velocità della luce...?

Qui si parla di libri, film, fumetti, documentari, software di argomento matematico o scientifico.
ivanpaolo
Messaggi: 7
Iscritto il: 10 lug 2010, 22:10

velocità della luce...?

Messaggio da ivanpaolo » 10 lug 2010, 23:07

Ciao.

Ho un dubbio sulla famosa formula di Einstein: E = mc^2

Se considerata come "costante" matematica, ergo, un numero, non ho alcun problema ad elevare al quadrato "c".
Ma in fisica essa indica la velocità della luce, per quanto ho capito.
Il valore è dunque una "costante" perchè ...non si può andare a più di 300.000 km/sec. ....
Perchè allora viene "elevata" al quadrato?
Non ha senso considerare una velocità al quadrato....

Dove sbaglio nel mio ragionamento?

Grazie.

Ivan

Avatar utente
Tibor Gallai
Messaggi: 1776
Iscritto il: 17 nov 2007, 19:12

Re: velocità della luce...?

Messaggio da Tibor Gallai » 10 lug 2010, 23:23

ivanpaolo ha scritto:Dove sbaglio nel mio ragionamento?
Non arriverei a chiamarlo ragionamento... :?
Se provi a chiarire la logica del tuo discorso, magari qualcuno ti risponde.
[quote="Pigkappa"]Penso che faresti un favore al mondo se aprissi un bel topic di bestemmie da qualche parte in modo che ti bannino subito.[/quote]

Pigkappa
Messaggi: 1206
Iscritto il: 24 feb 2005, 13:31
Località: Carrara, Pisa

Re: velocità della luce...?

Messaggio da Pigkappa » 10 lug 2010, 23:36

ivanpaolo ha scritto:Non ha senso considerare una velocità al quadrato....
Perchè?

Avatar utente
Tibor Gallai
Messaggi: 1776
Iscritto il: 17 nov 2007, 19:12

Messaggio da Tibor Gallai » 10 lug 2010, 23:49

Aspetta, adesso lo faccio svalvolare:

la velocità della luce nel vuoto è circa 300000 km/sec, vale a dire 0.3 Gm/sec (gigametri al secondo). Messa così è numericamente inferiore a 1, quindi elevandola al quadrato diminuisce anziché aumentare. Perciò, anche elevandola al quadrato, non stiamo più considerando una velocità superiore a quella della luce, e non c'è più contraddizione.
[quote="Pigkappa"]Penso che faresti un favore al mondo se aprissi un bel topic di bestemmie da qualche parte in modo che ti bannino subito.[/quote]

EvaristeG
Site Admin
Messaggi: 4506
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da EvaristeG » 11 lug 2010, 00:10

Riporto anche le risposte date nell'altro thread doppione aperto in "Ciao a tutti, mi presento" ...
Nonno Bassotto ha scritto:Caro ivanpaolo, benvenuto su questo sito. Questa non è la sezione giusta per la tua domanda. Sarebbe forse più adatta per "cultura matematica e scientifica". Ma ricorda che questo sito è dedicato alla discussione di problemi relativi alle olimpiadi di matematica.

Comunque in breve, l'errore è "non ha senso elevare una velocità al quadrato". Perché no? Ad esempio l'energia cinetica di una particella di massa m che si muova con velocità v è $ \frac{1}{2}m v^2 $

EvaristeG
Site Admin
Messaggi: 4506
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da EvaristeG » 11 lug 2010, 00:10

ivanpaolo ha scritto:
Nonno Bassotto ha scritto:Caro ivanpaolo, benvenuto su questo sito. Questa non è la sezione giusta per la tua domanda. Sarebbe forse più adatta per "cultura matematica e scientifica". Ma ricorda che questo sito è dedicato alla discussione di problemi relativi alle olimpiadi di matematica.

Comunque in breve, l'errore è "non ha senso elevare una velocità al quadrato". Perché no? Ad esempio l'energia cinetica di una particella di massa m che si muova con velocità v è $ \frac{1}{2}m v^2 $
Scusa per l'errore del "loco".
In ogni caso non mi spieghi nulla, il che è poco "matematico". Ti limiti a dirmi che in un'altra formula ecc.
Ripeto se la velocità della luce non può superare i 300.000 km/sec. non ha senso farle assumere un valore superiore. Se invece lo fai mi devi spiegare perchè. Ciao

EvaristeG
Site Admin
Messaggi: 4506
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da EvaristeG » 11 lug 2010, 00:11

EvaristeG ha scritto:Nessuno le fa assumere un valore superiore.

E la cosa "meno matematica", se vuoi, è la tua domanda... matematicamente, non c'è nessun problema a elevare al quadrato qualcosa. Del resto, non c'è nemmeno in fisica.
Non ha senso considerare una velocità al quadrato....
E chi l'ha detto?
NonnoBassotto ti ha appena fatto un esempio dove compare esattamente una velocità al quadrato.

E, soprattutto, una velocità al quadrato non è più una velocità, dunque non capisco perché ti turbi che $ c^2 $ sia maggiore di $ c $ ...

ivanpaolo
Messaggi: 7
Iscritto il: 10 lug 2010, 22:10

Messaggio da ivanpaolo » 11 lug 2010, 12:29

EvaristeG ha scritto:
EvaristeG ha scritto:Nessuno le fa assumere un valore superiore.

E la cosa "meno matematica", se vuoi, è la tua domanda... matematicamente, non c'è nessun problema a elevare al quadrato qualcosa. Del resto, non c'è nemmeno in fisica.
Non ha senso considerare una velocità al quadrato....
E chi l'ha detto?
NonnoBassotto ti ha appena fatto un esempio dove compare esattamente una velocità al quadrato.

E, soprattutto, una velocità al quadrato non è più una velocità, dunque non capisco perché ti turbi che $ c^2 $ sia maggiore di $ c $ ...
Ripeto cercando di essere "pre-ciso":
in fisica si assume che:
c<=300.000

c^2 = 300.000^2

ma questo "contraddice"la tesi iniziale (c<= 300.000).

Spero di avere una risposta.
Grazie.

Ivan

ngshya
Messaggi: 231
Iscritto il: 26 gen 2010, 19:08
Contatta:

Messaggio da ngshya » 11 lug 2010, 12:43

$ $c^2$ $ ha come unità di misura $ $\frac{m^2}{s^2}$ $ che ovviamente non è una velocità.

Ti è più chiaro adesso :?:

Avatar utente
sasha™
Messaggi: 328
Iscritto il: 11 mag 2009, 12:58

Messaggio da sasha™ » 11 lug 2010, 12:59

c = 299 792 458 m/s

2c = 599 584 916 m/s. Ciò significa che v ≤ c è falso? Non mi pare.

Pigkappa
Messaggi: 1206
Iscritto il: 24 feb 2005, 13:31
Località: Carrara, Pisa

Messaggio da Pigkappa » 11 lug 2010, 13:51

ivanpaolo ha scritto:Ripeto cercando di essere "pre-ciso":
in fisica si assume che:
c<=300.000

c^2 = 300.000^2

ma questo "contraddice"la tesi iniziale (c<= 300.000).

Spero di avere una risposta.
Grazie.
Le cose che scrivi non hanno senso. In fisica si stabilisce che c = 299,792,458 metri/secondo e ci sono ottimi motivi per stabilire che nessuna particella possa andare a velocità superiore a c.

Questo vuol dire che non ha senso considerare velocità più alte di c per altri scopi? No, in qualche equazione può benissimo comparire una velocità maggiore di c che non rappresenta la velocità di una particella.

Questo vuol dire che nessun numero al mondo può essere più grande di 299,792,458 (indipendentemente dalle sue unità di misura, tra l'altro)?
No, ed il solo pensarlo è un insulto all'intelligenza umana.

ivanpaolo
Messaggi: 7
Iscritto il: 10 lug 2010, 22:10

Messaggio da ivanpaolo » 11 lug 2010, 13:56

ngshya ha scritto:$ $c^2$ $ ha come unità di misura $ $\frac{m^2}{s^2}$ $ che ovviamente non è una velocità.

Ti è più chiaro adesso :?:

No

Kopernik
Messaggi: 656
Iscritto il: 03 apr 2009, 16:48
Località: Udine

Messaggio da Kopernik » 11 lug 2010, 14:04

Proviamo con un esempio elementare: hai presente la differenza che corre fra lunghezza, superficie e volume? Non sono grandezze omogenee fra loro, e infatti non si può sommare una superficie con un volume. Coerentemente, hanno unità di misura diverse (rispettivamente metri, metri quadrati e metri cubici). Allo stesso modo una velocità e una velocità al quadrato sono grandezze non omogenee fra loro, quindi non ha senso confrontarle quntitativamente.
Non c'è nessuna contraddizione a dire che $ c^2>c $ perché nessun oggetto fisico potrà mai avere velocità $ c^2 $; anzi dire che una velocità vale $ c^2 $ non ha senso, perché non è una velocità. Meglio?
[tex]A \epsilon \iota \quad o \quad \theta \epsilon o \varsigma \quad o \quad \mu \epsilon \gamma \alpha \varsigma \quad \gamma \epsilon \omega \mu \epsilon \tau \rho \epsilon \iota \quad (\Pi \lambda \alpha \tau \omega \nu)[/tex]

ivanpaolo
Messaggi: 7
Iscritto il: 10 lug 2010, 22:10

Messaggio da ivanpaolo » 11 lug 2010, 14:09

Pigkappa ha scritto:
ivanpaolo ha scritto:Ripeto cercando di essere "pre-ciso":
in fisica si assume che:
c<=300.000

c^2 = 300.000^2

ma questo "contraddice"la tesi iniziale (c<= 300.000)

Le cose che scrivi non hanno senso. In fisica si stabilisce che c = 299,792,458 metri/secondo e ci sono ottimi motivi per stabilire che nessuna particella possa andare a velocità superiore a c.

Questo vuol dire che non ha senso considerare velocità più alte di c per altri scopi? No, in qualche equazione può benissimo comparire una velocità maggiore di c che non rappresenta la velocità di una particella.

Infatti sto parlando dell'equazione di Einstein: ENERGIA = MASSA * VELOCITA DELLA LUCE AL QUADRATO.

Questo è il contesto: e si assume in questo contesto che c<= 299.792.458 mt/sec
Allora si viola l'assunzione elevandolo al quadrato.
E' qui cher voglio la una risposta....che latita.


Questo vuol dire che nessun numero al mondo può essere più grande di 299,792,458 (indipendentemente dalle sue unità di misura, tra l'altro)?
No, ed il solo pensarlo è un insulto all'intelligenza umana.
Qui non si parla di "numeri" leggi bene il mio quesito: se fosse un "numero" non ho alcun problema a elevarlo al quadrato. Ma qui c simbolizza una "evento preciso" la "velocità della luce" che per "definizione" ha un "limite" , quello indicato.
Devi usare meglio l'intelligenza se vuoi spiegare perchè non si è violato l'assunto.

ivanpaolo
Messaggi: 7
Iscritto il: 10 lug 2010, 22:10

Messaggio da ivanpaolo » 11 lug 2010, 14:22

Kopernik ha scritto:Proviamo con un esempio elementare: hai presente la differenza che corre fra lunghezza, superficie e volume? Non sono grandezze omogenee fra loro, e infatti non si può sommare una superficie con un volume. Coerentemente, hanno unità di misura diverse (rispettivamente metri, metri quadrati e metri cubici). Allo stesso modo una velocità e una velocità al quadrato sono grandezze non omogenee fra loro, quindi non ha senso confrontarle quntitativamente.
Non c'è nessuna contraddizione a dire che $ c^2>c $ perché nessun oggetto fisico potrà mai avere velocità $ c^2 $; anzi dire che una velocità vale $ c^2 $ non ha senso, perché non è una velocità. Meglio?
Amico mio qui non si parla di "unità di misura diverse" si parla di "velocità" ( quella che misuri con la F' della distanza, ) lo stesso significato che adottiamo quando si tratta di mandare in orbita i satelliti (o mi sbaglio?)
E Einstein ne parla per "misurare"; ma lo fa con un equazione che, a mio avviso, viola l'assunto che nel nostro universo fisico (il contesto) la "velocità della luce" è una "costante" che "misura" 300.000 km/sec.

Convengo con te che non ha senso dire che una velocità "vale" (ergo "misura") c^2. E' proprio questo però che Einstein scrive.
Ed è per questo purtroppo che ...non va meglio.

Ivan

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite