Un parere Universitario: Ing&Mate

Scuola Normale Superiore, Sant'Anna, Indam, etc. Cosa studiare, come prepararsi.
Rispondi
Avatar utente
CavalierFermat
Messaggi: 24
Iscritto il: 05 apr 2007, 15:20

Un parere Universitario: Ing&Mate

Messaggio da CavalierFermat » 25 feb 2008, 20:04

Allora... mi scuso se magari "pubblicizzo" altre università ma avrei bisogno di pareri che penso solo qui posso trovare...

Per cominciare...qualcuno di voi studia o ha studiato Ingegneria Matematica? Come vi trovate?
Per tutti gli altri: che ne pensate? Certuni dicono che il "compromesso ingegneria&mate è impossibile..."
Infine (se posso, moderatori!) volevo chiedere, se conoscete i corsi di Milano e Torino, quale vi sembra migliore...

Rispondete in tanti e sopratutto se ci siete dentro contattatemi grazie mille (moderatori aiutatemi anche voi che di sicuro ne sapete più di me!)
Cesenatico non è solo una strada della mia città...

Avatar utente
Enialis
Messaggi: 27
Iscritto il: 24 giu 2006, 10:13
Località: Losanna (Svizzera)
Contatta:

Messaggio da Enialis » 07 mar 2008, 14:18

Ciao io studio a torino (non ingegneria matematica ma ingegneria fisica) e posso solo dirti come è strutturata qui. Prima di tutto è fatta per l'ingegneria: dipende dunque dalla tua idea di matematica e dalla passione che provi per essa trovarti bene o no. Certo non è ai livelli di astrazione che raggiunge un nobile corso di matematica ANZI! La specialistica è completamente dedicata a fare modelli fisici matematici che ti obbligherà a studiare più fisica che matematica in sè per sè. A torino, al politecnico, c'è un ottimo dipartimento di matematica con professori competenti (di cui alcuni normalisti!!) che danno da quest'anno disponibilità agli studenti anche di approfondire qualche altro ambito matematico...Io posso dirti solo questo: se ti piace la matematica vai a fare matematica, se ti piace solo applicarla considera anche il corso ingegneristico, sono due approcci differenti.
[img]http://img505.imageshack.us/img505/3149/551186929337sb7.png[/img]

Avatar utente
manliobarone
Messaggi: 144
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Saturno

Messaggio da manliobarone » 11 mar 2008, 21:54

Mi permetto di intromettermi, confermando le parole di Enialis.
Un pò tutte le ingegnerie che abbiano una taratura più scientifica come possono essere le ingegnerie matematica, fisica e chimica, in realtà rimangono comunque ingegnerie, pertanto l'aspetto applicativo riveste un ruolo preponderante.
[url=http://userbarmaker.com/:2ss5vsuf][img:2ss5vsuf]http://img339.imageshack.us/img339/9963/101193326054vv3.png[/img:2ss5vsuf][/url:2ss5vsuf]
[url=http://userbarmaker.com/:2ss5vsuf][img:2ss5vsuf]http://img174.imageshack.us/img174/9177/1001186257051rb1.png[/img:2ss5vsuf][/url:2ss5vsuf]
[b:2ss5vsuf]Membro Club Nostalgici[/b:2ss5vsuf]

Rispondi