Libro di informatica

Qui si parla di libri, film, fumetti, documentari, software di argomento matematico o scientifico.
Avatar utente
djoko92
Messaggi: 24
Iscritto il: 06 mag 2009, 18:20
Località: Cremona

Libro di informatica

Messaggio da djoko92 » 07 mag 2009, 12:08

Frequento la terza in un liceo scientifico tradizionale, dove l'informatica quasi non l'abbiamo mai sentita nominare... Sarei quindi interessato a studiarla per conto mio.
Conoscete un buon libro che potrebbe fare al caso mio, comprensibile da uno totalmente nuovo in questo campo?
Grazie
---djoko92----

"Secondo alcuni autorevoli testi di tecnica aeronautica, il calabrone non può volare, a causa della forma e del peso del proprio corpo in rapporto alla superficie alare. Ma il calabrone non lo sa e perciò continua a volare."
( Igor Sikorsky )

marcuz
Messaggi: 70
Iscritto il: 26 feb 2007, 21:54
Località: Pisa
Contatta:

Messaggio da marcuz » 07 mag 2009, 14:57

Immagino tu voglia imparare a programmare. Io ho iniziato col linguaggio C seguendo questo libro, che si rivolge a chi non ha mai programmato.
Nessun uomo è un'isola (J. Donne)

Avatar utente
kn
Messaggi: 508
Iscritto il: 23 lug 2007, 22:28
Località: Sestri Levante (Genova)
Contatta:

Messaggio da kn » 07 mag 2009, 15:13

Se vuoi programmare ti consiglio di imparare il C/C++ come ti ha detto marcuz (al limite il Pascal solo all'inizio, per imparare ad avere un minimo di rigore, ma poi ti conviene abbandonarlo). Se vuoi approfondire ti consiglio questi due bellissimi mattoni ( :twisted: ), che puoi scaricare insieme al codice di esempio, per avere anche uno sguardo sulla programmazione orientata agli oggetti! :)
Viviamo intorno a un mare come rane intorno a uno stagno. (Socrate)

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

Messaggio da SkZ » 07 mag 2009, 18:42

io mi buttai direttamente su questo
http://it.wikipedia.org/wiki/Il_linguaggio_C
ma sapevo gia' programmare

thinking non e' male ma penso sia meglio prima imparare il C
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

marcuz
Messaggi: 70
Iscritto il: 26 feb 2007, 21:54
Località: Pisa
Contatta:

Messaggio da marcuz » 07 mag 2009, 21:43

Il Kernighan & Ritchie è più elegante, essenziale e preciso del Deitel & Deitel, però ti consiglio di leggerlo solo se hai già familiarità con la programmazione (anche in un linguaggio diverso dal C).
Nessun uomo è un'isola (J. Donne)

Avatar utente
djoko92
Messaggi: 24
Iscritto il: 06 mag 2009, 18:20
Località: Cremona

Messaggio da djoko92 » 08 mag 2009, 14:24

Considerate che io adesso non ne so proprio nulla...

Quindi, se non ho capito male, la cosa migliore sarebbe iniziare con il Deitel & Deitel, poi passare al Kernighan & Ritchie e al thinking.
---djoko92----

"Secondo alcuni autorevoli testi di tecnica aeronautica, il calabrone non può volare, a causa della forma e del peso del proprio corpo in rapporto alla superficie alare. Ma il calabrone non lo sa e perciò continua a volare."
( Igor Sikorsky )

Tibor Gallai
Messaggi: 1776
Iscritto il: 17 nov 2007, 19:12

Messaggio da Tibor Gallai » 08 mag 2009, 16:26

Scegliti un linguaggio e inizia a programmare in un modo qualsiasi (con manuali, senza manuali, con tutorial presi da internet, ...). Non fissarti su un linguaggio solo e non farti passare per la testa che informatica = programmazione o informatica = algoritmica.
Per il resto fai un po' come ti pare, non c'è un modo migliore e un modo peggiore.
[quote="Pigkappa"]Penso che faresti un favore al mondo se aprissi un bel topic di bestemmie da qualche parte in modo che ti bannino subito.[/quote]

Avatar utente
djoko92
Messaggi: 24
Iscritto il: 06 mag 2009, 18:20
Località: Cremona

Messaggio da djoko92 » 08 mag 2009, 19:42

Ok ho capito...
Grazie a tutti
---djoko92----

"Secondo alcuni autorevoli testi di tecnica aeronautica, il calabrone non può volare, a causa della forma e del peso del proprio corpo in rapporto alla superficie alare. Ma il calabrone non lo sa e perciò continua a volare."
( Igor Sikorsky )

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

Messaggio da SkZ » 09 mag 2009, 03:52

ricorda che di cose da studiare in programmazione non c'e' mai fine
dopo il c puoi studiare c++. finito? no, c'e' cuda (o opencl)
poi? MPI e/o OpenMP

non riteniamo assurdo il calcolo parallelo: ora mai moltissimi hanno in caso un multiprocessore e molte applicazioni supportano l'uso di GPGPU. Basta una Nvidia 8800 per giocare con cuda
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

Avatar utente
luca88
Messaggi: 161
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: ciomp ciomp

Messaggio da luca88 » 17 mag 2009, 02:36

Ma perché non iniziare con un linguaggio più intuitivo (e per niente inutile)? Python? Ruby? Se poi uno si appassiona alla programmazione allora C è d'obbligo.

Avatar utente
djoko92
Messaggi: 24
Iscritto il: 06 mag 2009, 18:20
Località: Cremona

Messaggio da djoko92 » 18 mag 2009, 20:13

In effetti ho iniziato con Python, anche perchè qui ho trovato una guida che sto seguendo. Mi sembra adatta ad uno che comincia.
---djoko92----

"Secondo alcuni autorevoli testi di tecnica aeronautica, il calabrone non può volare, a causa della forma e del peso del proprio corpo in rapporto alla superficie alare. Ma il calabrone non lo sa e perciò continua a volare."
( Igor Sikorsky )

Avatar utente
kn
Messaggi: 508
Iscritto il: 23 lug 2007, 22:28
Località: Sestri Levante (Genova)
Contatta:

Messaggio da kn » 18 mag 2009, 21:38

Hai fatto bene a non cominciare dal C/C++, ma se per caso volessi in seguito provarlo ti consiglio prima il Pascal, che ti costringe ad abituarti a linguaggi più rigorosi e tipizzati... [size=0]anche perché sfogliando quella guida il Python mi sembra un linguaggio un po' alla belin di cane[/size] :mrgreen:
Viviamo intorno a un mare come rane intorno a uno stagno. (Socrate)

fph
Site Admin
Messaggi: 3685
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: in giro
Contatta:

Messaggio da fph » 19 mag 2009, 02:11

Se per caso il tuo target sono le olimpiadi di informatica, lì ti serve sapere uno tra Pascal, C e C++, oltre che qualcosina di algoritmi e strutture dati. Man mano che impari, ti accorgerai che per fare quel tipo di problemi il C++ è nettamente più comodo perché nella standard library contiene già una carriolata di algoritmi e strutture dati già implementate.
--federico
[tex]\frac1{\sqrt2}\bigl(\left|\text{loves me}\right\rangle+\left|\text{loves me not}\right\rangle\bigr)[/tex]

Avatar utente
djoko92
Messaggi: 24
Iscritto il: 06 mag 2009, 18:20
Località: Cremona

Messaggio da djoko92 » 19 mag 2009, 13:26

Mah.. Per adesso mi interessano più che altro le olimpiadi di matematica (e fisica). Mi è venuta voglia di imparare a programmare soprattutto per capire di cosa si tratta concretamente. Poi se mi appassionerò, chissà, potrò anche provare a fare le olimpiadi ma non sono il mio obiettivo principale. Per adesso sto studiando il Python, poi credo passerò al Pascal, C e C++.
---djoko92----

"Secondo alcuni autorevoli testi di tecnica aeronautica, il calabrone non può volare, a causa della forma e del peso del proprio corpo in rapporto alla superficie alare. Ma il calabrone non lo sa e perciò continua a volare."
( Igor Sikorsky )

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

Messaggio da SkZ » 19 mag 2009, 21:43

se devi passare passa la C che ti sara' utile dopo. Inutile imparare un linguaggio che poi non userai
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

Rispondi