Funzioni generatrici e successioni nonlineari

Cosa sono il pigeonhole e l'induzione? Cosa dice il teorema di Ceva? 1 è un numero primo?
Rispondi
Avatar utente
Haile
Messaggi: 515
Iscritto il: 30 mag 2008, 14:29
Località: Bergamo

Funzioni generatrici e successioni nonlineari

Messaggio da Haile » 28 giu 2010, 14:46

È possibile determinare la funzione generatrice di una successione nonlineare del tipo

$ \begin{cases} a_0 = 0 \\ a_{n+1} = (a_n)^2 + 1 \end{cases} $

?
[i]
Mathematical proofs are like diamonds: hard and clear.

[/i]

Avatar utente
FrancescoVeneziano
Site Admin
Messaggi: 601
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Pisa
Contatta:

Messaggio da FrancescoVeneziano » 28 giu 2010, 15:21

La tua richiesta non è molto chiara.
Ovviamente ogni successione di numeri complessi definisce un elemento di $ \mathbb{C}[[x]] $, quindi anche il tuo esempio ha una funzione generatrice.
Ha senso chiedersi se la serie è una serie di potenze convergente; questo dipende da quanto in fretta crescono i coefficienti, nel tuo esempio la risposta è no.

Quanto poi a "determinare", dipende cosa intendi.
Nel caso di relazioni per ricorrenza lineari è algoritmico esprimere la funzione generatrice come funzione razionale della variabile; in generale è plausibile arrivare a equazioni differenziali o equazioni funzionali più complicate che sono soddisfatte dalla funzione generatrice, ma non è detto che la funzione generatrice che cerchi sia esprimibile in termini di funzioni elementari.
Wir müssen wissen. Wir werden wissen.

Avatar utente
Haile
Messaggi: 515
Iscritto il: 30 mag 2008, 14:29
Località: Bergamo

Messaggio da Haile » 28 giu 2010, 16:01

FrancescoVeneziano ha scritto:La tua richiesta non è molto chiara.
Ok, provo a rimediare. Intendevo chiedere se

Esiste una "power series" il cui coefficiente di grado "n" sia l'n-esimo termine della sequenza? Ad esempio l'espansione in serie di x/(1-x-x²) per la successione di Fibonacci.
FrancescoVeneziano ha scritto:Ha senso chiedersi se la serie è una serie di potenze convergente; questo dipende da quanto in fretta crescono i coefficienti, nel tuo esempio la risposta è no.
Se ho capito la risposta [EDIT: ok, no; non ho capito nemmeno la domanda :roll:]
Ultima modifica di Haile il 28 giu 2010, 16:21, modificato 2 volte in totale.
[i]
Mathematical proofs are like diamonds: hard and clear.

[/i]

pic88
Messaggi: 741
Iscritto il: 16 apr 2006, 11:34
Località: La terra, il cui produr di rose, le dié piacevol nome in greche voci...

Messaggio da pic88 » 28 giu 2010, 16:14

Haile ha scritto: Intendevo chiedere se
Esiste una "power series" il cui coefficiente di grado "n" sia l'n-esimo termine della sequenza?
Esiste un numero di 2 cifre decimali che inizia per 3 e finisce per 7? (cit.)

Avatar utente
FrancescoVeneziano
Site Admin
Messaggi: 601
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Pisa
Contatta:

Messaggio da FrancescoVeneziano » 28 giu 2010, 16:44

Mmh, il problema non è se esiste, ma se ha un'espressione semplice.

Una serie di potenze formale ovviamente esiste sempre, e può essere convergente o non esserlo.
Nel caso del tuo esempio non è una serie convergente perché i coefficienti crescono troppo in fretta.
In ogni caso, anche se fosse una serie di potenze convergente non è affatto detto che questa funzione si possa esprimere in termini di funzioni elementari, come accade per le ricorrenze lineari.
Wir müssen wissen. Wir werden wissen.

Tibor Gallai
Messaggi: 1776
Iscritto il: 17 nov 2007, 19:12

Messaggio da Tibor Gallai » 28 giu 2010, 22:03

pic88 ha scritto:
Haile ha scritto: Intendevo chiedere se
Esiste una "power series" il cui coefficiente di grado "n" sia l'n-esimo termine della sequenza?
Esiste un numero di 2 cifre decimali che inizia per 3 e finisce per 7? (cit.)
Non era proprio così la citazione, ma era "trovare".
Comunque sono onorato. :roll:
[quote="Pigkappa"]Penso che faresti un favore al mondo se aprissi un bel topic di bestemmie da qualche parte in modo che ti bannino subito.[/quote]

Avatar utente
Haile
Messaggi: 515
Iscritto il: 30 mag 2008, 14:29
Località: Bergamo

Messaggio da Haile » 29 giu 2010, 13:24

FrancescoVeneziano ha scritto:Mmh, il problema non è se esiste, ma se ha un'espressione semplice.

Una serie di potenze formale ovviamente esiste sempre, e può essere convergente o non esserlo.
Nel caso del tuo esempio non è una serie convergente perché i coefficienti crescono troppo in fretta.
In ogni caso, anche se fosse una serie di potenze convergente non è affatto detto che questa funzione si possa esprimere in termini di funzioni elementari, come accade per le ricorrenze lineari.
Ok, thanks.
[i]
Mathematical proofs are like diamonds: hard and clear.

[/i]

Rispondi