensato... (ah, tra l'altro a ripensarci mi sembra si chiami Introduzione alla fisica teorica, sì, mi pare di sì)
lukra ha scritto:Cirelli è ordinario di Metodi Matematici
Caldirola si occupa di. elettromagnetismo Plasme e simili.
Il Prosperi ha fatto un corso di Struttura Della Materia
in istituzioni di fisica teorica.

Rappresente più che altro un integrazione a carattere generale
e in alcuni punti un integrazione di materiale tecnico
usato per quei corsi tenuti tempo fa a Milano.
Per il resto onestamente non ho capito come mai ci aggiorni sui corsi tenuti dagli autori... Per quanto riguarda i contenuti del libro, invece, non ho mai detto che siano divulgativi (anzi!), però non direi nemmeno che si tratta di un'integrazione... anzi è un libro che tende a spiegare tutto dall'inizio alla fine, per quello che mi ricordo. Certo, non è semplice, ma non può esserlo un libro di meccanica quantistica! Io consigliavo a Boss di provare a leggerlo perchè secondo me la prima parte, quella sui paradossi della mecc classica e relative "soluzioni", è fatta bene e d è più o meno comprensibile, ma soprattutto perchè (dato che ho l'impressione che Boss abbia voglia di iscriversi a fisica) potesse farsi un'idea di cosa sia la fisica moderna (che secondo me ha poco e niente a che fare con le storielle divulgative). Infatti la cosa più sensata che gli ho detto è "quando diventa troppo pesante smetti" :wink: ... anch'io infatti penso che mettersi a studiare mecc quantistica al liceo senza gli strumenti matematici adatti sia un suicidio, ma visto che lui ha voglia di farlo perchè non provare a vedere almeno di cosa si tratta? Tutto qui!
Per quanto riguarda i libri divulgativi, invece, il mio pensiero è sempre lo stesso: possono dare l'impressione di capire un sacco di cose, ma secondo me è solo un'impressione... (allora tanto vale non capire, ma capire di non aver capito! poi ovviamente dipende tutto da quello che vuole Boss). Ciao!

No non ce la faccio a resistere, devo aggiungere ancora una cosa anche se non vorrei fare polemica... prendila solo come una stupida frecciatina, ti prego: spero che sui libri divulgativi che citi non ci sia scritto che
lukra ha scritto:...protoni non siano altro che Quark e che si trasformano
in neutroni in continuazione e viceversa...

lukra
Messaggi: 78
Iscritto il: 25 mag 2007, 23:20

Messaggio da lukra » 30 mag 2007, 13:28

Era per dirti che negli Adroni il gioco importante lo fanno i Quark
e le loro combinazioni
O stai contestando forse il Modello Standard?

E io quei corsi li ho frequentati, e dato gli esami,
quindi se ti dico che è un libro integrativo di altri testi,
è perchè è stato concepito in quel modo.

MindFlyer

Messaggio da MindFlyer » 30 mag 2007, 17:33

Ho spezzato il thread.
La "coda" la trovate nella birreria.

Avatar utente
moebius
Messaggi: 433
Iscritto il: 08 mag 2005, 19:14

Messaggio da moebius » 30 mag 2007, 17:34

Esiste una proposizione vera. :twisted:
Fondatore: [url=http://olimpiadi.dm.unipi.it/oliForum/viewtopic.php?t=8899]Associazione non dimenticatevi dei nanetti![/url]
Membro: Club Nostalgici
Sono troppo scarso in italiano per usare parole con la c o la q...

Miguel
Messaggi: 9
Iscritto il: 24 feb 2007, 01:43

Messaggio da Miguel » 25 mar 2008, 12:28

Come ti è stato già detto , non puoi avere le conoscenze matematiche per capire.

Ci sono moltissimi libri divulgativi che trattano abbastanza bene l'argomento e che ti fanno capire di cosa si tratta. Io ti consiglio questi:


" Un'occhiata alle carte di Dio" , di G. Ghirardi.

Un bel libro , fatto bene che ripercorre la storia della fisica del 900 e ripropone bene il dibattito Eistein-Bohr.


Io ho letto anche altri libri in cui la meccanica quantistica non era l'argomento principale, ma sono davvero molto interessanti:

"L'universo elegante" , di Brian Green
" Shadows of the mind" di Roger Penrose ( qui si parla soprattutto di IA) e si trova facilmente anche la versione in italiano.

iactor
Messaggi: 53
Iscritto il: 25 apr 2007, 16:49

Consiglio

Messaggio da iactor » 26 mar 2008, 17:38

Ti direi di evitare di massacrarti e soprattutto demoralizzarti con la matematica ma anche di non stare troppo sul divulgativo.
Se posso darti un consiglio il 3° volume del "lectures on phisics" di Feynmann introduce alla meccanica quantistica senza spararti paginate di conti.
L'approcio è decisamente originale e credo sia utile leggere l'esposizione di uno dei più grandi fisici del '900 che ha contribuito tra l'altro in maniera importante alla formulazione della nuova meccanica quantistica.
La matematica richiesta non è molta dovresti solo sapere oltre al programma di liceo alcune cosine sulle derivate parziali (nulla di particolarmente difficile il buon Feymann di solito ha sempre la cura di spiegarti le basi di matematica che ti sono utili) che dovresti aver studiato facendo l'elettromagnetismo )le trovi nei primi capitoli del 2°volume.
Il libro (ti consiglio tutti e tre i volumi) dovresti poterlo scaricare da internet gratis (+o- legalmente) se sai l'inglese o edito da zanichelli (la fisica di feynmann) in italiano con il testo a fronte in inglese.
In questo caso costa un po' (me l'hanno regalato i miei per natale) ma credo sia un investimento che vale assolutamente la pena di fare
ciao

Rispondi