bel libro sulla storia della matematica

Qui si parla di libri, film, fumetti, documentari, software di argomento matematico o scientifico.
Rispondi
Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

bel libro sulla storia della matematica

Messaggio da SkZ » 07 ago 2006, 20:08

Qualcun altro conosce
"C'era una volta un numero - la vera storia dell amatematica" George Gheverghese Joseph , Net
titolo originale ""The crest of the Peacock. Non-European Roots of Mathematics"

Parla della storia della matematica descivendo la matematica antica egiziana, babilonese, cinese, indiana.

L'ho trovato ben fatto e interessante (sia matematicamente che storicamente parlando)
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

Avatar utente
ipparco
Messaggi: 58
Iscritto il: 24 gen 2007, 10:44
Località: Verona

Messaggio da ipparco » 10 ago 2007, 14:06

Tempo fa avevo cercato il libro in biblioteca e in libreria, ma purtroppo non sono riuscito a trovarlo. Ordinarlo e comprarlo, però, mi sembrava eccessivo.
Oggi, per caso, ho trovato due recensioni molto interessanti (soprattutto per gli autori: Odifreddi e Lucio Russo), una pro e una contro, e, dato che mi è venuto in mente questo thread, ho pensato di condividere i link. Eccoli:
Pier Giorgio Odifreddi (pro): http://www.cartesio-episteme.net/ODISTO.htm
Lucio Russo (contro): http://www.cartesio-episteme.net/russopcr.htm

Avatar utente
Russell
Messaggi: 148
Iscritto il: 23 ago 2007, 16:22
Località: Verona

Messaggio da Russell » 27 ago 2007, 17:55

Per la matematica dalla preistoria al Primo Novecento io consiglio...
Carl B. Boyer, Storia della Matematica (Mondadori): organico, abbastanza scorrevole, completo...
Per il Novecento invece...
P. Odifreddi, La Matematica del Novecento (Einaudi): Fondamenti (insiemi, strutture...), Matematica Pura, Matematica Applicata
"Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa, non è affatto una prova che non sia completamente assurda" B. Russell

Rispondi