Quanti punti servono per superare i giochi di archimede

Informazioni sulle gare, come allenarsi, chi corrompere.
moomo
Messaggi: 2
Iscritto il: 22 ott 2007, 17:00

Quanti punti servono per superare i giochi di archimede

Messaggio da moomo » 22 ott 2007, 22:45

:D Benvenuti a tutti sono nuovo su questo forum,

volevo chiedervi gentilmente quanti punti bisogna totalizzare per superare i giochi di archimede, cioè la prima prova delle olimpiadi ?

:lol: Scusate la domanda ma ho letto che 5 punti per 1 giusta
1 punto per 1 bianca
0 per sbagliata

ma non c'era scritto quando bisogna TOTALIZZARE!

:?: :?: :?: :?: Grazie.

Pigkappa
Messaggi: 1208
Iscritto il: 24 feb 2005, 13:31
Località: Carrara, Pisa

Messaggio da Pigkappa » 22 ott 2007, 23:28

La tua scuola comunica al tuo responsabile provinciale i punteggi degli alunni che hanno partecipato, ed il responsabile provinciale sceglie in base ai risultati che gli arrivano da tutte le scuole, ai punteggi della tua scuola, all'età degli iscritti (magari tra uno di terza e uno di quinta a pari punti sceglie quello di terza...), ad eventuali simpatie.

Un punteggio minimo per passare non c'è: ad esempio, l'anno scorso nella mia scuola si passava con più di 85, due anni fa bastavano 55 punti. Perciò è una cosa parecchio variabile. Diciamo che con un centinaio di punti sei praticamente sicurissimo di passare qualunque cosa facciano i tuoi amici...

alexba91
Messaggi: 240
Iscritto il: 08 feb 2007, 20:16
Località: BARI

Messaggio da alexba91 » 23 ott 2007, 14:56

ma voi vi state preparando per questa fase, o la date per scontato?

moomo
Messaggi: 2
Iscritto il: 22 ott 2007, 17:00

come prepararmi

Messaggio da moomo » 24 ott 2007, 14:01

ok grazie,

come potrei prepararmi bene per queste olimpiadi che si svolgeranno circa fra un mese? :D

rapportaureo
Messaggi: 124
Iscritto il: 18 feb 2007, 20:58

Messaggio da rapportaureo » 24 ott 2007, 14:14

Per la fase Archimede dovrebbe essere sufficente allenarsi sui testi delle passate edizioni, dando un'occhiata agli eventuali strumenti sconosciuti :wink:

Avatar utente
edriv
Messaggi: 1638
Iscritto il: 16 feb 2006, 19:47
Località: Gradisca d'Isonzo
Contatta:

Messaggio da edriv » 24 ott 2007, 14:15

Fare tutte le edizioni passate, intanto. È la cosa migliore. Cercando di evidenziare in ogni problema che non riesci a fare, dopo aver letto la soluzione o dopo averlo postato sul forum, l'idea che ti era mancata.

Avatar utente
salva90
Messaggi: 1314
Iscritto il: 19 ott 2006, 18:54
Località: Carrara

Re: come prepararmi

Messaggio da salva90 » 24 ott 2007, 14:17

moomo ha scritto:ok grazie,

come potrei prepararmi bene per queste olimpiadi che si svolgeranno circa fra un mese? :D
facendo tutte le passate edizioni
[url=http://www.myspace.com/italiadimetallo][img]http://img388.imageshack.us/img388/4813/italiadimetallogn7.jpg[/img][/url]

Avatar utente
mitchan88
Messaggi: 469
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Re: come prepararmi

Messaggio da mitchan88 » 24 ott 2007, 23:13

salva90 ha scritto:
moomo ha scritto:ok grazie,

come potrei prepararmi bene per queste olimpiadi che si svolgeranno circa fra un mese? :D
facendo tutte le passate edizioni
Non esageriamo :shock:
[url:197k8v9e]http://antrodimitch.wordpress.com[/url:197k8v9e]

Membro del fan club di Ippo_

Pigkappa
Messaggi: 1208
Iscritto il: 24 feb 2005, 13:31
Località: Carrara, Pisa

Re: come prepararmi

Messaggio da Pigkappa » 24 ott 2007, 23:26

mitchan88 ha scritto:
salva90 ha scritto:
moomo ha scritto:ok grazie,

come potrei prepararmi bene per queste olimpiadi che si svolgeranno circa fra un mese? :D
facendo tutte le passate edizioni
Non esageriamo :shock:
Turista! :D

Ad ogni modo, dipende dal livello dal quale partite... Se sei proprio a zero vi conviene fare velocissimamente le basi, almeno di combinatoria (che sono veloci e non si fanno a scuola), secondo me...

Avatar utente
mod_2
Messaggi: 726
Iscritto il: 18 ago 2007, 20:26
Località: In fondo a destra

Messaggio da mod_2 » 26 ott 2007, 19:45

Secondo voi quest'anno sarà più facile o più difficile?
Appassionatamente BTA 197!

Avatar utente
mecreddie
Messaggi: 178
Iscritto il: 22 nov 2006, 16:10
Località: Pescara

Messaggio da mecreddie » 27 ott 2007, 15:56

secondo me sarà leggermente più difficile dell'anno scorso, ma neanche troppo. . .infondo l'idea di base è giusta: i giochi di archimede servono solo per avvicinare gli interessati al mondo della matematica olimpica, poi se nasce un interesse tanto meglio, ma fare una selezione troppo dura fin dalla fase di istituto è un esagerazione, nonchè finirebbe per allontanare i nuovi partecipanti più che avvicinarli. infondo c'è frebbraio per sfoltire!
riguardo allo studio, io francamente non penso sia necessario:certo, bisogna farsi almeno qualche edizione passata, ma non penso che sia necessario studiare qualche argomento per archimede, con un po' di intuito e creatività si fa più o meno tutto! e poi infondo c'è tantissima gente che arriva fino a cesenatico senza aver mai fatto nessuno studio approfondito!! :P
membro dell'EATO, sostenitore dell'utilizzo di induzione e/o pigeonhole in ogni problema olimpico

Pigkappa
Messaggi: 1208
Iscritto il: 24 feb 2005, 13:31
Località: Carrara, Pisa

Messaggio da Pigkappa » 27 ott 2007, 21:31

mecreddie ha scritto:secondo me sarà leggermente più difficile dell'anno scorso, ma neanche troppo. . .infondo l'idea di base è giusta: i giochi di archimede servono solo per avvicinare gli interessati al mondo della matematica olimpica, poi se nasce un interesse tanto meglio, ma fare una selezione troppo dura fin dalla fase di istituto è un esagerazione, nonchè finirebbe per allontanare i nuovi partecipanti più che avvicinarli. infondo c'è frebbraio per sfoltire!
riguardo allo studio, io francamente non penso sia necessario:certo, bisogna farsi almeno qualche edizione passata, ma non penso che sia necessario studiare qualche argomento per archimede, con un po' di intuito e creatività si fa più o meno tutto! e poi infondo c'è tantissima gente che arriva fino a cesenatico senza aver mai fatto nessuno studio approfondito!! :P
Il livello pian piano si sta alzando... Per arrivare a Cesenatico senza nessuno studio olimpico bisogna avere un po' di fortuna oppure essere in una provincia debole. Secondo me fidarsi delle proprie capacità e dire "tanto ci riesco lo stesso" è deleterio... Anche perchè chi arriva a Cesenatico senza alcuna preparazione è difficile che faccia un buon punteggio. Io ne so qualcosa (ci sono arrivato tre anni fa in uno stato pietoso, ed ho fatto pochissimi punti...)
La cosa vale anche per i giochi di Archimede... Si possono risolvere tutti senza sapere praticamente niente, ma sono 25 problemi in un'ora e mezza, e non sono pochi. Uno che era già abituato a trafficare un pochino con permutazioni e simili, ad esempio, risolve un esercizio come quello di "ISOLA" dello scorso anno in poco tempo, uno che parte da zero ci potrebbe mettere di più...

E poi, studiare un pochino di cose olimpiche non fa di certo male!

Avatar utente
edriv
Messaggi: 1638
Iscritto il: 16 feb 2006, 19:47
Località: Gradisca d'Isonzo
Contatta:

Messaggio da edriv » 27 ott 2007, 22:49

Insomma, lunga vita a chi pur non sapendo un cazzo viene alle gare, pensa e spacca, però se qualcuno ha voglia di applicarsi per le olimpiadi, mi pare sia proprio il caso di incoraggiarlo...

Se archimede son troppo facili per lui, se ne accorgerà subito e passerà allo scalino dopo.

feynman
Messaggi: 41
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Modena

Messaggio da feynman » 15 nov 2007, 01:50

Pigkappa ha scritto:La tua scuola comunica al tuo responsabile provinciale i punteggi degli alunni che hanno partecipato, ed il responsabile provinciale sceglie in base ai risultati che gli arrivano da tutte le scuole, ai punteggi della tua scuola, all'età degli iscritti (magari tra uno di terza e uno di quinta a pari punti sceglie quello di terza...), ad eventuali simpatie.

Io sono responsabile di Istituto per la mia scuola da tre anni e quel che faccio è fare una classifica di Istituto per biennio e triennio, ovviamente non metto in classifica chi ha evidentemente copiato o fatto copiare (basta confrontare le stringhe delle risposte con un foglio elettronico). A questo punto segnalo al responsabile provinciale circa 15 nominativi tra biennio e triennio a seconda dei punteggi ottenuti nella scuola.

E' anche mia facoltà proporre eventualmente dei nominativi che per causa di forza maggiore non abbiano potuto partecipare ai giochi di archimede.

Il responsabile provinciale poi mi farà sapere se approva le mie proposte, l'ultima decisione spetta comunque a lui.

Non ci sono simpatie nè antipatie, il lavoro fatto dai responsabili di Istituto e provinciali è pagato praticamente zero e non sono molti i colleghi di matematica disposti a farlo.

Per quel che riguarda il punteggio per passare non c'è una regola generale, dipende dai punteggi che ci saranno nella singola scuola.

ciao
feynman

EvaristeG
Site Admin
Messaggi: 4781
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da EvaristeG » 15 nov 2007, 10:38

Attenti a non generalizzare nè in un senso, nè nell'altro: certo non è prassi comune (spero!) che passino i più simpatici ai responsabili provinciali o d'istituto, ma del resto non si può certo dire che queste cose non succedano.
I responsabili provinciali hanno grandissime libertà a proposito di chi far partecipare a febbraio e di chi mandare a cesenatico; è ovvio che l'uso di tali prerogative possa portare a situazioni quanto meno ambigue, se viste dall'esterno. D'altra parte, non mi sento di escludere a priori (perché in parte so che certi episodi succedono) che vi sia uno sfruttamento poco corretto di simili libertà, da parte di qualcuno.

In definitiva, sono sicuro che Pigkappa non volesse accusare tutti i responsabili di esercitare nepotismi e preferenze arbitrarie (e magari quel commento era in parte una battuta), però non vedrei nemmeno una schiera di martiri incompresi e instancabili ...

Rispondi