preparazione giochi di archimede

Informazioni sulle gare, come allenarsi, chi corrompere.
Avatar utente
mod_2
Messaggi: 726
Iscritto il: 18 ago 2007, 20:26
Località: In fondo a destra

Messaggio da mod_2 » 01 nov 2007, 13:48

$ 1^2=1 $
$ 11^2=121 $
$ 111^2=12321 $
$ 1111^2=1234321 $
ma non penso che siano fondamentali per i giochi di Archimede :?:
Appassionatamente BTA 197!

Pigkappa
Messaggi: 1208
Iscritto il: 24 feb 2005, 13:31
Località: Carrara, Pisa

Messaggio da Pigkappa » 02 nov 2007, 00:39

DesertEagle ha scritto:Come esempio è comunque molto buono, prova a trovare la regola per i numeri composti da tutte cifre 1... anche quesat è carina, per iniziare... :wink:
D'altra parte, fa sempre bene tenere conto che questa non è la vera matematica delle Olimpiadi, o perlomeno è solo una parte di scarsa importanza. Questa è la matematica delle gare a crocette e un po' anche delle gare a squadre, e può forse tornare utile ad azzeccare le risposte di Archimede, ma sapere che 111111² = 12345654321 è un po' meno importante che saper usare l'induzione o altre tecniche che matematicamente contano qualcosa.

Avatar utente
DesertEagle
Messaggi: 69
Iscritto il: 21 ott 2006, 14:56

Messaggio da DesertEagle » 02 nov 2007, 12:47

La matematica per le olimpiadi è molto varia e penso, molto seriamente, che essere veloci nei calcoli sia un fondamento importantissimo; non solo, ma anche il fatto di saper ricavare le formule, e dunque di padroneggiare la tecnica che vi ho mostrato su quei due casi in qualunque ambito, vi farà sicuramente guadagnare tempo e ottenere ottimi risultati.
Se poi pensate che sia meglio solo la teoria, ben venga, ma gareggiare vuol dire anche adattarsi ad ogni situazione e questa è una possibile. Inoltre non si vive di solo gare: per quanti teoremi saprete resterete sempre vuoti finchè non troverete la forza di cercarli da soli e di vedere la matematica come lezione di vita e non come unico motivo di essa.
[url=http://www.signaturebar.com/][img]http://www.signaturebar.com/uploads/images/25862.gif[/img][/url]
Basta chiudere gli occhi per ricordare, ma basterebbe aprirli per vivere... - V.A.S.

Esmeralda
Messaggi: 15
Iscritto il: 05 set 2007, 21:44

Messaggio da Esmeralda » 02 nov 2007, 13:30

DesertEagle ha scritto:La matematica per le olimpiadi è molto varia e penso, molto seriamente, che essere veloci nei calcoli sia un fondamento importantissimo
Conosco almeno 2 ori all'ultimo cesenatico che non sapevano quanto faceva 2^{5} e uno di questi è proprio imbranatissimo nei conti (evitiamo nomis visto che è un utente di questo forum)..non crederai davvero che sapere fare i conti velocemente sia un prerequisito necessario?
non solo, ma anche il fatto di saper ricavare le formule, e dunque di padroneggiare la tecnica che vi ho mostrato su quei due casi in qualunque ambito, vi farà sicuramente guadagnare tempo e ottenere ottimi risultati.
Se poi pensate che sia meglio solo la teoria, ben venga, ma gareggiare vuol dire anche adattarsi ad ogni situazione e questa è una possibile.
Pensi che la matematica sia una questione di formule? Quella si chiama ingegneria o alla meglio fisica..

Comunque se quella fosse una situazione possibile (cosa che non credo) e io sbagliassi i conti non mi sentirei minimamente in colpa..
Inoltre non si vive di solo gare: per quanti teoremi saprete resterete sempre vuoti finchè non troverete la forza di cercarli da soli e di vedere la matematica come lezione di vita e non come unico motivo di essa.


Di la verità..morivi dalla voglia di scrivere una frase come questa vero? :lol:

Fare olimpiadi vuole dire principalmente cercare da soli dei modi elementari (generalmente..) di risolvere problemi più o meno difficili..non ci sono strade preipostate date dalla conoscenza di teoremoni come purtroppo congetturo tu creda..
Membro dell'associazione "Non uno di meno", per lo sterminio massiccio dei nani e affini.

Avatar utente
Gufus
Messaggi: 54
Iscritto il: 08 ago 2007, 17:25
Località: BS

Messaggio da Gufus » 02 nov 2007, 13:35

Pigkappa ha scritto:
DesertEagle ha scritto:Come esempio è comunque molto buono, prova a trovare la regola per i numeri composti da tutte cifre 1... anche quesat è carina, per iniziare... :wink:
D'altra parte, fa sempre bene tenere conto che questa non è la vera matematica delle Olimpiadi, o perlomeno è solo una parte di scarsa importanza. Questa è la matematica delle gare a crocette e un po' anche delle gare a squadre, e può forse tornare utile ad azzeccare le risposte di Archimede, ma sapere che 111111² = 12345654321 è un po' meno importante che saper usare l'induzione o altre tecniche che matematicamente contano qualcosa.
Concordo, anche perchè comunque è sempre un caso particolare non generalizzabile e non credo ci siano, in una prova, più di un problema che si basa su di quel fatto...credo per esempio che nelle gare di archimede sia abbastanza utile sapere cosa sia una successione, gli elementi minimi che si devono avere a disposizione per calcolarne i termini e la ragione... è una cosa semplicissima che può sapere anche un ragazzo delle medie ma che ricorre spesso nei problemi. Stesso discorso per la scomposizione in primi di un numero, calcolare il numero di divisori, e altre cose con applicazioni vaste che sono la base di ciò che si deve sapere anche per le cose avanzate.
La matematica per le olimpiadi è molto varia e penso, molto seriamente, che essere veloci nei calcoli sia un fondamento importantissimo
Se si capisce davvero il meccanismo di un problema non si ha bisogno di molti calcoli: (le olimpiadi della matematica non sono come i giochi bocconi) e quindi uno che sa trovare il percorso più breve minimizza i calcoli che deve fare. Nelle olimpiadi lo scopo non è vedere chi sa contare velocemente, anche perchè se uno non sa da che parte attaccare un problema, di calcoli ne può fare molto pochi.
Inoltre non si vive di solo gare: per quanti teoremi saprete resterete sempre vuoti finchè non troverete la forza di cercarli da soli e di vedere la matematica come lezione di vita e non come unico motivo di essa.
Per un giovane che si immerge nella matematica mi sembra inutile che si sforzi e perda tempo nel tentativo di "trovare teoremi"(di che livello poi?) E' certamente più importante impegnarsi nel capire il metodo matematico attraverso la risoluzione di problemi e in questo modo gli spunti arrivano...

Avatar utente
DesertEagle
Messaggi: 69
Iscritto il: 21 ott 2006, 14:56

Messaggio da DesertEagle » 02 nov 2007, 13:37

Vincere a che serve se non si è capito... poi io non muoio dalla voglia di scrivere: sono uno scrittore... comunque sia, se non sai quanto fa $ 2^5 $, lo puoi svolgere, ma sapersi adattare è un'altra cosa, essenziale, unica, vitale...
Avere un oro a Cesenatico non vuol dire niente: a cosa serve?
Io parlavo d'altro, parlavo di come capire il meccanismo delle cose fosse importante ed ho portato un esempio, poi c'è stata una digressione, ma non conta: il mio scopo l'ho raggiunto e, a quant vedo dalla tua ultima frase, lo condividi pienamente (senza quel "congetturo che tu creda", perchè uno scrittore è molto malleabile alle situazioni)...
[url=http://www.signaturebar.com/][img]http://www.signaturebar.com/uploads/images/25862.gif[/img][/url]
Basta chiudere gli occhi per ricordare, ma basterebbe aprirli per vivere... - V.A.S.

Avatar utente
DesertEagle
Messaggi: 69
Iscritto il: 21 ott 2006, 14:56

Messaggio da DesertEagle » 02 nov 2007, 13:41

gufus... la gioventù è motlo più avanti di quello che pensi, io stesso ho 15 anni e dirigo un'associazione scientifica di livello europeo (ma preferisco la modestia, e dunque non mi va di parlarne)... comunque argomenti bene la tua tesi: se è ciò che riteni giusto, continua a crederlo: io non sono qui per discutere, osservavo solo ciò che è importante: capire... e i miei esempi erano mirati a ciò, da buon amico e non solo da critico.
[url=http://www.signaturebar.com/][img]http://www.signaturebar.com/uploads/images/25862.gif[/img][/url]
Basta chiudere gli occhi per ricordare, ma basterebbe aprirli per vivere... - V.A.S.

Esmeralda
Messaggi: 15
Iscritto il: 05 set 2007, 21:44

Messaggio da Esmeralda » 02 nov 2007, 13:44

Mai detto che serve a qualcosa vincere o avere un pezzo di plastica colorata di giallo in qualche cassetto..

Semplicemente penso non serva proprio a nulla nemmeno sapere fare i calcoli velocemente.

Comunque se era una digressione come dici..il tuo scopo di fondo allora non è troppo diverso da quello delle olimpiadi..solamente mi era parso avessi una visione distorta di cosa è la matematica e di cosa sono le olimpiadi, per il resto ci siamo :wink:
Membro dell'associazione "Non uno di meno", per lo sterminio massiccio dei nani e affini.

Avatar utente
DesertEagle
Messaggi: 69
Iscritto il: 21 ott 2006, 14:56

Messaggio da DesertEagle » 02 nov 2007, 13:47

Si, comunque forse ho considerato troppo il lato "enigmistico" della matematica... spero che comuque sia servito. :wink:
[url=http://www.signaturebar.com/][img]http://www.signaturebar.com/uploads/images/25862.gif[/img][/url]
Basta chiudere gli occhi per ricordare, ma basterebbe aprirli per vivere... - V.A.S.

Avatar utente
Gufus
Messaggi: 54
Iscritto il: 08 ago 2007, 17:25
Località: BS

Messaggio da Gufus » 02 nov 2007, 13:50

Io mi riferisco alla gioventù "normale" non credo che in genere ragazzi di 15 anni dirigano associazioni scientifiche importanti...io stesso sto cominciando solo da un anno a qesta parte a capire la bellezza della matematica e sono certo che più o meno sarà cosi' anche per gli altri ragazzi di questo forum...quindi se non puoi condividere il mio discorso è perchè tu adesso ti trovi in ua fase avanzata anche se sei giovane...sei un' eccezione ( non in senso negativo ovvio)

Pigkappa
Messaggi: 1208
Iscritto il: 24 feb 2005, 13:31
Località: Carrara, Pisa

Messaggio da Pigkappa » 02 nov 2007, 21:44

Esmeralda ha scritto:Pensi che la matematica sia una questione di formule? Quella si chiama ingegneria o alla meglio fisica..
Se per te la fisica è "questione di formule", ti perdi sicuramente tutto ciò che c'è di bello... Torniamo in-topic, comunque...

A proposito di giochi di Archimede, DestertEagle, quest'anno intendi superare la prima fase oppure non vuoi togliere ad un tuo compagno la gioia di andare alle provinciali? :wink:

Rispondi