materia oscura ed energia oscura

Qui si parla di libri, film, fumetti, documentari, software di argomento matematico o scientifico.
Rispondi
niko_andromeda
Messaggi: 4
Iscritto il: 25 nov 2008, 22:09

materia oscura ed energia oscura

Messaggio da niko_andromeda » 25 nov 2008, 23:03

essendo un appassionato di astrofisica e cosmologia, mi sono imbattuto in un libro interessante, che si intitola dieci domande a cui la scienza non può (ancora) rispondere, ma putrtoppo aimè, questo non ha risolto dubbi che avevo a proposito della materia che forma l' universo: l'universo è formato da 3 tipi di materia, materia visibile o barionica che è tutta la materia appunto "visibile"cioè quella che forma le stelle i pianeti le galassie e che costituisce il 4% di tutta quella esistente, la materia oscura chiamata così perchè non visibile e nonostante sia priva di massa esercita lo stesso la forza gravitazionale, è possibile notarla perchè la lucia viene deviata nonostante apparentemente non cia sia nessun corpo che esercitì gravità, e l'ultimo componente è l'energia oscura che costituisce il 74% della materia totale, a questo punto volevo degli ulteriori approfondimenti che mi aiutino a capirne di più della materia oscura e dell'energia oscura
grazie anticipatamente

Feanor
Messaggi: 12
Iscritto il: 19 mag 2008, 16:30
Località: S.Albano Stura

Messaggio da Feanor » 26 nov 2008, 00:08

Beh, tutta la faccenda è estremamente complicata e ricoperta da un velo di enigmi; le ipotesi finora a disposizione (soprattutto sull'energia oscura che è quasi completamente sconosciuta) tentano di scansare questo velo, anche di poco ma il più delle volte lo spostano coprendo di misteri altre parti. Praticamente a livello divulgativo sei quasi al top e se vuoi entrare nello specialistico entri nella fisica teorica d'avanguardia. L'unico consiglio che mi viene di darti e di comprare ogni tanto Le Scienze (Focus direi proprio di no) quando c'è qualcosa che può interessarti.
Ciao

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

Messaggio da SkZ » 26 nov 2008, 00:09

Innanzitutto invito anche te a usufruire a pieno di quella fantastica invenzione che si contraddistingue con il nome di punteggiatura ;)
Allora, se e' priva di massa, non puo' esercitare forza gravitazionale: generalmente si tratta di particelle poco interagenti ma dotate di massa, anche se piccolissima (grande diatriba sui neutrini), ma presenti in enorme abbondanza.
E' anche vero che Eistein ci insegna che $ $E=mc^2 $, ergo anche l'energia esercita un campo gravitazionale. Considera che l'esplosione di SN II inietta energia (sostanzialmente cinetica) pari a 1 massa gioviana.

Lo so che e' cattiveria, ma se ci capisci qualcosa,
http://babbage.sissa.it/find/astro-ph/1 ... /0/all/0/0
questo e' lo stato dell'arte, all'incirca
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

niko_andromeda
Messaggi: 4
Iscritto il: 25 nov 2008, 22:09

Messaggio da niko_andromeda » 26 nov 2008, 17:39

grazie feanor del consiglio, ma compro già il mensile le scienze ogni mese, se no che appassionato di scienze sarei?, infatti il libro che ho citato sopra è un allegato della rivista che considero la migliore dal punto di vista di news scientifiche, quanto alla materia oscura, grazie skz della precisazione, ho sbagliato a scrivere in quanto l'energia oscura è priva di volume ma di massa densissima (componente basilare dei buchi neri), in quanto al dibattito sui neutrini sterili come costituenti della materia oscura una ricerca ha escluso che siano loro i componenti della materia oscura , infatti questi neutrini che non assorbono e non emettono radiazione elettromagnetica sono di tre tipi, ma era stata ipotizzata l'esistenza di un quarto tipo di neutrino chiamato sterile perchè non interagiva con la forza elettrodebole, ma essendo troppo difficile costruire un sensore in grado di rivelare la sua presenza si è cercato di misurarla indirettamente: secondo l'ipotesi una frazione di neutrini sarebbe dovuta decadere, producendo raggi X, scovando questi raggi X si può calcolare la massa dei neutrini, purtroppo però i dati ottenuti dell'emissione di raggi X da parte dei neutrini sterili all'interno della Via Lattea e i dati attesi secondo i calcoli effettuati erano molto differenti e hanno escluso l'esistenza di neutrini sterili in un ampia gamma di masse

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

Messaggio da SkZ » 26 nov 2008, 17:49

Non preoccuparti che c'e' sempre qualcuno pronto a giustificare quei dati in altro modo e ritirare fuori dal cappello i neutrini.
I neutrini li hanno esclusi in vari modi e in altrettanti altri li hanno riammessi.
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

Rispondi