un sincero parere...

Scuola Normale Superiore, Sant'Anna, Indam, etc. Cosa studiare, come prepararsi.
Avatar utente
Singollo
Messaggi: 122
Iscritto il: 26 feb 2005, 10:59

Messaggio da Singollo » 26 mag 2005, 10:36

Mi par di capire, dai vostri posts, che è assai più difficile entrarci che rimanerci in Normale! Evariste G., m'avevan detto che su voi normalisti gravasse l'obbligo di frequenza. Come fate, allora, a spassarvela tutto l'anno? Quando studiate??

Riguardo l'ammissione, non son d'accordo con te: i professori del liceo me l'hanno fatta odiare la matematica, tanto che mai ho pensato alla Normale, e nemmeno di frequentare forum di questo tipo. Ora, da ventenne futuro ingegnere, mi dispiace molto per l'occasione persa. Non capisco come tu possa dire agli aspiranti scenziati di non provarci.

P.S. Lo sapete che fra qualche settimana sarà disponibile Age of Empires 3??

AleX_ZeTa
Messaggi: 625
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Milano
Contatta:

Messaggio da AleX_ZeTa » 26 mag 2005, 10:45

beh, non abbiamo proprio l'obbligo di frequenza... diciamo che è opportuno seguire i corsi interni (recuperarli da soli sono mazzate altrimenti. E che i lettori (i docenti di lingue) gradiscono la presenza alle lezioni (che poi non ci si vada "molto" è un altro conto^^)

per il resto devi seguire le regole del corso di laurea: se hai laboratori con obbligo di frequenza ci devi andare, altrimenti puoi fare quello che ti pare. Quest'anno non sono riuscito a seguire tutte i corsi...

Sul fatto che sia più facile rimanerci che entrare... boh, per scaramanzia non mi pronuncio. E' certo che un po' si deve lavorare. Ma, a parte qualcuno, non ci rinhiudiamo in camera a studiare tutto il giorno, anzi...

Su quello che diceva Evariste: non sta dicendo agli aspiranti scienziati di non provarci... altrimenti avremmo solo letterati qui dentro -.-
Ma dice che se uno per prepararsi al test deve uccidersi di lavoro, beh, meglio che faccia altro: una volta dentro il carico di lavoro sarà ben maggiore di quello per l'ammissione, e difficilmente terrà il ritmo. Tempo di studiare ce n'è poco
"E se si sono rotti i freni?"
"Se si sono rotti i freni non ci resta che l'autostop e il viaggio si complica. Faremo il giro del mondo a piedi."

Avatar utente
Singollo
Messaggi: 122
Iscritto il: 26 feb 2005, 10:59

Messaggio da Singollo » 26 mag 2005, 11:24

Proprio non capisco. Se uno riesce ad entrare allora è capace e preparato, a meno di grossi colpi di fortuna. Se, invece, uno è incapace, può anche studiare 10 ore al dì, ma non entra.

AleX_ZeTa
Messaggi: 625
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Milano
Contatta:

Messaggio da AleX_ZeTa » 26 mag 2005, 11:31

beh questo non fa altro che confermare quanto diceva Evariste: se uno ha le capacità per entrare non c'è nessun bisogno di ammazzarsi di lavoro. Se uno non le ha inutile che lo faccia, tanto non entra.

Comunque non è vero in assoluto: se si va oltre al programma di liceo (soprattutto per fisica) i compiti diventano ben più accessibili... e se si sono fatti tanti tanti tanti esercizi può capitare di ritrovare al test esercizi già affrontati. In fondo non sono esercizi impossibili (a parte qualcuno, come il 4 di matematica di quest'anno), e quello che può essere un grosso problema è il tempo. Sembrano tante 6 ore, ma possono non bastare... io non sono riuscito a finire il test di matematica (vabbé che sono una capra). Quindi studiando veramente tanto, e con un minimo di predisposizione, ci si può riuscire. Ma dopo? Ce la si farà a tenere il ritmo dei corsi? Quelle ore dedicate allo studio non ci sono più...
"E se si sono rotti i freni?"
"Se si sono rotti i freni non ci resta che l'autostop e il viaggio si complica. Faremo il giro del mondo a piedi."

carro bestiame
Messaggi: 77
Iscritto il: 02 mag 2005, 12:26

Messaggio da carro bestiame » 26 mag 2005, 13:03

AleX_ZeTa ha scritto:
Comunque non è vero in assoluto: se si va oltre al programma di liceo (soprattutto per fisica) i compiti diventano ben più accessibili...

forse volevi dire che se NON si va oltre il programma ecce cc?

cmq sono d'accordo che chi entra deve essere un tipo che capisce subito le cose e che non necessita di molte ore per studiare pochi concetti. d'altronde è giusto che sia così.
cmq in matematica mi pare che non ci siano a Pisa talenti del calibro di HiTLeuLer; tutti molto (mediamente) bravi ma nessun genio, dico bene?
Silenzio Stampa!

Avatar utente
Marco
Site Admin
Messaggi: 1331
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: IMO '93

Messaggio da Marco » 26 mag 2005, 13:33

Ciao, C.B.

Mi pare che tu abbia una visione un po' distorta di che cosa sia il talento matematico, probabilmente (my guess, mark you) dovuto a inesperienza e pochi contatti con la matematica vera. E, da estraneo, puoi aver avuto l'impressione che gente che maneggia con disinvoltura teoremi e notazioni esotiche debba necessariamente essere un genio matematico.

Il buon Hit è senz'altro bravo e preciso, ma (non me ne vorrà) penso che il talento matematico sia qualcosa un pochino oltre. L'ambiente di Pisa (in Normale o fuori) è senz'altro ricco e stimolante e sono pochi i dipartimenti di matematica che possano vantare studenti altrettanto bravi (mi viene in mente un solo altro ateneo in Italia, che potrebbe rivaleggiare, forse due).

Dici che non ti viene in mente nessun genio a Pisa. Da questo discorso sembrerebbe che hai un'idea abbastanza precisa di dove si distribuiscano i geni matematici. Sicuro che non stai correndo un po' troppo? Ci hai fatto un salto al dipartimento di Pisa, prima di dire che non c'è neanche un genio?

E poi che ti importa? tanto matematica la fa solo chi non ha il coraggio di fare ingegneria, o no?... :-)

Ciao. M.
[i:2epswnx1]già ambasciatore ufficiale di RM in Londra[/i:2epswnx1]
- - - - -
"Well, master, we're in a fix and no mistake."

carro bestiame
Messaggi: 77
Iscritto il: 02 mag 2005, 12:26

Messaggio da carro bestiame » 26 mag 2005, 14:05

no io ancora non riesco a capire COS'è precisamente (+ o - ) il talento matematico... mi pare che ci si giri attorno ma non si riesce mai a dare una definizione precisa :o
Se uno è veloce e intuitivo (beh non si può dire che ha talento matematico), se è bravo nei conti (non si può dire che ha talento matematico)... ma allora ? Chi è che ha questo talento? :roll:
Silenzio Stampa!

Avatar utente
info
Messaggi: 903
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da info » 26 mag 2005, 14:29

A parte la battuta sugli occhialuti, tengo a precisare che non ho nulla contro gli occhiali (specialmente quelli da sole 8) , ma mi riferivo ad uno stereotipo... va bè!

Cmq sbaglio o sta passando il msg: non fate pure nulla quest'estate e cazzeggiate, tanto se dovete passare lo fate lo stesso!...
Studiare 8 ore sembra una roba inumana e fuori dal mondo, ma pensandoci uno che non ha mai fatto uno straccio di gara ed ha avuto un insegnamento liceale MEDIO ha un bel recuperare il tipo che partecipa a stage dalla prima superiore dal punto di vista di ORE di studio... figurarsi uno che si è limitato alla fisica da studiare a scuola...(mi riferisco sempre al livello medio, non nelle scuole come quelle di AleX_ZeTa)...
Dico questo perchè immagino il mio livello in matematica (e perchè no? In logica) senza avere visto questo sito (la mia fonte principale)... già ora è basso...

Inoltre, non capisco perchè uno non dovrebbe impegnarsi... cioè, se passi e non ce la fai a sostenere, te ne vai dopo un anno (perchè non tieni la media giusta)... amen! Non è la fine del mondo: vai a fare qualcos'altro... Intanto ti sei passato un anno fuori casa, che non fà mai male!

carro bestiame
Messaggi: 77
Iscritto il: 02 mag 2005, 12:26

Messaggio da carro bestiame » 26 mag 2005, 14:34

se la mettiamo così mi pare sia sfatuato il mito che il Normalista sia studente di alto livello. se passano anche studenti di livello medio la scuola perde prestigio o sbaglio?
Silenzio Stampa!

Avatar utente
talpuz
Moderatore
Messaggi: 873
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Pisa

Messaggio da talpuz » 26 mag 2005, 15:08

mah, non penso che fosse proprio quello il messaggio che voleva far passare EvaristeG, e se è quello io non sono d'accordo :wink:
[EDIT: il messaggio del post di info]

se ci tenete veramente ad entrare, un po' di preparazione non fa di certo male
tanto per portare la mia esperienza, non so se avrei fatto tanto bene lo scritto di fisica all'ammissione se non avessi passato un mesetto sull'halliday, quest'estate ^^

chiaro che se uno esce dal liceo completamente digiuno di gare, di problemi "stile ammissione" (che siano di mate o di fisica), avendo fatto solo il programma scolastico parte parecchio svantaggiato rispetto ai "veterani" dell'ambiente.. però non mi sentirei di consigliar loro di lasciar perdere completamente (che è diverso da evitare di perdere un'intera estate sui libri)

insomma, se siete veramente interessati ad entrare il mio consiglio è di provare comunque, esperienza e gare o no :wink:

per quanto riguarda il discorso sul normalista medio, fph, ma_go, EvaristeG, hanno già detto tutto, io sottoscrivo i loro posts :D

Avatar utente
gip
Messaggi: 86
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Pisa, Scuola Superiore Sant'Anna
Contatta:

Messaggio da gip » 26 mag 2005, 18:03

Marco ha scritto:
gip ha scritto:[...]
[OT] Eccolo!!! E' lui il Gip dell'omonimo gioco. Ciao e grazie!

M.
Grazie a te, Marco, per aver dato cosi' tanto lustro a quel mio problemino! (A proposito, sarei curioso di leggere la famosa presentazione :D )

Via, dico due paroline in topic anch'io, a questo punto... A mio avviso non c'e' moltissima differenza tra l'ammissione e la permanenza in una scuola d'eccellenza, tutto quello che ti viene richiesto formalmente e' di andare bene agli esami e di prendere determinati voti, punto. Poi, come tu lo faccia, sono cavoli tuoi.
All'ammissione ci si puo' arrivare da ex-olimpionici, permettendosi di studiare pochino durante l'estate e di slalomeggiare poi tra gli argomenti piu' oscuri, come ci si puo' fare un sano mazzo e arrivare all'esame belli imbottiti di equazioni di maxwell e di teoremi sulle congruenze.
Ugualmente, una volta dentro, ci sono persone che seguono tutte le lezioni e a studiano poco per volta, senza dover penare troppo alla fine, e ci sono altri cazzoni che passano mesi senza seguire (e facendo tutt'altro) per poi morire (morire davvero) di lavoro le ultime settimane prima degli esami.
Non c'e' un modo giusto per studiare... se l'esame e importante, ci tieni, non ci sono altri appelli (vedi ammissione) e' chiaro che ti conviene arrivarci preparato e sentendo di padroneggiare gli argomenti... altrimenti bisogna considerare che e' tanto facile passare di cul.. ehm, fortunosamente :D un esame su cui si e' studiato pochissimo, quanto venire maciullati proprio sulla materia preferita, dopo averla studiata un sacco, per qualche stupidaggine immonda...
Cio' premesso, si potrebbe parlare per ore su cosa caratterizza davvero l'eccellenza e cosa conta davvero in un collegio (e anche sul perche', quando si parla di queste cose, siano sempre quelli della tipologia "cazzoni" a farsi sentire, come i bambini che si vantano di andare in bici senza mani e poi rischiano di sfracellarsi... :wink: )... se ne potrebbe parlare, ma tra meno di due settimane ho fondamenti di automatica e ho cominciato a prepararlo due giorni fa. :twisted:

Saluti

Offidani
Messaggi: 157
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Roma

Messaggio da Offidani » 26 mag 2005, 20:04

talpuz ha scritto:se ci tenete veramente ad entrare, un po' di preparazione non fa di certo male

chiaro che se uno esce dal liceo completamente digiuno di gare, di problemi "stile ammissione" (che siano di mate o di fisica), avendo fatto solo il programma scolastico parte parecchio svantaggiato rispetto ai "veterani" dell'ambiente.. però non mi sentirei di consigliar loro di lasciar perdere completamente (che è diverso da evitare di perdere un'intera estate sui libri)
Ma vale la pena di passare l'estate a studiare fisica per recuperare tutto ciò che non si è fatto al liceo (e ciò che converrebbe fare oltre il programma di liceo), se si è DECENTEMENTE bravi in matematica da potere fare bene nel test relativo a questa materia?(studiando un po' anche matematica)
Mi spiego meglio: ho letto che per passare le prove scritte bisogna avere più o meno la media quadratica del 7. se l'anno scorso (ho fatto a casa gli esercizi) avrei fatto 5(a mate) e 0 a (fisica) , conviene puntare sul 10-0 o sul 7-7?
P.s. é una cazzata la storia della media quadratica del 7?

ma_go
Site Admin
Messaggi: 1906
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da ma_go » 27 mag 2005, 10:50

uhm.. la faccenda della media è abbastanza delicata... se non sbaglio, fanno media "classica", aritmetica (almeno credo... anche se nel mio caso i voti erano uguali), e comunque *teoricamente* si dovrebbe avere il 7 in entrambe le prove...
detto questo, non ti conviene puntare sul 10-0, assolutamente...
anche perché non ha senso tentare di entrare totalmente digiuni di fisica...
comunque sia, non ti conviene neppure puntare sul 7-7, piuttosto tenta un 8-6...
però sono discorsi del c***o, questi. tu studia finché non ne puoi più...
valgono i discorsi di cui sopra: l'importante, in fin dei conti, non sono le nozioni, però le nozioni aiutano... e comunque ci vuole predisposizione...
beh, alla fine della fiera... non saprei che consiglio dare :P
tu studia, ma soprattutto fai esercizi... devi imparare molto più a "smanettare" con le cose, piuttosto che sapere la teoria...
commenti ai messaggi precedenti...
gip: :lol:
cb, marco, zeta: beh, il discorso è complesso... insomma, entrare non è semplice, e la maggior parte di chi entra, ce la fa: un motivo c'è.
certo che non conosco persona che non faccia *nulla* e resti qui...

ps. che discorso sconclusionato...

Avatar utente
talpuz
Moderatore
Messaggi: 873
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Pisa

Messaggio da talpuz » 27 mag 2005, 10:57

non puntare sul 10-0, perchè con quello semplicemente non passi...

fisica è importante anche se vuoi entrare per matematica, e penso che su questo forum ci sia più di una persona che (purtroppo :() può confermartelo...

Avatar utente
Singollo
Messaggi: 122
Iscritto il: 26 feb 2005, 10:59

Messaggio da Singollo » 27 mag 2005, 15:51

Attenzione a giocare così tanto, potreste finire come questo tipo! :lol: :shock: :lol:
http://www.btkwebsite.com/trash/rosik.wmv

Avvertenze: il filmato potrebbe turbare i più religiosi... c'è qualche bestemmia

Rispondi