BMO 2016

Informazioni sulle gare, come allenarsi, chi corrompere.
Avatar utente
Xamog
Messaggi: 986
Iscritto il: 15 mag 2007, 16:53

Re: BMO 2016

Messaggio da Xamog » 12 mag 2016, 15:18

Delfad0r ha scritto:
Xamog ha scritto: .. già, e la seconda purtroppo è suonare il clakson
A detta di ITA2 si tratta di un'attività assai diffusa non solo tra gli albanesi, ma anche tra gli smemorati (e non perfettamente normali) ospiti dei motel pieni...
Questa però la capiscono davvero solo i presenti :wink:
Glory is like a circle in the water,
Which never ceaseth to enlarge itself,
Till by broad spreading it disperses to naught.

Avatar utente
Anér
Messaggi: 710
Iscritto il: 03 giu 2008, 21:16
Località: Sabaudia

Re: BMO 2016

Messaggio da Anér » 14 mag 2016, 17:44

Diario olimpico, quello che resta da raccontare (cioè il giorno 5 e qualcosa del giorno 6)

La mattina del quinto giorno è prevista una gita ad Apollonia e Barat, a cui però i ragazzi e il Deputy non prendono parte, Soltanto l'Observer si mette in viaggio, raggiungendo a Berat il leader, che nel frattempo si era saltato Apollonia per godersi un incontro con il sindaco di Tirana.

Perché la squadra italiana e il Deputy non partecipano alla gita? I maliziosi sostengono che sia stato per pigrizia, in quanto il programma prevedeva di partire alle 7.30 di mattina, ma la vera ragione è un'altra: solo rinunciando alla gita è possibile avere una giornata libera per poter andare a visitare la massima attrazione della capitale albanese, ovvero il Citypark, un meraviglioso centro commerciale a metà strada tra l'albergo e il centro città, con tanto di giochi emozionanti come il tiro al canestro e l'hockey da tavolo. Se volete maggiori informazioni sul Citypark, però, dovrete chiedere a chi c'è stato.

Nel tardo pomeriggio ha luogo la cerimonia finale con la premiazione. Alle coreografie dei ballerini di una scuola di danza locale si alternano la canzone "Angels" di Robbie Williams e i discorsi tenuti dai vari organizzatori, alcuni in inglese, alcuni in albanese (introdotti da un bel "tanto sono vari giorni che siete in Albania, ormai avrete imparato la lingua!").

Per quanto riguarda la premiazione in sé, con fatica si sarebbe potuto organizzarla in modo peggiore. L'idea originale era di chiamare progressivamente i medagliati sul palco, nell'ordine bronzi, argenti, ori, e di volta in volta invitare a consegnare le medaglie i vari leader e le altre persone più o meno coinvolte nell'organizzazione. Peccato che sul palco non ci fosse sspazio per tutti, per cui al momento di consegnare le medaglie di argento nessuno più sapeva dove stare e come muoversi sul palco. Nel caos, Andrea Ciprietti riesce ad aggiudicarsi anche la medaglia di Filippo Baroni; la doppia medaglia di Ciprietti sarà confermata il giorno dopo dagli attestati relativi alla competizione.

Il post cerimonia di chiusura e di premiazione è dedicato alle foto. In particolare Giacomo Hermes Ferraro sfoggia le sue doti diplomatiche e invita la concorrente kazaka (terzina destra nella partita di due giorni prima), a farsi immortalare con la squadra italiana. La galanteria sarà ricambiata poco dopo: la ragazza dona alla squadra italiana una tavoletta di cioccolato, che poi non so che fine abbia fatto...

La squadra italiana alle BMO 2016 ha rotto due importanti tradizioni. La prima è quella di perdere disastrosamente alle partite di calcetto. Sono passati i bei tempi delle sconfitte 7-1 con l'unico goal segnato dal serbo preso in prestito per insufficienza di giocatori italiani, o la combo infortunio+autogol, probabilmente in quest'ordine, di cui il Deputy va tanto fiero: la squadra italiana ha perso (ok, sempre perso, però i grandi cambiamenti richiedono tempo...) di un solo goal sia contro i kazaki, sia, l'ultima sera, contro gli albanesi. A quest'ultima partita ha partecipato anche il guido Elvis, nella squadra albanese.

La seconda rottura con il passato è nei vestiti da cerimonia. Non era mai successo che tutti i componenti di una squadra fossero vestiti in modo elegante alla cerimonia di chiusura e alla festa di addio (almeno a mia memoria). Quali saranno le ripercussioni di questi improvvisi cambiamenti sul futuro olimpico italiiano?

Della festa finale, con tanto di danze in stile balcanico, a cui hanno partecipato giovani e meno giovani, merita una menzione il girotondo iniziale starring Joseph Pelikan e il trenino, un evergreen, proposto dalla squadra italiana. La festa si è protratta fino a tardi, ben oltre la partita di calcetto: stando alle dichiarazioni dell'observer, nonché degli accompagnatori inglesi, alle cinque del mattino c'era qualcuno che cantava al terzo piano.
Sono il cuoco della nazionale!

LudoP
Messaggi: 807
Iscritto il: 18 lug 2007, 22:32
Località: Roma

Re: BMO 2016

Messaggio da LudoP » 17 mag 2016, 15:26

Nel caos, Andrea Ciprietti riesce ad aggiudicarsi anche la medaglia di Filippo Baroni; la doppia medaglia di Ciprietti sarà confermata il giorno dopo dagli attestati relativi alla competizione.
Wow!
Anér ha scritto:Peccato che sul palco non ci fosse sspazio per tutti, per cui al momento di consegnare le medaglie di argento nessuno più sapeva dove stare e come muoversi sul palco.

La festa si è protratta fino a tardi, ben oltre la partita di calcetto: stando alle dichiarazioni dell'observer, nonché degli accompagnatori inglesi, alle cinque del mattino c'era qualcuno che cantava al terzo piano.
Beh, almeno in questo, nessuna rottura della tradizione ;)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: carlaaf e 4 ospiti