Pagina 1 di 1

Dubbi sulla preparazione olimpionica

Inviato: 23 feb 2020, 20:05
da Raff_321
Sono uno studente di quarto superiore e mi trovo a scrivere dopo aver totalizzato un punteggio mediocre alla gara di Febbraio (di circa 45 punti), affrontata per la prima volta lo scorso giovedì. Confesso di non aver avuto molto tempo per prepararmi, forse una o due settimane prima della gara, facendo (provando a fare!) vecchie gare di febbraio, entusiasmato per la partecipazione a questa gara. Sono appassionato alla matematica e tendo tranquillamente ad andare oltre il programma scolastico, così come adoro i problemi di queste gare e la loro impostazione, eppure nonostante ciò la passione non basta e queste gare (specialmente Febbraio) mi hanno rivelato di non essere estremamente ferrato rispetto ad altri nel problem solving. Premetto che la teoria "extrascolastica" (congruenze, combinatoria, teoria dei numeri) l'ho interamente studiata per conto mio (sia dalle dispense olimpioniche che da altro materiale), ma sento di non raggiungere risultati notevoli quando all'atto pratico mi esercito. In particolare, riferendomi a Febbraio, mi è accaduto esercitandomi di non riuscire ad affrontare tutti i dimostrativi (per alcuni non avevo più di qualche banale idea, ma nulla di concreto) o di non avere idee chiave per affrontare i quesiti, seppur fossero a volte banali. Mi chiedo dunque se serva una capacità particolare, un intuito che forse in me non è veloce a sufficienza per affrontare queste gare (dopotutto si chiamano Olimpiadi...) oppure se la velocità nella risoluzione dei problemi e le "idee chiave" che spesso questi nascondono si possono sviluppare con un'attenta esercitazione, adattata al proprio caso. Mirando ad ottenere per le prossime gare- ma anche per interesse personale- risultati molto migliori di questi, ho pensato di credere alla seconda, ma so allo stesso tempo di aver bisogno di un aiuto. So che non esiste un percorso ideale per tutti, ma mi servirebbe sapere che itinerario si può seguire per migliorare nel problem solving (in particolare quello richiesto alle olimpiadi), quali sono le fonti da cui trarre materiale (esercizi principalmente), se ci sono specifici libri con problemi simili a quelli proposti a Febbraio (ed oltre), come posso capire se da questo percorso sto effettivamente imparando qualcosa in più sull'approccio ai problemi; vorrei sapere quali sono i consigli specifici da chi ha esperienza in quest'ambiente, su come si è trovato meglio ad esercitarsi e su come ha appreso di più e cosa consiglia di fare più di tutto. Vorrei impegnarmi sin da ora in questo percorso di perfezionamento e allo stesso tempo approfondimento della materia, che un ambiente così stimolante come le olimpiadi mi ha spinto a coltivare e a portare avanti. Ringrazio in anticipo chi risponderà.

Re: Dubbi sulla preparazione olimpionica

Inviato: 26 feb 2020, 15:29
da Surfandoperilforum
Per quanto la mia esperienza olimpica non possa dirsi molto estesa, mi sento di consigliarti i libri della collana U Math. Non sono estremamente economici (specialmente se intendi acquistarne molti), ma valgono quello che costano (15/20€). Contengono la teoria di base, spiegata nei dettagli e approfondita da esempi, e molti esercizi con soluzioni, per verificare subito ciò che si ha imparato. A mio avviso, rappresentano il miglior approccio per un'esperienza olimpica (specialmente quelli di Calcolo Combinatorio, Teoria dei Numeri, Geometria Piana). Inoltre possono essere anche molto utili, nel caso in cui tu non le conosca, le Dispense Olimpioniche (https://www.google.com/url?sa=t&source= ... UOeWJUzYFN) una raccolta di informazioni base per tutte le materie

Re: Dubbi sulla preparazione olimpionica

Inviato: 27 feb 2020, 16:24
da Raff_321
Grazie mille per i consigli. Volevo chiedere se i libri di questa collana trattano in maniera sistematica gli argomenti citati e fino a quale difficoltà arrivano negli esercizi proposti (per intenderci, arrivano al livello della gara di Febbraio e oltre?), poi se ci sono solo esercizi di cui è richiesta una risposta (numerica e non) o anche vere e proprie dimostrazioni dei vari rami (tdn, geometria, algebra...)

Re: Dubbi sulla preparazione olimpionica

Inviato: 28 feb 2020, 13:30
da Surfandoperilforum
I libri trattano abbastanza nel dettaglio argomento per argomento. Il livello si attesta complessivamente anche un po' oltre la gara di febbraio. Gli esercizi proposti sono molto vari e spesso riguardano delle dimostrazioni. Secondo me, offrono un'ottima preparazione per la gara di febbraio stessa e contengono spunti interessanti anche per la finale nazionale a Cesenatico

Re: Dubbi sulla preparazione olimpionica

Inviato: 28 feb 2020, 18:19
da Raff_321
Grazie mille, mi sei stato di grande aiuto

Re: Dubbi sulla preparazione olimpionica

Inviato: 02 mar 2020, 22:35
da LudoP
Caro Raff_321,
se vuoi una panoramica di quello che si può consultare per imparare di più in ambito olimpico, c'è abbondante bibliografia nel sottoforum Glossario e Teoria di base che esiste per questo!
Però cerca per favore su un vocabolario "olimpico" e "olimpionico" :) .

Re: Dubbi sulla preparazione olimpionica

Inviato: 05 mar 2020, 12:47
da Raff_321
Grazie mille per l'informazione!
Già avevo in realtà cercato la distinzione tra i due termini, essendo dubbioso su quale utilizzare, trovando sulla Treccani che "olimpico" sì riferisce al monte Olimpo, mentre si usa "olimpionico" per ciò che afferisce alle gare sportive; è altresì vero che "olimpico", per estensione, passa a inglobare il significato di olimpionico, il quale mi sembra si confaccia, evocando la sportività che è in un certo senso tipica anche delle olimpiadi di matematica, al caso per cui l'ho utilizzato. Ho così valutato, quindi, la distinzione fra i due termini, che però, a conti fatti, sembrano intercambiabili. Se però in questo contesto si è ritenuto più calzante il termine 'olimpico', ed esso risulta di uso più frequente, lo terrò a mente. Grazie per la delucidazione!

Re: Dubbi sulla preparazione olimpionica

Inviato: 06 mar 2020, 21:20
da Tief
Raff_321 ha scritto:
05 mar 2020, 12:47
Grazie mille per l'informazione!
Già avevo in realtà cercato la distinzione tra i due termini, essendo dubbioso su quale utilizzare, trovando sulla Treccani che "olimpico" sì riferisce al monte Olimpo, mentre si usa "olimpionico" per ciò che afferisce alle gare sportive; è altresì vero che "olimpico", per estensione, passa a inglobare il significato di olimpionico, il quale mi sembra si confaccia, evocando la sportività che è in un certo senso tipica anche delle olimpiadi di matematica, al caso per cui l'ho utilizzato. Ho così valutato, quindi, la distinzione fra i due termini, che però, a conti fatti, sembrano intercambiabili. Se però in questo contesto si è ritenuto più calzante il termine 'olimpico', ed esso risulta di uso più frequente, lo terrò a mente. Grazie per la delucidazione!
Non voglio assolutamente passare per quello a cui piace fare il professorino, ma in realtà mi pare di ricordare che la differenza fra "olimpico" e "olimpionico" è che il secondo termine sottintende anche la vittoria della gara (Olympia + Nike).

Poi in realtà nel linguaggio comune si usano le due parole come se fossero sinonimi quindi alla fine non cambia nulla, però se vuoi fare una "preparazione olimpionica" nel senso preciso del termine dovresti prepararti per vincere.

Re: Dubbi sulla preparazione olimpionica

Inviato: 06 mar 2020, 23:35
da fph
Non è questo il motivo per cui di solito ci si prepara? :D