Quando cominciare a esercitarsi con i problemi provinciali?

Informazioni sulle gare, come allenarsi, chi corrompere.
Rispondi
flutist001
Messaggi: 35
Iscritto il: 12 feb 2012, 20:08

Quando cominciare a esercitarsi con i problemi provinciali?

Messaggio da flutist001 » 18 set 2012, 15:49

Ciao a tutti , sono un appassionato di matematica e ho appena iniziato il secondo liceo scientifico :) quindi le mie conoscenze sono ovviamente piuttosto limitate (ho appena iniziato a studiare la circonferenza e sistemi di equazioni) , quindi mi sono limitato a provare le gare di Archimede , e il risultato migliore è stato sull'anno 1999 , alle prove del triennio ho raggiunto un glorioso (si fa per dire) 101 :D con 19 quesiti svolti correttamente , 1 sbagliato per una distrazione per cui mi vorrei accoltellare , e 5 che non ho nemmeno provato , dato che trattano argomenti come radici di equazioni , circonferenze e altro di cui io non conosco quasi nulla!Il tutto l'ho svolto con facilità , non c'è stato nessun quesito che mi creasse problemi , secondo voi posso cominciare a risolvere la provinciale del 2000?Perché ho dato una sbirciatina e i quesiti mi sembrano fuori dalla mia portata specialmente i dimostrativi (!!) e quelli a risposta numerica.
Secondo voi posso iniziare?Dovrei aspettare di finire il programma almeno del biennio?Dovrei studiare un po' di teoria da solo?Perché prima di riuscire a risolvere i problemi di combinatoria delle gare di archimede ho dovuto studiarmene un po' per conto mio su queste dispense http://www.dmi.units.it/divulgazione/ma ... oniche.pdf , secondo voi ho fatto bene?Dovrei continuare a studiarle?
Qualunque consiglio è ben accetto :) grazie mille!

p.s. perdonate gli errori , ma ho scritto il post in fretta!

Avatar utente
Drago96
Messaggi: 1139
Iscritto il: 14 mar 2011, 16:57
Località: Provincia di Torino
Contatta:

Re: Quando cominciare a esercitarsi con i problemi provincia

Messaggio da Drago96 » 18 set 2012, 17:39

Secondo me in quelle dispense c'è tutto quello che serve per Febbraio! :D
Forse manca giusto la Phi di Eulero, Cauchy-Schwarz (ok, forse sono un po' oltre Febbraio... xD), il fatto che ogni somma simmetrica può essere espressa come combinazione delle somme simmetriche "base" e qualche strategia per le diofantee (tanto a Febbraio basta scomporre e fare qualche considerazione modulo qualcosa)...

Comunque se riesci già a fare le dispense e un po' di esercizi (da lì, o da vecchi provinciali) farai un gran punteggio a Febbraio! ;)
Imagination is more important than knowledge. For knowledge is limited, whereas imagination embraces the entire world, stimulating progress, giving birth to evolution (A. Einstein)

Avatar utente
jordan
Messaggi: 3988
Iscritto il: 02 feb 2007, 21:19
Località: Pescara
Contatta:

Re: Quando cominciare a esercitarsi con i problemi provincia

Messaggio da jordan » 19 set 2012, 00:47

Qui trovi un po tutto e anche di piu' del necessario
viewtopic.php?f=26&t=3489

Se vuoi strafare, vedi di procurarti l'Engel
The only goal of science is the honor of the human spirit.

Il_Russo
Messaggi: 347
Iscritto il: 16 gen 2007, 16:04
Località: Pisa

Re: Quando cominciare a esercitarsi con i problemi provincia

Messaggio da Il_Russo » 19 set 2012, 10:19

Non serve teoria aggiuntiva per le gare di febbraio; in particolare, a parte le strategie per le equazioni, quello che ha detto Drago non serve nemmeno a Cesenatico. Buttati negli esercizi e cerca di non annegare!
Aderisci anche tu al progetto "Diamo a Nonciclopedia una sezione matematica indecente"

Presidente della commissione EATO per le IGO

nic.h.97
Messaggi: 195
Iscritto il: 19 giu 2012, 19:24

Re: Quando cominciare a esercitarsi con i problemi provincia

Messaggio da nic.h.97 » 23 set 2012, 07:43

gli archimede e i provinciali vecchi sono facili per uno che ha appena iniziato la seconda(come me). Fatti prima quelli , poi passa a quelli piu' recenti

ngshya
Messaggi: 231
Iscritto il: 26 gen 2010, 19:08
Contatta:

Re: Quando cominciare a esercitarsi con i problemi provincia

Messaggio da ngshya » 23 set 2012, 17:51

Se trovi facili gli esercizi di Archimede, allora puoi passare alla fase successiva.

Magari quando trovi degli argomenti a te sconosciuti, cercali su internet. Del resto, leggi sempre le soluzioni proposte. Vedrai che alcune idee tornano sempre utili.
Non aspettare che sia la scuola a insegnarti certe nozioni, se hai voglia, studiateli da solo! Di materiali, come ti hanno fatto notare sopra, se ne trovano in giro! :wink:

Rispondi