Libro per Algebra Lineare

Qui si parla di libri, film, fumetti, documentari, software di argomento matematico o scientifico.
Rispondi
Feanor
Messaggi: 12
Iscritto il: 19 mag 2008, 16:30
Località: S.Albano Stura

Libro per Algebra Lineare

Messaggio da Feanor » 18 set 2008, 20:07

Salve a tutti!

Rivolgo a tutti gli studenti universitari (e soprattutto i normalisti) questa domanda: sapete consigliarmi il miglior libro di algebra lineare?
Ora definisco migliore: sto cercando un libro non per passare un esame, ma un classico che abbia un ampissimo respiro e che sia completo di per sé, per una comprensione profonda, qualcosa come il big Rudin (cioè Real & Complex Analisys) oppure come può essere il Prodi o le dispense del Da Prato per Analisi 1; cioè qualcosa di assolutamente corposo, tosto e appagante. Possibilmente che segua lo stile Bourbaki. Mi hanno consigliato già Felix Klein ed Emil Artin e il solito Lang (che però è un po' confuso a parer mio). Grazie a tutti!

mens
Messaggi: 12
Iscritto il: 16 set 2008, 16:01

Messaggio da mens » 18 set 2008, 23:22

Ti dirò a me il Lang è piaciuto, però devo ammettere che parecchi compagni lo hanno criticato male, boh forse non lo hanno capito o probabilmente hanno preferito il Sernesi. In ogni caso per la mia esperienza posso dirti di aver preferito il Lang. Anche se non mi sembra sia così ampio...
La realtà è solo una teoria. [i]John Wheeler[/i]

Feanor
Messaggi: 12
Iscritto il: 19 mag 2008, 16:30
Località: S.Albano Stura

Messaggio da Feanor » 19 set 2008, 16:43

Un Professore che stimo moltissimo mi ha fatto notare che chi studia Algebra Lineare sul Lang lo si riconosce facilmente per la difficoltà che ha nell'operare in modo pratico ed immediato con matrici; certo non è un difetto notevole (con un libro chessò di ingegneria si acquisicono i metodi pratici che completano così la preparazione in materia), però è in sostanza, dal mio punto di vista, il principale difetto del Lang; che rimane comunque per molte ragioni un classico, ritengo, irrinunciabile di Algebra Lineare. Tuttavia l'origine della mia domanda è fondamentalmente questa: esiste un libro di Algebra Lineare migliore del Lang? Ne ho sfogliati molti in biblioteca ma la maggior parte erano libri didattici introduttivi al corso e non opere autoconsistenti che "aprono la mente"; cioè per ora non ho trovato nulla all'altezza del Lang, anche il Sernesi (bellissimo) l'ho apprezzato meno. Su con le risposte! Grazie ragazzi :)
Ultima modifica di Feanor il 10 feb 2009, 10:52, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
mitchan88
Messaggi: 469
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Messaggio da mitchan88 » 19 set 2008, 17:07

Il Nacinovichhhhhhh!!!
[url:197k8v9e]http://antrodimitch.wordpress.com[/url:197k8v9e]

Membro del fan club di Ippo_

Feanor
Messaggi: 12
Iscritto il: 19 mag 2008, 16:30
Località: S.Albano Stura

Messaggio da Feanor » 19 set 2008, 17:15

Ma Geometria o Elementi di Geometria Analitica? In effetti l'avevo già addocchiato... Grazie mitchan88 :D

Avatar utente
mitchan88
Messaggi: 469
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Messaggio da mitchan88 » 19 set 2008, 18:05

Mi pare Elementi di Geometria Analitica (non ce l'ho perchè l'ho "scoperto" dopo aver dato l'esame :P)... Se vuoi qualcosa completo e di ampio respiro prendilo ad occhi chiusi, c'è veramente tutto quello fatto al corso di Geometria 1 e molto molto (molto!) altro ancora :wink:
[url:197k8v9e]http://antrodimitch.wordpress.com[/url:197k8v9e]

Membro del fan club di Ippo_

Carlein
Messaggi: 315
Iscritto il: 26 nov 2007, 18:16
Località: Napoli

Messaggio da Carlein » 17 dic 2008, 18:51

Non è che qualcuno mi direbbe esattamente(confermandomi tipo il mi pare di mitchann) quale dei due è più adatto per il corso di geometria 1?Perchè ho un amico che scende da Pisa venerdì e glielo volevo dire stasera o domani così domani me lo va a comprare e me lo porta qui giù....quindi se qualcuno mi fa sapere entro domani gli sono molto grato...
p.s:tra l'altro se ho capito chi è costui,è un prof della mia facoltà, e penso ci prendo il pullmann assieme ogni giorno,tra cui oggi: solo che mi vergognavo di andare lì,studentello miserabile, e chiedergli:"ehi tu sei nachinovic?bene,mi dici quale dei tuoi due libri mi va meglio per geometria 1?"...e al mio prof non glielo voglio chiedere perchè ci ha dato le sue dispenseche ritiene esaurienti,avendoci sconsigliato l'acquisto di un qualsiasi libro,e capite bene che nn suonerebbe bene chiederglielo,quindi aspetto notizie da un qualche gentile di voi :D
Ciao!
Lo stolto è colui che dice quello che sa.Il saggio è colui che sa quello che dice.
"And then one day you find,ten years have got behind you,no one told when to run,you missed the starting gun"

Feanor
Messaggi: 12
Iscritto il: 19 mag 2008, 16:30
Località: S.Albano Stura

Messaggio da Feanor » 17 dic 2008, 21:50

Il libro giusto è Elementi di Geometria Analitica, l'altro è per scuole secondarie; è un libro assolutamente non facile, terribilmente impegnativo, incredibilmente completo (un mio professore diceva che è per masochisti :lol:). Mauro Nacinovich è uno dei massimi geometri italiani (nonché mondiali) e pare sia una persona squisita, se ne hai l'occasione prova umilmente a parlargli e soprattutto se ne hai l'occasione segui i suoi corsi. Bye

Carlein
Messaggi: 315
Iscritto il: 26 nov 2007, 18:16
Località: Napoli

Messaggio da Carlein » 17 dic 2008, 21:57

Oh, grazie mille Feanor! Si avevo sentito dire che è uno importante....il primo corso che mi attocca con lui è al 3 anno, e date queste premesse penso che senza dubbio lo seguirò....grazie ancora della risposta molto utile :)
Ciao!
Lo stolto è colui che dice quello che sa.Il saggio è colui che sa quello che dice.
"And then one day you find,ten years have got behind you,no one told when to run,you missed the starting gun"

Gebegb
Messaggi: 28
Iscritto il: 10 apr 2009, 13:59

Messaggio da Gebegb » 18 mag 2009, 21:16

C'è anche un libro di un premio Abel: "Linear Algebra" di Peter Lax.
Legge di Hofstadter:"Ci vuole sempre più tempo di quanto si pensi, anche tenendo conto della Legge di Hofstadter."
Il segreto dell'immortalità: essere sempre sinceri e dire "Ripeterò questa frase domani." (Raymond Smullyan)

EvaristeG
Site Admin
Messaggi: 4791
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da EvaristeG » 18 mag 2009, 22:14

Il corso di geometria 1 è così di base che di solito basta un qualunque libro che ha per titolo geometria 1 o equivalenti: il lang, il ciliberto, l'abeasis, l'abate, il sernesi, il de bartolomeis, .... ce n'è mille. Inoltre, su una materia tanto di base, il problema è che il libro piaccia a te che devi studiare. Di solito il consiglio sensato è, programma del corso alla mano, di provare a studiare un po' qua e un po' là, cercando di capire quale stile è il migliore.
Il nacinovich ... beh, diciamo che è un ottimo libro per chi ha già fatto un anno e qualcosa di geometria e ci ha capito tutto (più qualche corso di algebra).

Rispondi