Matematica e Giurisprudenza

Qui si parla del + e del -. Se per colpa della matematica ti hanno bandito dalla birreria, qui puoi sfogarti.
Rispondi
Avatar utente
desko
Messaggi: 267
Iscritto il: 17 ott 2005, 07:59
Località: Modena 44°37'19,40" N 10°56'09,44" E

Matematica e Giurisprudenza

Messaggio da desko » 11 nov 2005, 10:50

Non saprei bene se postare qui o in Cultura matematica; provo qui.

Volevo condividere con voi questa mia ideuzza, per sapere se vi sembra una ca@@@ta totale o se può esserci qualcosa di buono.

Ogni legge che viene varata deve non essere in contraddizione con leggi precedenti, a meno di non modificarle.
Sulle leggi si basano le sentenze della magistratura che talvolta diventano dei precedenti su cui poggiare successive sentenze.

Io in tutto questo vedo una specie di sistema ipotetico deduttivo, con le leggi come assiomi e le sentenze come teoremi; cambiare una legge equivale a cambiare sistema di assiomi; poi ci sono alcuni assiomi molto brigosi da modificare (gran parte della Costituzione) ed alcuni che sono immutabili (lo stato è una repubblica, per esempio).

Una visione alternativa vede la Costituzione nel ruolo di assiomi, le leggi come teoremi e le sentenza come corollari.

Credo che se la legislazione fosse organizzata seguendo più fedelmente un modello del genere forse sarebbe meno intricata.
"Caso è lo pseudonimo usato da Dio quando non vuole firmare col proprio nome"

Vasya
Messaggi: 53
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Trieste
Contatta:

Re: Matematica e Giurisprudenza

Messaggio da Vasya » 11 nov 2005, 13:30

Non che sia esattamente la risposta al post di desko, ma volevo esprimermi a riguardo...
desko ha scritto:Credo che se la legislazione fosse organizzata seguendo più fedelmente un modello del genere forse sarebbe meno intricata.
Questo lo dici tu come matematico e su questo sono d'accordo con te, ma c'è gente che pensa che le cose troppo precise matematiche sono necessariamente molto complicate, e queste persone non sono poche.
Su quello che dici in generale sulla tua visione della legislatura sono d'accordo con te solo in parte. Sono convito anch'io che si può vedere la costituzione (o anche tutte le leggi se vuoi) come un insieme di assiomi, ma le sentenze non sempre vengono ricavate da questi assiomi in maniera deterministica, cioè nel sistema giuridico manca una logica abbastanza rigida che permetta di farlo. E dubito fortemente che si possa introdurre un sistema giuridico basato su una logica rigida, altrimenti tante (diciamo pure il 99%) prove usate in tribunale sarebbero ambigue e non servirebbero ia fini della dimostrazione della colpevolezza...
E infine se si seguisse il modelo modello assiomatico con logica rigida (leggi logica classica) cosa si dovrebbe fare delle proposizioni non decidibili?

fph
Site Admin
Messaggi: 3605
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: in giro
Contatta:

Messaggio da fph » 11 nov 2005, 14:39

Conoscete il gioco "nomic"? Potrebbe interessarvi se vi piace questo genere di cose...
--federico
[tex]\frac1{\sqrt2}\bigl(\left|\text{loves me}\right\rangle+\left|\text{loves me not}\right\rangle\bigr)[/tex]

Avatar utente
desko
Messaggi: 267
Iscritto il: 17 ott 2005, 07:59
Località: Modena 44°37'19,40" N 10°56'09,44" E

Re: Matematica e Giurisprudenza

Messaggio da desko » 11 nov 2005, 15:34

Vasya ha scritto:E infine se si seguisse il modelo modello assiomatico con logica rigida (leggi logica classica) cosa si dovrebbe fare delle proposizioni non decidibili?
Beh, credo che le proposizioni non decidibili siano l'equivalente logico dell'"innocenza per mancanza di prove". Ovvero non si dimostra l'innocenza(per non aver commesso il fatto o il fatto non sussiste), ma semplicemente si riconosce che allo stato attuale non si sa cosa dire e quindi, per il principio di presunzione d'innocenza, la si dichiara. Ovvero, rimane al più una congettura.

Per il resto in effetti la mia visione è un po' slegata dalla realtà e contestualizzarla probabilmente le farebbe perdere molto.
fph ha scritto:Conoscete il gioco "nomic"? Potrebbe interessarvi se vi piace questo genere di cose...
No, cos'è?
"Caso è lo pseudonimo usato da Dio quando non vuole firmare col proprio nome"

fph
Site Admin
Messaggi: 3605
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: in giro
Contatta:

Re: Matematica e Giurisprudenza

Messaggio da fph » 11 nov 2005, 22:52

desko ha scritto:
fph ha scritto:Conoscete il gioco "nomic"? Potrebbe interessarvi se vi piace questo genere di cose...
No, cos'è?
http://www.google.it/search?q=nomic
--federico
[tex]\frac1{\sqrt2}\bigl(\left|\text{loves me}\right\rangle+\left|\text{loves me not}\right\rangle\bigr)[/tex]

Rispondi