Le ragazze alle Olimpiadi

Informazioni sulle gare, come allenarsi, chi corrompere.
amatrix92
Messaggi: 818
Iscritto il: 21 nov 2008, 17:19
Località: Firenze

Messaggio da amatrix92 » 01 apr 2010, 16:39

Il problema a mio modestissimo parere, non è il sesso, ma sei tu, e perchè no anche io. nemmeno io sono passato a Cesenatico nonostante avessi studiato e fatto un sacco di esercizio e nonostante avessi avuto un buon punteggio ad Archimede, ma di certo non cerco colpe in fattori esterni, per me il discorso è semplice c'è chi è molto "intelligente" e con poco /nullo esercizio fa 90 a Cesenatico e chi ha bisogno di tanto esercizio per fare 60 e chi ha bisogno di farne tantissimo per fare 50 e chi per quanto esercizio possa fare a 50 nn ci arriverà mai... Per foruna le nostre menti non sono tutte allo stesso livello (sennò vi immaginate che appiattimanto ci sarebbe? ) e questo è un dato di fatto a cui bisogna rassegnarsi,e io non credo , a meno che qualcuno non mi porti uno studio serio condotto che lo dimostri che il sesso maschile sia più portato a fare gli esercizi delle olimpiadi o matematica in generale più di quello femminile.
Le parole non colgono il significato segreto, tutto appare un po' diverso quando lo si esprime, un po' falsato, un po' sciocco, sì, e anche questo è bene e mi piace moltissimo, anche con questo sono perfettamente d'accordo, che ciò che è tesoro e saggezza d'un uomo suoni sempre un po' sciocco alle orecchie degli altri.

Avatar utente
Clara
Messaggi: 237
Iscritto il: 02 mar 2010, 14:21
Località: Roma

Messaggio da Clara » 01 apr 2010, 17:08

Be', dai, se uno si impegna tantotantotanto -salvocasieccezionali-arriva pure a 90!
Someone, somewhere, is always doing something someone else said was impossible.

Il pi greco è il George Clooney della matematica.

La bellezza di un esercizio è inversamente proporzionale al rapporto tra la sua difficoltà e la semplicità con cui è posto.

dario2994
Messaggi: 1428
Iscritto il: 10 dic 2008, 21:30

Messaggio da dario2994 » 01 apr 2010, 17:16

Amatrix, penso che al posto di Cesenatico intendessi Archimede oppure Febbraio ;)
...tristezza ed ottimismo... ed ironia...
Io ti racconto lo squallore di una vita vissuta a ore di gente che non sa più far l'amore...
"Allora impara a fare meno il ruffiano. Io non lo faccio mai e guarda come sono ganzo" Tibor Gallai

Pigkappa
Messaggi: 1208
Iscritto il: 24 feb 2005, 13:31
Località: Carrara, Pisa

Messaggio da Pigkappa » 01 apr 2010, 17:23

amatrix92 ha scritto:c'è chi è molto "intelligente" e con poco /nullo esercizio fa 90 a Cesenatico
No, questa cosa conta fino ad un certo punto. (Quasi) sempre quelli che sembrano supergeni sono tali soprattutto perchè hanno visto tante cose e si portano molte idee da casa. L'idea di tracciare la circonferenza di Feuerbach e vedere se serve a qualcosa non ti può venire, se non sai nemmeno cos'è. L'occhio per vedere quando un problema si riesce a mettere facilmente in analitica non lo si può avere, se non si è fatta almeno qualche prova. Il 90% degli ori alti a Cesenatico sono volti noti perchè per uno che non è stato agli stage e non ha partecipato a Cesenatico negli anni precedenti è molto difficile fare più di 30 punti.

Avatar utente
Francutio
Messaggi: 1104
Iscritto il: 17 feb 2008, 08:05
Località: Torino

Messaggio da Francutio » 01 apr 2010, 17:52

amatrix92 ha scritto:Il problema a mio modestissimo parere, non è il sesso, ma sei tu, e perchè no anche io. nemmeno io sono passato a Cesenatico nonostante avessi studiato e fatto un sacco di esercizio e nonostante avessi avuto un buon punteggio ad Archimede, ma di certo non cerco colpe in fattori esterni, per me il discorso è semplice c'è chi è molto "intelligente" e con poco /nullo esercizio fa 90 a Cesenatico e chi ha bisogno di tanto esercizio per fare 60 e chi ha bisogno di farne tantissimo per fare 50 e chi per quanto esercizio possa fare a 50 nn ci arriverà mai... Per foruna le nostre menti non sono tutte allo stesso livello (sennò vi immaginate che appiattimanto ci sarebbe? ) e questo è un dato di fatto a cui bisogna rassegnarsi,e io non credo , a meno che qualcuno non mi porti uno studio serio condotto che lo dimostri che il sesso maschile sia più portato a fare gli esercizi delle olimpiadi o matematica in generale più di quello femminile.
Ovviamente assumo "Cesenatico = Febbraio" :lol:

Parli con cognizione di causa o stai ipotizzando? ^^

E nel primo caso, sapresti farmi degli esempi?

Eolo
Messaggi: 97
Iscritto il: 22 mar 2010, 16:36

Messaggio da Eolo » 01 apr 2010, 18:27

Secondo me anche il tipo di scuola e di stimoli che hai avuto conta tanto. Guardando le classifiche provinciali ho l'impressione che i migliori risultati provengano sempre da una o due scuole. Qualcuno ha esaminato in maniera più "scientifica" le classifiche? Secondo me se uno proviene da quelle due- tre scuole della provincia dove ci sono docenti che lavorano per problemi di mattina e anche con qualche corso pomeridiano è molto più avvantaggiato. Se hai studiato in una scuola diversa dal liceo scientifico, dove non si insegnano problemi e dimostrazioni, e fai comunque un punteggio superiore a 50 alle provinciali puoi pensare che non hai ancora dato il massimo, che ci sono tante potenzialità in te che devi ancora tirar fuori.
ATTENZIONE, STIAMO ANDANDO FUORI TEMA, tra poco ci rimproverano.

Avatar utente
gian92
Messaggi: 558
Iscritto il: 12 nov 2007, 13:11
Località: roma

Messaggio da gian92 » 01 apr 2010, 18:36

Eolo ha scritto:Secondo me anche il tipo di scuola e di stimoli che hai avuto conta tanto. Guardando le classifiche provinciali ho l'impressione che i migliori risultati provengano sempre da una o due scuole. Qualcuno ha esaminato in maniera più "scientifica" le classifiche? Secondo me se uno proviene da quelle due- tre scuole della provincia dove ci sono docenti che lavorano per problemi di mattina e anche con qualche corso pomeridiano è molto più avvantaggiato. Se hai studiato in una scuola diversa dal liceo scientifico, dove non si insegnano problemi e dimostrazioni, e fai comunque un punteggio superiore a 50 alle provinciali puoi pensare che non hai ancora dato il massimo, che ci sono tante potenzialità in te che devi ancora tirar fuori.
ATTENZIONE, STIAMO ANDANDO FUORI TEMA, tra poco ci rimproverano.
le scuole secondo me non c'entrano niente...e io vengo da una scuokla che quest'anno ne manda 5 all'individuale...
la cosa più che altro è che il blasone di quelle scuole attira i ragazzi più interessati...

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

Messaggio da SkZ » 01 apr 2010, 18:49

Eolo ha scritto:Secondo me anche il tipo di scuola e di stimoli che hai avuto conta tanto. Guardando le classifiche provinciali ho l'impressione che i migliori risultati provengano sempre da una o due scuole. Qualcuno ha esaminato in maniera più "scientifica" le classifiche? Secondo me se uno proviene da quelle due- tre scuole della provincia dove ci sono docenti che lavorano per problemi di mattina e anche con qualche corso pomeridiano è molto più avvantaggiato. Se hai studiato in una scuola diversa dal liceo scientifico, dove non si insegnano problemi e dimostrazioni, e fai comunque un punteggio superiore a 50 alle provinciali puoi pensare che non hai ancora dato il massimo, che ci sono tante potenzialità in te che devi ancora tirar fuori.
ATTENZIONE, STIAMO ANDANDO FUORI TEMA, tra poco ci rimproverano.
La scuola e' un caso. Ai miei tempi ( :cry: ) c'era allenamento nullo e l'unico stage era Cortona per le IMO. All'epoca la mia scuola furoreggiava (ogni anno 2 su4 a cesenatico, 7 dei primi 10 alla Mathesis, vinto i primi Bocconi, ...) semplicemente per una momentanea concentrazione di menti. perche' di allenamenti non ce ne erano, solo tanta passione privata (e rottura di scatole ai prof per avere prove passate: personalmente ho tampinato per 2-3 mesi un prof :lol: )
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

Eolo
Messaggi: 97
Iscritto il: 22 mar 2010, 16:36

Messaggio da Eolo » 01 apr 2010, 18:58

Tu che hai avuto "successo" affermi che è tutto merito tuo, chi non ha avuto successo afferma che è tutta colpa degli altri.
E' un banale meccanismo psicologico di autodifesa. Non abbiamo più di che discutere? Cosa aveva di diverso dalle altre la ragazza che fece vincere medaglie alle IMO? Chi l'ha conosciuta ce la può descrivere?

Avatar utente
Maioc92
Messaggi: 778
Iscritto il: 21 apr 2009, 21:07
Località: REGGIO EMILIA

Messaggio da Maioc92 » 01 apr 2010, 19:01

Eolo ha scritto:Se hai studiato in una scuola diversa dal liceo scientifico, dove non si insegnano problemi e dimostrazioni, e fai comunque un punteggio superiore a 50 alle provinciali puoi pensare che non hai ancora dato il massimo, che ci sono tante potenzialità in te che devi ancora tirar fuori.
se è per questo nemmeno allo scientifico si insegnano dimostrazioni e problemi... anzi molti ragazzi veramente bravi fanno o hanno fatto il classico. Il punto non è la scuola, il punto è la preparazione: se è il primo anno che partecipi alle olimpiadi o non è il primo anno ma non ti sei mai impegnata seriamente per prepararti un minimo, il tuo punteggio è già buono. Cioè io credo, al contrario di quello che dice amatrix, che per fare più di 90 senza aver mai fatto nemmeno un problema di allenamento devi essere un genio.
Quindi non preoccuparti: non essere passata non vuol dire che sei stupida o che non sai risolvere problemi, vuol dire solo che non eri pronta per affrontare Cesenatico :wink:
Se ti consola, per come la vedo io, se non fossi all'ultimo anno la delusione ti avrebbe spinto a migliorare per avere la soddisfazione di vincere, e probabilmente saresti passata l'anno dopo
Il tempo svela ogni cosa......ma allora perchè quel maledetto problema non si risolve da solo?!

Avatar utente
Nonno Bassotto
Site Admin
Messaggi: 970
Iscritto il: 14 mag 2006, 17:51
Località: Paris
Contatta:

Messaggio da Nonno Bassotto » 01 apr 2010, 19:01

Io l'ho conosciuto, è molto brava e studia. Cosa avrebbe dovuto avere di diverso?

By the way, ti ripeto che la mia scuola aveva una buona media di persone mandate a Cesenatico, e nessun professore ha mai allenato nessuno (anzi, l'unico intervento è stato cercare di non farmi partecipare a febbraio in seconda). Poi è chiaro che se in qualche scuola si fanno allenamenti, i risultati miglioreranno.
The best argument against democracy is a five-minute conversation with the average voter. - Winston Churchill

Avatar utente
Maioc92
Messaggi: 778
Iscritto il: 21 apr 2009, 21:07
Località: REGGIO EMILIA

Messaggio da Maioc92 » 01 apr 2010, 19:05

Eolo ha scritto:Tu che hai avuto "successo" affermi che è tutto merito tuo, chi non ha avuto successo afferma che è tutta colpa degli altri.
E' un banale meccanismo psicologico di autodifesa. Non abbiamo più di che discutere? Cosa aveva di diverso dalle altre la ragazza che fece vincere medaglie alle IMO? Chi l'ha conosciuta ce la può descrivere?
no, qui ha ragione. Se controlli le gare di una volta erano molto più abbordabili di quelle di oggi (a parte rare eccezioni). Perchè? Perchè una volta non c'erano stage, preparazioni, dispense e aiuti vari a parte lo stage per le IMO. L'unica cosa che un ragazzo si portava da casa era la testa e i problemi delle edizioni passate. Certo, se era proprio interessato forse riusciva a prepararsi un po' di teoria prima della gara, ma sicuramente non al livello a cui siamo abituati oggi
Il tempo svela ogni cosa......ma allora perchè quel maledetto problema non si risolve da solo?!

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

Messaggio da SkZ » 01 apr 2010, 19:06

Eolo ha scritto:Tu che hai avuto "successo" affermi che è tutto merito tuo, chi non ha avuto successo afferma che è tutta colpa degli altri.
E' un banale meccanismo psicologico di autodifesa. Non abbiamo più di che discutere? Cosa aveva di diverso dalle altre la ragazza che fece vincere medaglie alle IMO? Chi l'ha conosciuta ce la può descrivere?
a 15 anni tornando in treno da Parigi (Giochi Internazionali di matematica) chiese che le venissero spiegate le derivate. Cosa ha di diverso? Tanta curiosita', voglia di conoscere e di lavorare (maturata in anticipo).


PS: ed e' pure carina, capelli castano chiaro e lunghi a mezza schiena (almeno qualche anno fa) ;)
ma forse questo non e' tra quello che intendevi :P
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

amatrix92
Messaggi: 818
Iscritto il: 21 nov 2008, 17:19
Località: Firenze

Messaggio da amatrix92 » 01 apr 2010, 20:33

@ Francutio: ipotizzo
@Eolo: indubbiamente la scuola conta e come, perchè ci sono scuole (o meglio professori) che organizzando tantissimi allenamenti ai prorpi studenti in vista di Archimede e di febbraio altre scuola assolutamente no; e questo indubbiamente aiuta, se non altro è tutto allenamento con professori .
Le parole non colgono il significato segreto, tutto appare un po' diverso quando lo si esprime, un po' falsato, un po' sciocco, sì, e anche questo è bene e mi piace moltissimo, anche con questo sono perfettamente d'accordo, che ciò che è tesoro e saggezza d'un uomo suoni sempre un po' sciocco alle orecchie degli altri.

Eolo
Messaggi: 97
Iscritto il: 22 mar 2010, 16:36

Messaggio da Eolo » 01 apr 2010, 20:41

:D ogni tanto mi date qualche buona notizia.
Un'altra buona notizia l'ho trovata passando per caso nella birreria del forum. EvaristeG già nel lontano 9.12.2009 sosteneva "Fare matematica e fare le olimpiadi sono proprio due modi diversi di procedere... quando fai ricerca non hai davanti un problema che HA soluzione, non hai tempo limitato per farlo..."
Quindi, ragazze che non siete andate benissimo alle Olimpiadi: non vi dovete spaventare!!! :shock: Se studierete e se siete dotate potrete diventare delle ottime ricercatrici :D :D
Peccato, però, che i test di ammissione alle scuole di eccellenza si facciano con una tipologia di prove simile a quella della Olimpiadi. :cry: :cry: :cry:
Mi sembra sempre di tornare al punto di partenza. Mi fermo per qualche turno, starò zitto per un po'.

Rispondi