Libri dei corsi interni

Scuola Normale Superiore, Sant'Anna, Indam, etc. Cosa studiare, come prepararsi.
Rispondi
Mondo
Messaggi: 65
Iscritto il: 22 dic 2007, 16:00
Contatta:

Libri dei corsi interni

Messaggio da Mondo » 05 feb 2008, 09:30

Un appello a tutti normalisti (specie del primo anno) presenti sul forum...
Esistono dei libri in cui si spiega la roba che fate ai corsi interni (mi riferisco in particolar modo a fisica)? Se sì, essi sono accessibili al "grande pubblico"?

Grazie in anticipo...
Réver e révéler, c'est à peu prés le meme mot (R. Queneau)

EvaristeG
Site Admin
Messaggi: 4646
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da EvaristeG » 05 feb 2008, 09:47

Al prim'anno, oltre che la classica meccanica di fisica 1, si fa un po' di meccanica lagrangiana che si trova (ad esempio e non solo) sul primo dei Landau.
Al second'anno, elettromagnetismo, per il quale va benissimo il Jackson.
Dal terz'anno in poi, i corsi interni sono a scelta, per gli studenti di fisica e spesso non c'è il libro del corso, ma le dispense del professore (come nel corso di quantistica) o più indicazioni bibliografiche senza un unico testo di riferimento.

Per matematica, ci sono di solito le dispense su internet, o comunque non vengono specificati testi particolari... alcuni notevoli sono i testi di Rudin (i Principles e il Real and Complex).

Avatar utente
Zoidberg
Messaggi: 312
Iscritto il: 10 mar 2006, 15:41
Località: Pisa - Trebaseleghe (PD)
Contatta:

Messaggio da Zoidberg » 05 feb 2008, 10:17

Membro dell'associazione "Matematici per la messa al bando dell'associazione "Matematici per la messa al bando del Sudoku" fondata da fph" fondata da Zoidberg

AleX_ZeTa
Messaggi: 625
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Milano
Contatta:

Messaggio da AleX_ZeTa » 05 feb 2008, 10:31

Per meccanica consiglio il Goldstein, Classical Mechanics. Il Landau è meglio leggerlo quando la meccanica la sai già
Per quanto riguarda l'accessibilità di questi testi... per leggere il Goldstein basta sapere un po' di analisi reale in più variabili e un pochino di algebra lineare. Il Jackson invece è piuttosto avanzato...
"E se si sono rotti i freni?"
"Se si sono rotti i freni non ci resta che l'autostop e il viaggio si complica. Faremo il giro del mondo a piedi."

Avatar utente
Simo_the_wolf
Moderatore
Messaggi: 1017
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Pescara

Messaggio da Simo_the_wolf » 05 feb 2008, 10:51

Inoltre al primo anno si usa anche il Rutherford - Classical Mechanics (mi pare si chiami così) per fisica... Le dispense si trovano su http://dida.sns.it anche con un bel po' di errori a volte :P

fph
Site Admin
Messaggi: 3495
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: in giro
Contatta:

Messaggio da fph » 05 feb 2008, 12:23

EvaristeG ha scritto: Dal terz'anno in poi, i corsi interni sono a scelta, per gli studenti di fisica e spesso non c'è il libro del corso, ma le dispense del professore (come nel corso di quantistica) o più indicazioni bibliografiche senza un unico testo di riferimento.
Gli appunti di "fondamenti matematici della meccanica quantistica" di Strocchi sono stati pubblicati: http://www.worldscibooks.com/physics/5908.html
--federico
[tex]\frac1{\sqrt2}\bigl(\left|\text{loves me}\right\rangle+\left|\text{loves me not}\right\rangle\bigr)[/tex]

EvaristeG
Site Admin
Messaggi: 4646
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da EvaristeG » 05 feb 2008, 15:27

fph ha scritto:Gli appunti di "fondamenti matematici della meccanica quantistica" di Strocchi sono stati pubblicati: http://www.worldscibooks.com/physics/5908.html
Povera Amazzonia...

mark86
Messaggi: 260
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da mark86 » 06 feb 2008, 13:55

Simo_the_wolf ha scritto:Inoltre al primo anno si usa anche il Rutherford - Classical Mechanics (mi pare si chiami così) per fisica... Le dispense si trovano su http://dida.sns.it anche con un bel po' di errori a volte :P
Non mi pare che ci siano. Una volta erano nel sito personale di Ligabue...
Fulsere vere candidi tibi soles (Catullo)

Mondo
Messaggi: 65
Iscritto il: 22 dic 2007, 16:00
Contatta:

Messaggio da Mondo » 09 feb 2008, 17:13

Grazie mille!!! :D :D
Réver e révéler, c'est à peu prés le meme mot (R. Queneau)

Rispondi