Conferama di partecipazione a Senigallia 2008

Giochi matematici vari, olimpiadi di fisica, chimica, informatica, greco, latino.
Rispondi
ferdinandoinsalata
Messaggi: 20
Iscritto il: 29 ott 2007, 15:07

Conferama di partecipazione a Senigallia 2008

Messaggio da ferdinandoinsalata » 09 mar 2008, 14:34

Salve a tutti. come forse qualcuno avrà letto nel forum, sarò a senigallia.
volevo chiedere agli altri che ci saranno o comunque a qualcuno che lo sa, come bisogna dare la confera della partecipazione?
sul sito c'è il modulo di assunzione di responsabilità che si deve portare a senigallia. prima bisogna fare qualcosa? a scuola mia nn è arrivato niente oltre alla comunicazione che ero stato ammesso.
se di deve fare qualcosa, entro quando? nn vorrei rimanere a casa per questo.
grazie in anticipo. ciao!

Avatar utente
giove
Messaggi: 519
Iscritto il: 22 mag 2006, 14:56
Località: Pisa / Brescia

Messaggio da giove » 09 mar 2008, 16:13

A me hanno girato un fax indirizzato al preside con scritto in fondo
Con preghiera di confermare la partecipazione non oltre il 10 marzo esclusivamente via e-mail a
olifis[at]libero[punto]it
Indicando un indirizzo e-mail dello studente per l'iscrizione al CLUB DEI GIOVANI
A me non era chiaro se dovessi farlo io o il mio preside, però leggendo quello che hanno scritto gli altri nel post sulle Olimpiadi ho spedito io oggi la conferma.

Avatar utente
Ippo_
Messaggi: 71
Iscritto il: 15 mar 2007, 20:06
Località: Belluno

Messaggio da Ippo_ » 09 mar 2008, 16:31

Idem. Essendo il/la preside il destinatario del fax suppongo che competa a lui/lei inviare la conferma.
Ma nel mio caso nessuno a scuola mi ha chiesto niente e perciò dubito che la preside possa dare la conferma della mia presenza senza effettivamente sapere se io sia disponibile o no. Quindi ho scritto di persona per sicurezza. :wink:
membro del fan club di mitchan88
[url=http://www.myspace.com/taumaturgi][img]http://img390.imageshack.us/img390/1001/userbarij2.png[/img][/url]

fph
Site Admin
Messaggi: 3657
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: in giro
Contatta:

Messaggio da fph » 09 mar 2008, 19:44

Wow, cos'è il CLUB DEI GIOVANI? Fa molto "giovani marmotte" come nome. :D
Quindi le OliFis hanno una mailing list o un forum funzionante e popolato? Io non me ne sono mai interessato seriamente, ma tempo fa ma diverse persone mi avevano detto che la sezione "fisica" del nostro forum era la cosa che ci si avvicinava di più in Italia...
--federico
[tex]\frac1{\sqrt2}\bigl(\left|\text{loves me}\right\rangle+\left|\text{loves me not}\right\rangle\bigr)[/tex]

Pigkappa
Messaggi: 1208
Iscritto il: 24 feb 2005, 13:31
Località: Carrara, Pisa

Messaggio da Pigkappa » 09 mar 2008, 19:59

fph ha scritto:Quindi le OliFis hanno una mailing list o un forum funzionante e popolato?
AH AH AH :lol: .

No, al momento non ce l'hanno. Si vedrà se questo coso dei giovani funzionerà, ma a me sembra una bufala... Non è aperto al pubblico (solo a chi va a Senigallia), e quindi ha la sua utilità solo per una preparazione dell'ultimo momento, in pratica.

Inoltre la preparazione, la capacità di insegnare e la professionalità di chi si occupa delle Olifis non è assolutamente comparabile con quella di chi si occupa delle Olimat, con alcune eccezioni...

Avatar utente
giove
Messaggi: 519
Iscritto il: 22 mag 2006, 14:56
Località: Pisa / Brescia

Messaggio da giove » 09 mar 2008, 20:59

Già, decisamente non è un granché :wink:

caino
Messaggi: 49
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Vicenza

Messaggio da caino » 09 mar 2008, 22:06

Beh almeno ci provano comunque... E' una bella iniziativa... però basta leggere i commenti per capire che chi è dentro non se ne intende molto e il "forum" ne risenti. Potevano scegliere un altro nome, le battute in classe mia ci sono state a sentire l'esistenza del "club dei giovani fisici"

alexba91
Messaggi: 240
Iscritto il: 08 feb 2007, 20:16
Località: BARI

Messaggio da alexba91 » 09 mar 2008, 22:37

caino ha scritto:Beh almeno ci provano comunque... E' una bella iniziativa... però basta leggere i commenti per capire che chi è dentro non se ne intende molto e il "forum" ne risenti. Potevano scegliere un altro nome, le battute in classe mia ci sono state a sentire l'esistenza del "club dei giovani fisici"
ma per partecipare bisogna per forza essere stati o essere stati selezionati per senigallia?

Avatar utente
Bacco
Messaggi: 295
Iscritto il: 04 ago 2005, 16:03

Messaggio da Bacco » 09 mar 2008, 23:11

Pigkappa ha scritto:Inoltre la preparazione, la capacità di insegnare e la professionalità di chi si occupa delle Olifis non è assolutamente comparabile con quella di chi si occupa delle Olimat, con alcune eccezioni...
Non so quali elementi tu abbia per affermare questo, a me sembra invece che anche gli organizzatori delle OliFis facciano bene il loro lavoro; la manifestazione è più in piccolo rispetto a quella delle OliMat, ma non mi sembra che abbia molto da invidiarle (a cominciare dal sistema di qualificazione, ad esempio).

Riguardo al forum e al club, secondo me è da tenere presente che molto spesso si arriva a un buon livello (e, numericamente, in pochi rispetto alle OliMat) in fisica solo a fine quarta / inizio quinta, e questo sfavorisce di molto la creazione di un "giro", di un ambiente come quello delle OliMat, dove c'è gente che fa stage a Pisa per anni e anni. E questo non è colpa proprio di nessuno, le cose stanno così e basta.

A me l'iniziativa di un club (al di là di come lo si voglia chiamare) sembra una buona idea, soprattutto per coloro che arrivano a Senigallia in quarta e che così, oltre a Sassoferrato, possono tenersi in contatto in modo più continuo, se vogliono.

Ciao
All of physics is either impossible or trivial.
It is impossible until you understand it, and then it becomes trivial.

Live as if you were to die tomorrow.
Learn as if you were to live forever.

Pigkappa
Messaggi: 1208
Iscritto il: 24 feb 2005, 13:31
Località: Carrara, Pisa

Messaggio da Pigkappa » 10 mar 2008, 00:12

Bacco ha scritto:
Pigkappa ha scritto:Inoltre la preparazione, la capacità di insegnare e la professionalità di chi si occupa delle Olifis non è assolutamente comparabile con quella di chi si occupa delle Olimat, con alcune eccezioni...
Non so quali elementi tu abbia per affermare questo, a me sembra invece che anche gli organizzatori delle OliFis facciano bene il loro lavoro; la manifestazione è più in piccolo rispetto a quella delle OliMat, ma non mi sembra che abbia molto da invidiarle (a cominciare dal sistema di qualificazione, ad esempio).

Riguardo al forum e al club, secondo me è da tenere presente che molto spesso si arriva a un buon livello (e, numericamente, in pochi rispetto alle OliMat) in fisica solo a fine quarta / inizio quinta, e questo sfavorisce di molto la creazione di un "giro", di un ambiente come quello delle OliMat, dove c'è gente che fa stage a Pisa per anni e anni. E questo non è colpa proprio di nessuno, le cose stanno così e basta.

A me l'iniziativa di un club (al di là di come lo si voglia chiamare) sembra una buona idea, soprattutto per coloro che arrivano a Senigallia in quarta e che così, oltre a Sassoferrato, possono tenersi in contatto in modo più continuo, se vogliono.

Ciao
A Sassoferrato ci sono dei professori di fisica veramente scadenti, se devo essere sincero. Quest'anno c'erano due insegnanti che non riuscivano a capire una scala logaritmica (!), e le stesse insegnanti sono in commissione a Senigallia e sono abbastanza note per i punteggi bassissimi che danno (da notare infatti che da Roma, dove correggono loro, passano sempre in pochi...). Mi hanno raccontato che una di queste prof ha tolto punti perchè un alunno ha indicato l'energia potenziale come $ (1/2) k x^2 $ invece di $ (1/2) k \Delta x^2 $).
Agli stage di Fisica, come Sassoferrato ed il PreIPHO (gli unici), non vengono mai fatte lezioni di fisica ma solo esercizi presi da vecchie edizioni delle Olimpiadi. Ci sono perfino lezioni (del professor Minosso) nelle quali si dedicano delle ore intere a "studiare per conto proprio", poi vengono assegnati dei problemi e si vuole dimostrare che chi ha studiato meglio in quelle ore che ha avuto, poi ha risolto meglio i problemi.


Non c'è assolutamente l'atmosfera che si respira agli stage delle Olimate, dove, se vuoi, ci sono ragazzi disponibili a spiegarti ciò che vuoi anche fuori dagli orari di lezione.
Qualcuno forse obbietta che niente è perfetto, ma se vediamo come funzionano le Olimate, vediamo che la commissione che valuta gli esercizi non sbaglia quasi mai ad ogni stage e gara nazionale. Qualcuno direbbe anche la teoria di Fisica non si può spiegare agli stage perchè è troppa, ma anche quella delle IMO è tantissima, eppure al Senior perlomeno ci provano a trattarne una buona parte, e ci riescono.
Il sistema di qualificazione delle Olimpiadi di Fisica è semplicemente indecente dal mio punto di vista (al preIpho danno vecchi problemi delle Olimpiadi! È uno scandalo!).

Quelli che arrivano ad un buon livello in fisica sono pochi perchè non viene creato un buon ambiente e una grande attenzione intorno alle Olimpiadi di Fisica. Se l'ambiente delle Olimpiadi iniziasse a introdurre sistemi di rinnovamento come nelle olimpiadi di Matematica, dove molte attività sono gestite da studenti universitari o comunque molto giovani, che hanno vissuto le gare in prima persona, secondo me il livello salirebbe nel giro di pochi anni. Finchè invece è tutto gestito sempre dalla solita gente, i risultati alle IPHO degli italiani rimarranno oscillanti tra bronzo e menzione d'onore, mentre alle IMO ci sono con sempre più frequenza argenti e ori. Adesso il sistema si salva ancora un po' per la presenza di alcuni ottimi insegnanti (ad esempio il prof. Violino...), ma i risultati non sono grandissimi.

Se non sbaglio, non molti anni fa, prima del rinnovamento (in particolare di Gobbino), le Olimat erano nella stessa condizione delle Olifis come risultati...

[Lo so che la mia critica sembra distruttiva. In parte lo è: per me in certi casi è meglio radere al suolo l'organizzazione e ripartire modificandola radicalmente.]
Bacco ha scritto:E questo non è colpa proprio di nessuno, le cose stanno così e basta.
Secondo me invece non si può essere così fatalisti, la colpa ce l'hanno tutta quelli delle Olifis. L'anno scorso un ragazzo che era in prima ha fatto un buon risultato a Senigallia. Quando la Cavaggioni l'ha scoperto, voleva impedirgli di partecipare l'anno successivo perchè le Olifis secondo lei dovrebbero essere solo dalla terza in su. Questo a me pare inconcepibile °_°.

iranim
Messaggi: 16
Iscritto il: 17 mag 2007, 14:41
Località: Barzanò / Pisa

Messaggio da iranim » 15 mar 2008, 19:24

Pigkappa ha scritto:
A Sassoferrato ci sono dei professori di fisica veramente scadenti, se devo essere sincero. Quest'anno c'erano due insegnanti che non riuscivano a capire una scala logaritmica (!)


Ci sono perfino lezioni (del professor Minosso) nelle quali si dedicano delle ore intere a "studiare per conto proprio", poi vengono assegnati dei problemi e si vuole dimostrare che chi ha studiato meglio in quelle ore che ha avuto, poi ha risolto meglio i problemi.

vero!!! ke risate!!!

Rispondi