quanto vi sentite secchioni?

Qui si parla del + e del -. Se per colpa della matematica ti hanno bandito dalla birreria, qui puoi sfogarti.
Euler
Messaggi: 345
Iscritto il: 20 mar 2010, 22:07
Località: Trento

Messaggio da Euler » 16 mag 2010, 10:06

gian92 ha scritto:
Euler ha scritto:
SkZ ha scritto: Onestamente alle superiori troverei piu' utile e "divertente" lezioni di fisica in laboratorio, tipo appunto i corsi di Laboratorio di Fisica (ovvero tipo prove pratiche delle gare).
L'enorme differenza tra Fisica e Matematica e' la precisione e la fattibilita' di calcolo. In Fisica devi sempre considerare gli errori e considerare la possibilita' di calcolare la soluzione al problema usando in caso approssimazioni che stiano negli errori.

La Fisica teorica se classica fa un pesante (praticamente solo) uso di integrali e derivate, quella non classica di tensori, operatori, .... cose che difficilmente si vedono bene alle superiori.
Io sinceramente sono fermamente contro la fisica sperimentale a scuola...io ad esempio ho la media del 9 soltanto per le relazioni di laboratorio, mentre nei temi (finora :mrgreen: ) non sono mai sceso sotto il 10...non so se anche per le altre scuole è così, ma da noi saper stendere una relazione è importante quasi quanto fare bene un tema
poverino...
Il mio non era un messaggio per vantarmi, perchè ci sono persone che ce l'hanno sotto per lo stesso motivo...

Avatar utente
io.gina93
Messaggi: 386
Iscritto il: 24 apr 2010, 01:29

Messaggio da io.gina93 » 16 mag 2010, 10:10

gian92 ha scritto:
Euler ha scritto:
SkZ ha scritto: Onestamente alle superiori troverei piu' utile e "divertente" lezioni di fisica in laboratorio, tipo appunto i corsi di Laboratorio di Fisica (ovvero tipo prove pratiche delle gare).
L'enorme differenza tra Fisica e Matematica e' la precisione e la fattibilita' di calcolo. In Fisica devi sempre considerare gli errori e considerare la possibilita' di calcolare la soluzione al problema usando in caso approssimazioni che stiano negli errori.

La Fisica teorica se classica fa un pesante (praticamente solo) uso di integrali e derivate, quella non classica di tensori, operatori, .... cose che difficilmente si vedono bene alle superiori.
Io sinceramente sono fermamente contro la fisica sperimentale a scuola...io ad esempio ho la media del 9 soltanto per le relazioni di laboratorio, mentre nei temi (finora :mrgreen: ) non sono mai sceso sotto il 10... non so se anche per le altre scuole è così, ma da noi saper stendere una relazione è importante quasi quanto fare bene un tema
poverino...
io fossi in te inizierei a darmi da fare.... XD

Avatar utente
gian92
Messaggi: 558
Iscritto il: 12 nov 2007, 13:11
Località: roma

Messaggio da gian92 » 16 mag 2010, 10:10

Euler ha scritto:
gian92 ha scritto:
Euler ha scritto: Io sinceramente sono fermamente contro la fisica sperimentale a scuola...io ad esempio ho la media del 9 soltanto per le relazioni di laboratorio, mentre nei temi (finora :mrgreen: ) non sono mai sceso sotto il 10...non so se anche per le altre scuole è così, ma da noi saper stendere una relazione è importante quasi quanto fare bene un tema
poverino...
Il mio non era un messaggio per vantarmi, perchè ci sono persone che ce l'hanno sotto per lo stesso motivo...
io sinceramente credo che mettere 10 a un tema sia folle...poi però ogni professore ha il suo metro di giudizio e ogni scuola ha il suo pof.

a noi comunque sulle relazioni di laboratorio mettono + o -. alla fine non contano niente.

Avatar utente
Desh
Messaggi: 212
Iscritto il: 29 ott 2007, 21:58

Messaggio da Desh » 16 mag 2010, 15:32

amatrix92 ha scritto: chi esce dall'Itis andrà a fare o il Perito, o l'elettricista o se avrà voglia prenderà ingegneria all'università.
Luogo comune, falso. Conosco diversi studenti di scienze (Fisica e Chimica) che hanno fatto l'itis.
[url=http://www.eigenlab.tk/]eigenLab[/url]

Avatar utente
Francutio
Messaggi: 1104
Iscritto il: 17 feb 2008, 08:05
Località: Torino

Messaggio da Francutio » 16 mag 2010, 17:57

Desh ha scritto:
amatrix92 ha scritto: chi esce dall'Itis andrà a fare o il Perito, o l'elettricista o se avrà voglia prenderà ingegneria all'università.
Luogo comune, falso. Conosco diversi studenti di scienze (Fisica e Chimica) che hanno fatto l'itis.

Credo stesse parlando in termini di percentuale maggiore. Il 5% solitamente è considerato meno che il 95%. Credo eh.

Avatar utente
Desh
Messaggi: 212
Iscritto il: 29 ott 2007, 21:58

Messaggio da Desh » 16 mag 2010, 18:14

Sì, è chiaro che la tendenza è quella, ma è una cazzata "sottovalutare" sotto questo punto di vista gli studenti degli itis.
[url=http://www.eigenlab.tk/]eigenLab[/url]

Avatar utente
Francutio
Messaggi: 1104
Iscritto il: 17 feb 2008, 08:05
Località: Torino

Messaggio da Francutio » 16 mag 2010, 18:43

Desh ha scritto:Sì, è chiaro che la tendenza è quella, ma è una cazzata "sottovalutare" sotto questo punto di vista gli studenti degli itis.
Boh io non sono amatrix, quindi non so se lui pensi certe cose. In ogni caso credo stesse esprimendo un parere legato al programma degli itis, più che ai ragazzi che li frequentano.


Poi che amatrix sopravvaluti la sperimentazione PNI è un altro discorso. Sarà stato un caso sfortunato il mio, ma nel mio liceo la sperimentazione PNI non insegna niente più che il liceo tradizionale in quanto a problem solving. E cioè 0.

Avatar utente
io.gina93
Messaggi: 386
Iscritto il: 24 apr 2010, 01:29

Messaggio da io.gina93 » 16 mag 2010, 19:05

Francutio ha scritto: Sarà stato un caso sfortunato il mio, ma nel mio liceo la sperimentazione PNI non insegna niente più che il liceo tradizionale in quanto a problem solving. E cioè 0.
bhe neanche da me!!
Io faccio in più solo linguaggi informatici. Pascal nel biennio(non so perchè ma solo la mia sezione fa pascal nel biennio, le altre con p.n.i. lo continuano e lo approfondiscono.. io infatti mi son trovata un po' in difficolta alle olimpiadi di informatica perchè mi son dovuta studiare da sola le funzioni, e le procedure che adesso non ricordo più cosa siano!! XD) e C++ nel triennio, (qui ti dovrei raccontare come sono le lezioni!! XD)

amatrix92
Messaggi: 818
Iscritto il: 21 nov 2008, 17:19
Località: Firenze

Messaggio da amatrix92 » 16 mag 2010, 20:34

Bhe per quanto rigurdi L'itis, ovviamente parlavo in termini di "maggior parte di quelli che escono dall'Itis" conosco io stesso persone che uscite dall'Itis si sono iscritte a Fisica, Economia, Diritto.
Per quanto rigurda il fatto che sopravvaluti il PNI, bhe non so quanto problem solving insegnino al tradizionale, per quel che mi hanno detto poco, sicuramente meno di quello che insegnano a me che è comunque molto poco, ma, forse per mero merito del professore e non del corso, almeno un po' di problemi sempre legati all'argomento che stiamo trattando in quel momento ma dove va usata anche una piccola idea oltre alla mera applicazione delle regole c'è li propone spesso, sia come compiti per casa, sia come compiti in classe che come sue spiegazioni.
Le parole non colgono il significato segreto, tutto appare un po' diverso quando lo si esprime, un po' falsato, un po' sciocco, sì, e anche questo è bene e mi piace moltissimo, anche con questo sono perfettamente d'accordo, che ciò che è tesoro e saggezza d'un uomo suoni sempre un po' sciocco alle orecchie degli altri.

Avatar utente
Hector
Messaggi: 105
Iscritto il: 29 apr 2010, 23:07

Messaggio da Hector » 16 mag 2010, 21:16

leggendo questi tipi di topic si capisce perchè Aristotele criticasse l'induzione :lol:
"Nessun maggior segno d'essere poco filosofo e poco savio, che volere savia e filosofica tutta la vita" G. Leopardi

Avatar utente
Francutio
Messaggi: 1104
Iscritto il: 17 feb 2008, 08:05
Località: Torino

Messaggio da Francutio » 16 mag 2010, 21:20

amatrix92 ha scritto:Bhe per quanto rigurdi L'itis, ovviamente parlavo in termini di "maggior parte di quelli che escono dall'Itis" conosco io stesso persone che uscite dall'Itis si sono iscritte a Fisica, Economia, Diritto.
Per quanto rigurda il fatto che sopravvaluti il PNI, bhe non so quanto problem solving insegnino al tradizionale, per quel che mi hanno detto poco, sicuramente meno di quello che insegnano a me che è comunque molto poco, ma, forse per mero merito del professore e non del corso, almeno un po' di problemi sempre legati all'argomento che stiamo trattando in quel momento ma dove va usata anche una piccola idea oltre alla mera applicazione delle regole c'è li propone spesso, sia come compiti per casa, sia come compiti in classe che come sue spiegazioni.
Niente, ma appunto, non mi risulta che insegnino qualcosa neanche al PNI...forse sei stato effettivamente "fortunato" tu... :wink:


@Hector: pensa, per Popper neanche esiste l'induzione...altro che Aristotele 8)

Avatar utente
Hector
Messaggi: 105
Iscritto il: 29 apr 2010, 23:07

Messaggio da Hector » 17 mag 2010, 16:07

Francutio ha scritto: @Hector: pensa, per Popper neanche esiste l'induzione...altro che Aristotele 8)
immagino che non sia questo Popper vero? http://it.wikipedia.org/wiki/Popper :lol:
ma perchè stanno tutti a criticare l'induzione, quando ti permette di dimostrare ad esempio che la somma dei primi n quadrati è uguale a $ n^3+5 $ ( patetico tentativo di indebolire le fila nemiche con formule false :lol: )


p.s. anche se non di persona lo conosco Popper
"Nessun maggior segno d'essere poco filosofo e poco savio, che volere savia e filosofica tutta la vita" G. Leopardi

Rispondi