appunti stage

Cosa sono il pigeonhole e l'induzione? Cosa dice il teorema di Ceva? 1 è un numero primo?
Avatar utente
luca88
Messaggi: 161
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: ciomp ciomp

Messaggio da luca88 » 27 ott 2005, 18:05

Una precisazione: che testo intendete quando parlate di Inequalities?

Grazie!

Avatar utente
mattilgale
Messaggi: 372
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Lucca
Contatta:

Messaggio da mattilgale » 27 ott 2005, 21:13

Passiamo al prossimo punto (ditemelo se sto esagerando :D)

sulla A18 delle schede olimpiche (successioni per ricorrenza) c’è questa formula da utilizzare nel caso in cui R1 e R2 (soluzioni dell’equazione di secondo grado associata ad una ricorrenza con dipendenza da due termini precedenti) siano entrambe complesse…

allora dato R1=A+iB e R2=A-iB
=>
$ \displaystyle x_n=e^{nA}\left(c\ \cos\left(Bn\right)+\ d\ \sin\left(Bn\right)\right) $

con c e d che li trovi rendendo valida la formula per x_0 e x_1 ...
ma come si ricava quella formula???

credo di aver trovato una svista nelle schede, quando descrive i criteri di congruenza dice che per trovare la congruenza mod11 di un numero dobbiamo fare la somma a segno alterno delle cifre prendendo le unità con segno negativo, mentre in realtà le unità vanno prese con segno positivo (vedi 122)...

con qusto per stasera chiudo e ringrazio ancora
"la matematica è il linguaggio con cui Dio ha plasmato l'universo"

Galileo Galilei

Giggles
Messaggi: 82
Iscritto il: 26 apr 2005, 15:52
Località: Oriago
Contatta:

Messaggio da Giggles » 27 ott 2005, 21:19

mattilgale ha scritto: credo di aver trovato una svista nelle schede, quando descrive i criteri di congruenza dice che per trovare la congruenza mod11 di un numero dobbiamo fare la somma a segno alterno delle cifre prendendo le unità con segno negativo, mentre in realtà le unità vanno prese con segno positivo (vedi 122)...
non andiamo a cercare il pelo sull'uovo
FONDATORE DELLA LEGA ANTI MICKEY-MOUSE

(\_/)
(°_°)
(> <) il coniglietto non perdona

Avatar utente
post233
Messaggi: 163
Iscritto il: 12 set 2005, 22:33
Località: Treviso

Messaggio da post233 » 27 ott 2005, 21:54

mattilgale ha scritto:credo di aver trovato una svista nelle schede, quando descrive i criteri di congruenza dice che per trovare la congruenza mod11 di un numero dobbiamo fare la somma a segno alterno delle cifre prendendo le unità con segno negativo, mentre in realtà le unità vanno prese con segno positivo (vedi 122)...
Infatti, sull'Home Page di Gobbino c'è l'"errata corrige" relativa a questa ed altre sviste.
Membro dell'EATO.
Membro della Lega Anti MM2.

Avatar utente
post233
Messaggi: 163
Iscritto il: 12 set 2005, 22:33
Località: Treviso

Messaggio da post233 » 27 ott 2005, 21:56

Ecco qui l'indirizzo: http://www.ing.unipi.it/~d9199/Home_Page/OT_Index.html
Devi andare sul link "Schede": alla fine della pagina c'è il paragrafo "Errata Corrige" e la correzione a cui fai riferimento è l'ultima di quelle presentate.
Membro dell'EATO.
Membro della Lega Anti MM2.

Avatar utente
post233
Messaggi: 163
Iscritto il: 12 set 2005, 22:33
Località: Treviso

Messaggio da post233 » 27 ott 2005, 23:48

Spero che mattilgale non me ne voglia se prendo spunto da questo thread per chiedere chiarimenti, ma mi è sorto un dubbio:
Marco ha scritto:
mattilgale ha scritto:ma si può passsare senza difficoltà anche sulle congruenze che un'equazione di grado k ha al + k soluzioni???????????
Questo è in generale falso, se non metti che il modulo è primo. Ad esempio: le "radici quadrate" di 1 modulo 8 sono 1, 3, 5, 7.

Invece, se metti che il modulo è primo, allora la dimostrazione classica sui reali (quella che usa il Teorema di Ruffini, per capirci...) funziona anche per i polinomi a coefficienti interi mod. p.
Esiste allora una qualche formula che dica quante sono le possibili "radici quadrate" di un numero in modulo non primo?
Membro dell'EATO.
Membro della Lega Anti MM2.

Avatar utente
mattilgale
Messaggi: 372
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Lucca
Contatta:

Messaggio da mattilgale » 29 ott 2005, 13:41

io ne posto un'altra di domande,

volevo sapere come s dimostra che un grafo è non planare se e solo se contiene una di quelle due configurazioni strane?
è facilmente dimostraile cjhe se le contiene è non planare ma come si dimostra l'implicazione opposta?
EDIT:grafo, non grafico :D
Ultima modifica di mattilgale il 29 ott 2005, 18:38, modificato 1 volta in totale.
"la matematica è il linguaggio con cui Dio ha plasmato l'universo"

Galileo Galilei

Avatar utente
mitchan88
Messaggi: 469
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Messaggio da mitchan88 » 29 ott 2005, 14:43

mattilgale ha scritto:io ne posto un'altra di domande,

volevo sapere come s dimostra che un grafico è non planare se e solo se contiene una di quelle due configurazioni strane?
è facilmente dimostraile cjhe se le contiene è non planare ma come si dimostra l'implicazione opposta?
Ehm.. Grafo! :mrgreen:
[url:197k8v9e]http://antrodimitch.wordpress.com[/url:197k8v9e]

Membro del fan club di Ippo_

Avatar utente
mattilgale
Messaggi: 372
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Lucca
Contatta:

Messaggio da mattilgale » 29 ott 2005, 18:37

sì sorry
"la matematica è il linguaggio con cui Dio ha plasmato l'universo"

Galileo Galilei

Avatar utente
enomis_costa88
Messaggi: 537
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Brescia

Messaggio da enomis_costa88 » 29 ott 2005, 19:09

mattilgale ha scritto:io ne posto un'altra di domande,

volevo sapere come s dimostra che un grafo è non planare se e solo se contiene una di quelle due configurazioni strane?
è facilmente dimostraile cjhe se le contiene è non planare ma come si dimostra l'implicazione opposta?
EDIT:grafo, non grafico :D
Non è per niente facile (per quel che so io..)l'unica dimostrazione che avevo trovato, tempo fa, su internet è questa (sperando che vadano i links) :

http://www.mathlinks.ro/Forum/topic-43947.html
http://www.cs.princeton.edu/~ymakaryc/p ... towski.pdf

PS se non vanno i links cerchi un po' su http://www.mathlinks.ro nel forum, nella sezione combinatoria, nei teoremi sulla combinatoria..e dovresti trovare del materiale utile :D

Buona serata. Simone

Avatar utente
HiTLeuLeR
Messaggi: 1874
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Reggio di Calabria

Messaggio da HiTLeuLeR » 29 ott 2005, 19:37

luca88 ha scritto:Una precisazione: che testo intendete quando parlate di Inequalities?
Ovviamente (...) l'opera magna di Kiran Kedlaya sulle disuguaglianze!

EvaristeG
Site Admin
Messaggi: 4779
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da EvaristeG » 29 ott 2005, 20:47

Uhm, in realtà, potrebbero riferirsi a un libretto simpatico dei signori Hardy Littlewood Polya, intitolato per l'appunto Inequalities ...

Avatar utente
HiTLeuLeR
Messaggi: 1874
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Reggio di Calabria

Messaggio da HiTLeuLeR » 29 ott 2005, 22:47

Non credo che gli illustri signori da te nominati avessero in mente il problem solving olimpico, al tempo in cui scrivevano di disuguaglianze e altre amenità... Dunque parmi lungamente più plausibile la mia, di ipotesi... :!:

Avatar utente
talpuz
Moderatore
Messaggi: 873
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Pisa

Messaggio da talpuz » 30 ott 2005, 20:44

io mi riferivo all'Hardy Littlewood Polya, penso anche marco

ma_go
Site Admin
Messaggi: 1906
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da ma_go » 30 ott 2005, 21:28

già, proprio al loro libriccino

Rispondi