Preparazione a olimpiadi e curiosità

Informazioni sulle gare, come allenarsi, chi corrompere.
Rispondi
Olivo3
Messaggi: 158
Iscritto il: 19 nov 2010, 15:04

Preparazione a olimpiadi e curiosità

Messaggio da Olivo3 » 23 feb 2013, 16:24

Ciao a tutti, frequento la IV superiore ed è da 4 anni che passo la fase d'istituto e accedo alla fase provinciale. Quella di febbraio é andata malino come tutti gli anni, diciamo sui 30 punti. Non sono capace di risolvere i dimostrativi ed ho grossi problemi anche sul resto.
Volevo iniziare a dedicare del tempo a questa splendida matematica, diversa da quella che si studia a scuola (frequento il liceo scientifico). Ho infatti notato che i secchioni della classe di matematica fanno pena nei giochi di Archimede.

Io in matematica ho la media del 7, ma diciamo che mi impegno poco e studio solo i giorni prima della verifica.

Le domande sono:

1) Dove posso trovare delle dispense teoriche per prepararmi alle olimpiadi dell'anno prossimo, che sarebbe la mia ultima occasione per passare alla fase nazionale?

2) Io amo la probabilità/statistica. Dispense che la trattana a partite dalle basi?

3) Scusate se vado un po' OT. Io "sogno" di fare matematica all'Università. La mate che si studia è più simile a quella liceale o a quella delle olimpiadi? Studiare per prepararmi alle Olimpiadi mi aiuterebbe anche per iniziare al meglio l'Università aiutandomi a consolidare le mie conoscenze matematiche?

Graazie!
Premetto che amo la matematica e che non "studierei" la matematica olimpica solo per passare l'anno prossimo alla fase nazionale, ma proprio perchè mi piace.
Spero che mi possiate rasserenare sul fatto che anche se non vado benissimo al Liceo potrei distinguermi all'Università!

Gi.
Messaggi: 153
Iscritto il: 18 dic 2012, 16:45

Re: Preparazione a olimpiadi e curiosità

Messaggio da Gi. » 24 feb 2013, 11:41

Per quanto riguarda l' università non posso dirti niente, dato che anche io frequento la quarta superiore.
Un' altra cosa in comune è che anche io ho fatto una trentina di punti alla fase provinciale, ma non mi aspettavo tanto data la scarsa preparazione.
Però nei sei giorni precedenti la gara, in cui mi sono ammazzato di vecchi provinciali nel disperato tentativo di prepararmi, ho notato che un ottimo allenamento è appunto provare a risolvere i vari problemi degli anni precedenti, se non si riesce bisogna consultare le soluzioni, leggendole e rileggendole fino a quando non si riesce a capire e fare proprio il metodo risolutivo che ci sta dietro.
Io ho deciso di ripartire da zero: piano piano svolgo tutte le gare dei vecchi Archimede (compresa la gara per le classi prime di questo anno) e di tutte le gare allo stesso livello circa (kangourou, ecc.), quando mi sento pronto passo ai provinciali e da quelli ai vecchi Cesenatico.
Per i dimostrativi di Febbraio ti do un consiglio: prima prova per circa trenta minuti/un' ora a risolverli, se non riesci vai nelle soluzioni, nella scala di valutazione dell' esercizio, leggi il primo punto e prova ad utilizzarlo come suggerimento, se non riesci passa al secondo e fai lo stesso, ecc.

Per quanto riguarda una possibile dispensa, a me è stata consigliata questa, c' è un po' di tutto.

_Ipazia_
Messaggi: 50
Iscritto il: 23 feb 2013, 15:23

Re: Preparazione a olimpiadi e curiosità

Messaggio da _Ipazia_ » 24 feb 2013, 13:37

Ciao, anch'io è da tre anni che mi fermo alle fasi provinciali, ma devo dire che non ho mai studiato niente per prepararmi, e me ne pento. Si, hai ragione, i problemi delle olimpiadi hanno molto poco a che fare con la matematica "scolastica" (e per questo mi affascinano :) ) Anch'io sono alla ricerca di materiale da studiare, adesso sto studiando quella dispensa che ti hanno già consigliato, ma <a href=http://olimpiadi.dm.unibo.it/videolezio ... ing>qui</a> ho trovato le registrazioni dei corsi post-fase provinciale, sono un pò più difficili della dispensa, io ci darò un'occhiata dopoxD
Per l'università non so, sono in terza, ma se ci pensi lì farai solo matematica, è una cosa completamente diversa, se ti piace tanto questa materia da studiare da solo dispense varie, non ti farai certo fermare dai risultati del liceo:) poi, guardando un pò di programmi, io mi sono fatta un'idea che sia più simile alle olimpiadi (intendo se fai matematica pura), ma ti ripeto che non posso esserne sicura.
Buona fortuna per lo studio!
non è andato il link, intendevo qui: http://olimpiadi.dm.unibo.it/videolezio ... r=Training
“SE ASCOLTO DIMENTICO, SE GUARDO IMPARO, SE FACCIO CAPISCO”

Avatar utente
Tess
Messaggi: 247
Iscritto il: 15 set 2009, 14:20
Località: Maserada s. P.

Re: Preparazione a olimpiadi e curiosità

Messaggio da Tess » 25 feb 2013, 20:34

1) La dispensa linkata da Gi. è un must. Quando saprai, ma soprattutto saprai applicare tutto quello che contiene, allora riuscirai a passare la fase provinciale e ad ottenere risultati discreti anche in quella nazionale.

2) La probabilità nelle olimpiadi assume una posizione molto marginale: si può considerare come sottosezione della combinatoria. La statistica non esiste nelle olimpiadi.

3) La matematica dell'università, per quanto poco ne so, è molto poco simile a quella del liceo (che si risolve nel memorizzare un po' di definizioni e saper applicare meccanicamente un paio di formule).
Ed è anche molto diversa da quella olimpica. Tanto per darti un paio di dati: le parti più importanti della matematica olimpica si possono suddividere tra combinatoria, geometria (specialmente euclidea), algebra, teoria dei numeri e mi sentirei di affermare che le prime 2 sono le più importanti; quella universitaria spazia di gran lunga (a ragione) nella matematica non elementare, tra cui analisi (completamente estranea alle olimpiadi), un'algebra completamente diversa (gruppi, campi, anelli...), una geometria che è algebra lineare, all'incirca, quindi matrici e altre cose che non si usano mai...
Certo un continuo impegno nella matematica olimpica fornisce una base discretamente solida per quella universitaria, anche solo come metodo e approccio. Io personalmente ti consiglierei di studiare e prepararti per le olimpiadi, è sicuramente un vantaggio per il futuro (e in caso di successo, una notevole gratificazione immediata).

Avatar utente
jordan
Messaggi: 3988
Iscritto il: 02 feb 2007, 21:19
Località: Pescara
Contatta:

Re: Preparazione a olimpiadi e curiosità

Messaggio da jordan » 25 feb 2013, 23:24

Il bello è che sarebbe sufficiente seguire il forum (o almeno tentare di risolvere i problemi proposti..)

Per il punto 3, sì ti aiuterebbe molto, anche se scegliessi Filosofia, fidati ;)
The only goal of science is the honor of the human spirit.

Olivo3
Messaggi: 158
Iscritto il: 19 nov 2010, 15:04

Re: Preparazione a olimpiadi e curiosità

Messaggio da Olivo3 » 26 feb 2013, 18:17

Grazie mille!
Quindi in definitiva non sono "pazzo" a leggere quella dispensa e a divertirmi con dei problemi matematici! :D
E da quello che ho capito il vantaggio che ne deriverebbe andrebbe oltre alla soddisfazione di aver risolto con successo un problema o passare l'anno prossimo (che sarò in V) alla fase nazionale..

Meglio tardi che mai.. :wink:

Quindi:

1 - Studio bene quelle dispense
2 - Faccio le prove di Archimede
3 - Faccio le prove di Febbraio
4 - Seguo il forum

Ouroboros
Messaggi: 73
Iscritto il: 20 feb 2013, 21:42
Località: Milano

Re: Preparazione a olimpiadi e curiosità

Messaggio da Ouroboros » 16 apr 2013, 22:52

La dispensa di Gi. è fantastica.
Io sono in quinta liceo, negli ultimi anni ho avuto qualche difficoltà persino ad arrivare alle provinciali (un anno è saltata la gara di Archimede a scuola, quello dopo ero agitato per un'altra verifica...), quest'anno invece sono giunto tranquillamente alle provinciali e le ho passate con un buon punteggio (80), però temo di incontrare non poche difficoltà a Cesenatico...
Comunque, consiglio per tutti: più opportunità vi create, meglio è. Io mi sento "vecchio" per partecipare alle nazionali, infatti faccio fatica a fare molti degli esercizi del forum perchè sono cose che non ho mai visto finora (nelle provinciali ho sfruttato ogni cosa che avevo a disposizione, persino le derivate, per cercare di colmare le lacune...), prima iniziate più possibilità vi create per il futuro. E non pensiate che in quinta le cose siano più semplici, perchè non avrete tempo per prepararvi: io sono continuamente impegnato fra tesina, studio e ripasso e faccio fatica a trovare il tempo per imparare anche cose nuove. Soprattutto, imparate a scrivere dimostrazioni rigorose: io credo di aver perso qualche punto proprio per questo problema, inoltre ne ho dovuta lasciare una completamente in bianco o quasi. Non trascurate le risposte multiple e siate scaltri: può capitare che verificare cinque opzioni sia molto più facile che cercare la soluzione vera e propria (consiglio sicuramente criticabile, ma può aiutare quando a uno non viene in mente proprio niente...)
"Qual é 'l geomètra che tutto s'affige
per misurar lo cerchio, e non ritrova,
pensando, quel principio ond'elli indige,
tal era io a quella vista nova:
veder voleva come si convenne
l'imago al cerchio e come vi s'indova"

Avatar utente
Tess
Messaggi: 247
Iscritto il: 15 set 2009, 14:20
Località: Maserada s. P.

Re: Preparazione a olimpiadi e curiosità

Messaggio da Tess » 21 apr 2013, 21:43

Ouroboros ha scritto:faccio fatica a fare molti degli esercizi del forum perchè sono cose che non ho mai visto finora
Concordo con l'analisi che hai fatto, solo volevo indicarti che questi "molti esercizi del forum" spaziano moltissimo in termini di difficoltà e di conoscenze tecniche necessarie: si va da quesiti sul livello Archimede a livello gara nazionale e anche a problemi da gara internazionale; si va da problemi per cui bastano le conoscenza scolastiche a quelli che necessitano dei più comuni strumenti olimpici, a strumenti di livello universitario (in particolare cose da MNE) o teoremoni assurdi che nessuno conosce!
Quindi non puoi considerarlo tanto un buon metro di giudizio "i problemi del forum", e non devi prendertela se alcuni sono veramente assurdi per il tuo livello, anche se un continuo interesse e studio aiuta molto!

Rispondi