La ricerca scientifica

Qui si parla di libri, film, fumetti, documentari, software di argomento matematico o scientifico.
Avatar utente
matte992
Messaggi: 57
Iscritto il: 26 dic 2009, 16:55
Località: Brescia

La ricerca scientifica

Messaggio da matte992 » 26 mag 2010, 15:55

Ciao a tutti, in questi giorni a scuola abbiamo avuto modo di discutere riguardo alla ricerca scientifica e alla sua importanza, sia in filosofia (Russeau), che in italiano (Galileo), che in chimica (la recente scoperta della cellula "artificiale")

Al di là del punto di vista prettamente matematico, voi pensate che la ricerca debba essere libera o anteposta a esigenze etiche e morali?
Concretamente, che utilità può trarre una nazione dalla promozione della ricerca scientifica?

Euler
Messaggi: 345
Iscritto il: 20 mar 2010, 22:07
Località: Trento

Messaggio da Euler » 26 mag 2010, 16:37

Io penso che chiunque abbia diritto di fare le ricerche che vuole, basta che non vadano a ostacolare qualcun'altro. Ad esempio la creazione della cellula artificiale penso sia solamente un vantaggio, infatti la Chiesa (ci mancherebbe altro!! :) ) non ha espresso obiezioni, ma anzi è stata puramente d'accordo. Se però questa ricerca portasse (in un futuro molto lontano) alla creazione di un clone artificiale, questo sì che me spaventerebbe!
Parlando riguardo a oggi, la ricerca sono convinto che possa dare soltanto benefici ad una nazione, è per questo che l'Italia va così male!! :(
cogito ergo demonstro

Il_Russo
Messaggi: 347
Iscritto il: 16 gen 2007, 16:04
Località: Pisa

Re: La ricerca scientifica

Messaggio da Il_Russo » 26 mag 2010, 16:48

matte992 ha scritto:Concretamente, che utilità può trarre una nazione dalla promozione della ricerca scientifica?
Se per "concretamente" intendi "applicativamente" credo che la risposta sia ovvia: le aziende sono in costante competizione tra loro per creare prodotti sempre più avanzati, e laddove vi è una forte cultura scientifica è più facile trovare ricercatori che possano lavorare per queste aziende, con tutte le conseguenze del caso. Ma la ricerca "applicata" segue da quella "pura", e se sono entrambe coltivate nello stesso Paese si crea un ambiente favorevole ad entrambe.
È da considerare che la ricerca "pura" è scelta dalle persone per motivazioni ben lontane dalle possibili applicazioni, di ordine quasi filosofico (voglia di conoscenza, bellezza dei risultati, ecc.). In un Paese in cui è coltivata la ricerca non vi è allora il rischio che giovani talentuosi e mossi da queste motivazioni possano abbandonare in favore di qualcos'altro, e quindi è più probabile che possano dare il loro contributo alla scienza mondiale.
matte992 ha scritto:Al di là del punto di vista prettamente matematico, voi pensate che la ricerca debba essere libera o anteposta a esigenze etiche e morali?
Questa domanda potrebbe scatenare un bel flame. Comunque la risposta è no: la conoscenza del mondo, al di là di eventuali applicazioni pratiche, deve essere slegata da qualsiasi altra motivazione che non sia la conoscenza stessa. Per quanto riguarda le applicazioni è di certo un peccato che delle menti brillanti vengano sprecate nell'industria bellica, ma tutte le altre conseguenze dell'avanzata della scienza sulle nostre vite di solito sono positive e benefiche e in quanto tali non creano problemi di ordine morale.
Per evitare flame potresti non voler leggere oltre, perché qualcuno ha scritto:I "problemi" di ordine morale vengono sollevati da taluni tizi vestiti di nero (tranne il capo) per paura che la gente possa vivere felice la propria vita in questo mondo e addirittura conoscere come esso funziona. Non so perché, ma a questi tizi dà fastidio una tale prospettiva.
Aderisci anche tu al progetto "Diamo a Nonciclopedia una sezione matematica indecente"

Presidente della commissione EATO per le IGO

Pigkappa
Messaggi: 1208
Iscritto il: 24 feb 2005, 13:31
Località: Carrara, Pisa

Re: La ricerca scientifica

Messaggio da Pigkappa » 26 mag 2010, 17:30

Il_Russo ha scritto:Comunque la risposta è no: la conoscenza del mondo, al di là di eventuali applicazioni pratiche, deve essere slegata da qualsiasi altra motivazione che non sia la conoscenza stessa.
Perchè qualcuno dovrebbe pagarti per fare qualcosa che ti piace, ma che non serve a niente?

Il_Russo
Messaggi: 347
Iscritto il: 16 gen 2007, 16:04
Località: Pisa

Re: La ricerca scientifica

Messaggio da Il_Russo » 26 mag 2010, 17:52

Pigkappa ha scritto:Perchè qualcuno dovrebbe pagarti per fare qualcosa che ti piace, ma che non serve a niente?
Serve a conoscere il mondo, e potrebbe servire a qualcos'altro in futuro. Volevo solo far notare che allo scienziato interessa prevalentemente il primo aspetto.
Aderisci anche tu al progetto "Diamo a Nonciclopedia una sezione matematica indecente"

Presidente della commissione EATO per le IGO

Avatar utente
matte992
Messaggi: 57
Iscritto il: 26 dic 2009, 16:55
Località: Brescia

Messaggio da matte992 » 26 mag 2010, 19:12

Euler ha scritto:Parlando riguardo a oggi, la ricerca sono convinto che possa dare soltanto benefici ad una nazione(
Consideri un beneficio anche la bomba atomica?

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

Re: La ricerca scientifica

Messaggio da SkZ » 26 mag 2010, 19:17

Pigkappa ha scritto:
Il_Russo ha scritto:Comunque la risposta è no: la conoscenza del mondo, al di là di eventuali applicazioni pratiche, deve essere slegata da qualsiasi altra motivazione che non sia la conoscenza stessa.
Perchè qualcuno dovrebbe pagarti per fare qualcosa che ti piace, ma che non serve a niente?
Ad es, perche' per fare ricerca astronomica servono apparecchiature molto costose e qualcuno le deve pur costruire ;)
Il VLT e' costato un botto enorme di soldi e l'Ansaldo ha costruito le 4 montature, la Zeiss gli specchi, ...

Altro es: per la progettazione di Gaia (cornerstone project dell'ESA http://it.wikipedia.org/wiki/Satellite_Gaia ) gli astronomi non hanno potuto vedere tutta la documentazione dei progetti presentati per le camere perche' coperta da segreto industriale ;)

Ricordiamo che spesso la ricerca e' troppo costosa all'inizio per essere affrontata alla cieca da un'industria che punta a guadagnare, mentre un'Universita' che punta solo a fare ricerca ha meno problemi.
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

fph
Site Admin
Messaggi: 3663
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: in giro
Contatta:

Re: La ricerca scientifica

Messaggio da fph » 26 mag 2010, 22:04

Pigkappa ha scritto:Perchè qualcuno dovrebbe pagarti per fare qualcosa che ti piace, ma che non serve a niente?
Ti sfido a citarmi un'intera branca della matematica che non serve a niente. Ok, si può argomentare che non serva a nulla un articolo che dimostra un teorema sugli autovalori di un quadrato magico (e ce ne sono... :shock:), ma trovare un'intero ramo morto secondo me è impossibile. La letteratura latina, d'altro canto...
--federico
[tex]\frac1{\sqrt2}\bigl(\left|\text{loves me}\right\rangle+\left|\text{loves me not}\right\rangle\bigr)[/tex]

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

Messaggio da SkZ » 26 mag 2010, 22:09

ma di uno in particolare o della famiglia completa? :?

e gli articoli su una materia che non puoi vedere, toccare, permane tutto l'universo, non e' viscosa (=no urti) e agisce solo tramite gravita' sembrano piu' seri? ;)
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

Tibor Gallai
Messaggi: 1776
Iscritto il: 17 nov 2007, 19:12

Messaggio da Tibor Gallai » 26 mag 2010, 22:49

Quasi tutta la ricerca è spam.
[quote="Pigkappa"]Penso che faresti un favore al mondo se aprissi un bel topic di bestemmie da qualche parte in modo che ti bannino subito.[/quote]

Pigkappa
Messaggi: 1208
Iscritto il: 24 feb 2005, 13:31
Località: Carrara, Pisa

Re: La ricerca scientifica

Messaggio da Pigkappa » 27 mag 2010, 00:03

fph ha scritto:
Pigkappa ha scritto:Perchè qualcuno dovrebbe pagarti per fare qualcosa che ti piace, ma che non serve a niente?
Ti sfido a citarmi un'intera branca della matematica che non serve a niente. Ok, si può argomentare che non serva a nulla un articolo che dimostra un teorema sugli autovalori di un quadrato magico (e ce ne sono... :shock:), ma trovare un'intero ramo morto secondo me è impossibile. La letteratura latina, d'altro canto...
Non volevo dire che la matematica è inutile al mondo, in nessuna delle sue branche, e tantomeno l'astrofisica. Molti settori di matematica e fisica, apparentemente inutili in passato, hanno trovato applicazione.

Rispondevo solo al Russo che diceva che la conoscenza deve essere ricercata solo per il gusto di farlo; quando si tratta di qualcosa di totalmente inutile (vedasi la letteratura latina, appunto) secondo me è ingiusto che ci siano soldi pubblici di mezzo.

Avatar utente
gian92
Messaggi: 558
Iscritto il: 12 nov 2007, 13:11
Località: roma

Re: La ricerca scientifica

Messaggio da gian92 » 27 mag 2010, 00:16

Pigkappa ha scritto:
fph ha scritto:
Pigkappa ha scritto:Perchè qualcuno dovrebbe pagarti per fare qualcosa che ti piace, ma che non serve a niente?
Ti sfido a citarmi un'intera branca della matematica che non serve a niente. Ok, si può argomentare che non serva a nulla un articolo che dimostra un teorema sugli autovalori di un quadrato magico (e ce ne sono... :shock:), ma trovare un'intero ramo morto secondo me è impossibile. La letteratura latina, d'altro canto...
Non volevo dire che la matematica è inutile al mondo, in nessuna delle sue branche, e tantomeno l'astrofisica. Molti settori di matematica e fisica, apparentemente inutili in passato, hanno trovato applicazione.

Rispondevo solo al Russo che diceva che la conoscenza deve essere ricercata solo per il gusto di farlo; quando si tratta di qualcosa di totalmente inutile (vedasi la letteratura latina, appunto) secondo me è ingiusto che ci siano soldi pubblici di mezzo.
sono il primo a cui il latino non piace

ma la letteratura latina è utile tanto quanto qualsiasi altra letteratura, quindi secondo me non si può dire che sia inutile

Tibor Gallai
Messaggi: 1776
Iscritto il: 17 nov 2007, 19:12

Messaggio da Tibor Gallai » 27 mag 2010, 00:17

Meno male allora che abbiano fatto sparire l'indam!
[quote="Pigkappa"]Penso che faresti un favore al mondo se aprissi un bel topic di bestemmie da qualche parte in modo che ti bannino subito.[/quote]

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

Messaggio da SkZ » 27 mag 2010, 00:18

Pikappa, a te forse, ma a Schliemann. no ;)
e lui ha scoperto Troia studiando l'Iliade ;)

Ricorda che se vuoi sapere chi sei, devi prima sapere chi erano i tuoi genitori, i tuoi noni e i tuoi avi ;)

e se non conosci a fondo la lingua latina, non potrai nemmeno studiare le fonti latine ;)
Non per nulla il corso di analisi parte coi monoidi, gruppi, anelli e corpi ;)
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

Avatar utente
Nonno Bassotto
Site Admin
Messaggi: 970
Iscritto il: 14 mag 2006, 17:51
Località: Paris
Contatta:

Messaggio da Nonno Bassotto » 27 mag 2010, 00:24

SkZ ha scritto:Non per nulla il corso di analisi parte coi monoidi, gruppi, anelli e corpi ;)
:shock:
The best argument against democracy is a five-minute conversation with the average voter. - Winston Churchill

Rispondi