risultati olimpiadi 2006

Informazioni sulle gare, come allenarsi, chi corrompere.
Avatar utente
zork
Messaggi: 33
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da zork » 25 nov 2006, 15:10

uffa....
120 per un errore di calcolo degli anagrammi di isola...

beh dai...punteremo su febbraio...

PFR
Messaggi: 33
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

a proposito della difficoltà o facilità....

Messaggio da PFR » 25 nov 2006, 15:29

Non penso affatto che questi Giochi siano stati "facili", come qualcuno suggerisce. Semplicemente sono stati del livello giusto che spetta ad una manifestazione di massa come questa.
I quesiti, sebbene più accessibili di altri anni, sono in ogni caso pienamente significativi, magari più semplici, ma non banali per la maggioranza dei partecipanti, e condurranno a risultati attendibili dentro i vari Istituti.

Si può star certi che, per la maggior parte dei partecipanti, saranno rimasti comunque "difficili", ma la speranza è che si siano sentiti coinvolti nei Giochi, almeno nel tentativo di entrare nei problemi proposti.
Anche così, in molti Istituti non si supereranno i 60-70 punti.

Mi fa piacere leggere che parecchi del forum stiano intorno al 100 o anche sopra. E' ragionevole che accada, così è giusto che sia.
Viceversa, è poco sensato che, su 300000 partecipanti, solo 2 (i due ori olimpici) facciano 125 punti.
I Giochi di Archimede non mirano ad avere una "risoluzione" così (esageratamente) spinta, hanno un'altra finalità.

Quanto al "pericolo" che qualche studente non troppo brillante possa fare punteggi molto alti, soffiando così il posto ad altri più bravi (magari per qualche distrazione), lo escluderei, è un'eventualità del tutto remota -- anche perché ogni scuola manda in genere più studenti alle provinciali.
I punteggi alti saranno comunque pochi, non più di un paio per ogni Istituto.

Assolutamente più rwale, e più pericoloso, il rischio contrario, al quale ci si è esposti in passato: che in diverse scuole passassero i più fortunati, buttando là risposte a caso -- fatto che è accaduto in Istituti dove quasi nessuno sapeva svolgere la prova (su 200 persone che rispondono a caso, ci può stare facilmente quello che tira fuori 80 punti non si sa da dove...: il rumore di fondo, se troppo elevato, danneggia pesantemente la validità della selezione).

Se uno è molto bravo e ha già esperienza, ragione di più per stare in guardia e non sedersi: che si senta almeno un po' attaccabile, "incalzato" da altri più inesperti, piuttosto che starsene al sicuro con quei 3 o 4 trucchi che lui conosce e gli altri no ...

Mi sento di confermare che, anche nei prossimi anni, i Giochi di Archimede sarnno su questo tenore.

Saluti e complimenti a tutti.
Paolo Francini

Avatar utente
Ponnamperuma
Messaggi: 411
Iscritto il: 10 lug 2006, 11:47
Località: Torino

Messaggio da Ponnamperuma » 25 nov 2006, 17:13

Hai ragione, sebbene non mi senta di contraddire quanto detto più sopra sul rischio per i più bravi di essere fortunosamente scalzati dai meno bravi (premesso che in questo caso non si dovrebbe parlare di fortuna, ma di attenzione e precisione vs distrazione!)... E comunque, se in una scuola le olimpiadi sono sentite in primis dagli insegnanti, che quindi fanno partecipare i propri studenti e magari li allenano anche un po', beh, allora sì che perdere 10-15 punti in errori del tutto banali potrebbe essere decisivo. In una scuola in cui nessuno si interessa un punteggio buono per passare potrà anche essere 60-70, ma dove gli aspiranti "veri" sono più dei posti disponibili per le provinciali scommetterei che in una prova come questa il cut-off può anche essere a 110... No? :)
La grandezza dell'uomo si misura in base a quel che cerca e all'insistenza con cui egli resta alla ricerca. - Martin Heidegger

MIND torna!! :D

Avatar utente
CeRe
Messaggi: 169
Iscritto il: 30 mar 2006, 14:41

Messaggio da CeRe » 25 nov 2006, 18:23

Bah 98 miseri punti, con la classe che faceva casino, che copiava, usava calcolatrici e faceva letteralmente la prova a gruppi da 2 o da 3 persone. Se non passo m'incazzo.
[img]http://img74.imageshack.us/img74/9892/userbar496435bw3.gif[/img]

Sepp
Messaggi: 87
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Vicenza

Messaggio da Sepp » 25 nov 2006, 20:16

CeRe ha scritto:Bah 98 miseri punti, con la classe che faceva casino, che copiava, usava calcolatrici e faceva letteralmente la prova a gruppi da 2 o da 3 persone.
Stessa cosa nella mia classe. Gente che si vantava: "Ah, il 24: bastava scrivere giù il numero sulla calcolatrice!". Se questo è il coinvolgimento che hanno suscitato... :?

CapitanoPo
Messaggi: 68
Iscritto il: 02 lug 2006, 11:08

Messaggio da CapitanoPo » 25 nov 2006, 21:23

beati voi che li fate in classe, da noi chi partecipa va in aula magna, che è sempre piena e tutti copiano; passa chi copia di più. non è un caso se poi nella mia scuola nessuno supera mai le provinciali....

Avatar utente
CeRe
Messaggi: 169
Iscritto il: 30 mar 2006, 14:41

Messaggio da CeRe » 25 nov 2006, 21:39

Veramente, io ci sono rimasto molto male.
L'anno scorso 9no con tipo 80 punti.. Dicono: passano i primi 18 a febbraio, dopo una settimana si scopre che sono passati i primi 8, ed io ero 9no per un punto.
Tra i primi 9 ce n'erano 6 della mia classe che hanno copiato dal ragazzo che è arrivato primo :S
Ora quest'anno, anche in virtù del fatto che ho partecipato l'anno scorso alle gare a squadre fino alla fase nazionale mi ero preparato abbastanza, se davvero non passo faccio un macello.

Il fatto che questa gente che copia ed usa le calcolatrici snobba le oli come la matematica, e copia giusto per il gusto di farlo, sottraendo magari il posto al provinciale a chi di matematica è interessato, a chi si è preparato a queste prove e a chi insomma interessano.

"Quanto al "pericolo" che qualche studente non troppo brillante possa fare punteggi molto alti, soffiando così il posto ad altri più bravi (magari per qualche distrazione), lo escluderei, è un'eventualità del tutto remota -- anche perché ogni scuola manda in genere più studenti alle provinciali. " ... Dice Paolo Francini, beh vedremo. Ho testimonianza di classi che lavoravano INSIEME come se fosse una gara da fare in comune quella di archimede, e questo mi dicono è successo anche in altre scuole.
L'unica colpa è quella dei professori che non prendono con serietà questa gara e permettono a studenti di copiare/usare calcolatrici, nel mio caso perfino di alzarsi e dire pubblicamente alcune risposte. Cosa che non succede assolutamente durante le verifiche del suddetto professore.

Giusto un consiglio allora, che voglio rivolgere agli organizzatori: continuate così, le olimpiadi di matematica mi hanno fatto appassionare alla materia, che apprezzavo certo prima di conoscere le gare, ma che non mi sarei mai sognato di scegliere come università. Giusto cercate di sensibilizzare i professori che dovrebbero "sorvegliare" a farlo veramente.

Saluti,
Davide.
[img]http://img74.imageshack.us/img74/9892/userbar496435bw3.gif[/img]

pic88
Messaggi: 741
Iscritto il: 16 apr 2006, 11:34
Località: La terra, il cui produr di rose, le dié piacevol nome in greche voci...

Messaggio da pic88 » 26 nov 2006, 10:18

Beh, sull'uso delle calcolatrici posso raccontarvi che un mio compagno di classe, alla domanda "qual è l'ultima cifra di $ 17^{17} $?" ha risposto 9, usando la calcolatrice :D

pic88
Messaggi: 741
Iscritto il: 16 apr 2006, 11:34
Località: La terra, il cui produr di rose, le dié piacevol nome in greche voci...

Messaggio da pic88 » 26 nov 2006, 10:27

CeRe ha scritto:"Quanto al "pericolo" che qualche studente non troppo brillante possa fare punteggi molto alti, soffiando così il posto ad altri più bravi (magari per qualche distrazione), lo escluderei, è un'eventualità del tutto remota
E' capitato a me. In seconda non me le facevano nemmeno fare le olimpiadi perchè non andavo bene in matematica (cioè non studiavo), in quarta ho fatto poco alle provinciali ma mi sono qualificato per un pelo e poi a febbraio ho fatto bene. Ma solo perchè la prof era un'altra.

Avatar utente
salva90
Messaggi: 1314
Iscritto il: 19 ott 2006, 18:54
Località: Carrara

Messaggio da salva90 » 26 nov 2006, 10:28

E quello che ha usato la calcolatrice ha pure toppato.... che mondo....
[url=http://www.myspace.com/italiadimetallo][img]http://img388.imageshack.us/img388/4813/italiadimetallogn7.jpg[/img][/url]

andreaprofessore
Messaggi: 88
Iscritto il: 25 nov 2006, 14:39

Messaggio da andreaprofessore » 26 nov 2006, 10:55

c'è qualcuno della provincia di amcerata in questo forum?
io credo in una nuova religione: la matematica

Avatar utente
Boll
Messaggi: 1076
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Piacenza

Messaggio da Boll » 26 nov 2006, 11:44

Ragazzi, ma perchè bisogna sempre e solo contestare solo per dare aria alla bocca? Se c'è un Archimede facile perchè è facile, se è difficile perchè è difficile... I Giochi di Archimede hanno il solo scopo di avvicinare lo studente medio disinteressato ma bravo alle Olimpiadi, e per fare ciò un testo come l'Archimede dell'anno scorso, in cui per arrivare ad un centinaio di punti servivano conoscenze già da stage senior (o molta fortuna, brogli, copiature.. ma questo non dipende dal testo) risulta inefficace. Nella mia classe dopo 15 minuti, l'anno scorso, tutti avevano già consegnato e iniziato a chiaccherare nei corridoi; quest'anno invece, sono rimasti tutti in classe cercando di totalizzare più punti possibili, magari per ingraziarsi un pochino la prof (illusi ;)). Alla fine qualcuno ha anche totalizzato un'ottantina di punti, cosa impossibile con un Archimede "da Olimpiadi".
Il problema di Archimede non è mai stato "passare alla fase successiva", tanto che tale passaggio, per regolamento, non è determinato dai punteggi ma è a completa discrezione della responsabile provinciale (almeno a me l'hanno venduta così, qualche autorità tipo PFR corregga se sbaglio). Vista la grande quantità di posti a disposizione non credo sia possibile che una persona meritevole non acceda a Febbraio, quindi contestare una "poca selezione" fatta da Archimede è stupido e solo arrogante. Le persone che credono di essere state intaccate da un Archimede così facile perchè con un Archimede in linea con gli anni precedenti avrebbero distrutto la concorrenza globale e fatto un 125 solitario, se sono davvero interessati alle Olimpiadi, pensino ad allenarsi per le fasi successive: c'è un tempo (e una fase delle olimpiadi) per ogni cosa...
"Ma devo prendere una n-upla qualsiasi o una n-upla arbitraria?" (Lui)

trascendente
Messaggi: 7
Iscritto il: 29 set 2006, 15:47

Messaggio da trascendente » 26 nov 2006, 13:32

Già concordo in parte e poi a febbraio arrivano le dimostrazioni... :D .. una delle parti più affascinanti a mio parere
La cosa piu incomprensibile è che l universo sia comprensibile

andreaprofessore
Messaggi: 88
Iscritto il: 25 nov 2006, 14:39

Messaggio da andreaprofessore » 26 nov 2006, 13:38

il problema per me è che se la gente si aiuta a vicenda quest'anno era più facile passare perchè gli esercizi erano più facili e ne risultano svantaggiati chi ha aftto da solo come me :cry:. Cmq mi presento sono nuovo e mi sono iscritto al forum perchè sono appassionato della matematica e sopratutto della fisica. salve a tutti
io credo in una nuova religione: la matematica

CapitanoPo
Messaggi: 68
Iscritto il: 02 lug 2006, 11:08

Messaggio da CapitanoPo » 26 nov 2006, 13:45

infatti io ce l'ho non con il test a livello di contenuti, ma con l'archimede come organizzazione...veramente da me fa pena, praticamente il compito diventa d'istituto :| e i prof lo fanno tanto per fare....

Rispondi