Cesenatico 2010

Informazioni sulle gare, come allenarsi, chi corrompere.
Spammowarrior
Messaggi: 282
Iscritto il: 23 dic 2009, 17:14

Messaggio da Spammowarrior » 07 mar 2010, 22:12

Maioc92 ha scritto:
Sir Yussen ha scritto:Si uscirà anche dall'hotel?
no, su questo gli organizzatori sono intransigenti. I ragazzi saranno chiusi in una prigione sotterranea, guardati a vista da guardie armate e al primo tentativo di fuggire per andare a bere una birra verranno selvaggiamente picchiati da un esercito di lottatori di wrestling ubriachi in pannolone.
Quindi mi raccomando, se vieni portati i viveri per 3 giorni perchè altrimenti morirai di sete in una fossa buia
wow, è MOLTO meglio delle olimpiadi di informatica.
avevamo la connessione internet a 12 euro all'ora.

Sir Yussen
Messaggi: 134
Iscritto il: 23 feb 2010, 16:28

Messaggio da Sir Yussen » 07 mar 2010, 22:18

Ma LOL xD

fph
Site Admin
Messaggi: 3613
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: in giro
Contatta:

Messaggio da fph » 09 mar 2010, 19:16

Francutio ha scritto:Poi vengono corretti con particolare cura i primi 10, gli altri non sono corretti male, ma non vengono studiati troppo a lungo, da quello che ho capito :lol:
Una volta corretti i primi ~20 problemi, gli altri sono spesso simili a quelli già visti e quindi si riescono a seguire e valutare molto più velocemente (con alcune sgradite eccezioni :evil:). In fondo è lo stesso principio della catena di montaggio.
Ogni problema di ogni compito viene corretto da una "squadra" di due persone: è ben più difficile che qualcosa sfugga a due persone che a una sola.
I compiti dei primissimi classificati vengono rivisti in un secondo momento per controllare un'altra volta la zona "calda" della classifica, ma questo non significa che gli altri 290 vengano corretti con trascuratezza.
Questo secondo controllo in qualche caso "sposta" qualche punto (un caso comune è quello del "problema in bilico tra n e n+1 punti", a cui non si sa mai che punteggio dare), ma molto raramente più di un paio.
--federico
[tex]\frac1{\sqrt2}\bigl(\left|\text{loves me}\right\rangle+\left|\text{loves me not}\right\rangle\bigr)[/tex]

Avatar utente
Francutio
Messaggi: 1104
Iscritto il: 17 feb 2008, 08:05
Località: Torino

Messaggio da Francutio » 17 mar 2010, 16:05

fph ha scritto:
Francutio ha scritto:Poi vengono corretti con particolare cura i primi 10, gli altri non sono corretti male, ma non vengono studiati troppo a lungo, da quello che ho capito :lol:
Una volta corretti i primi ~20 problemi, gli altri sono spesso simili a quelli già visti e quindi si riescono a seguire e valutare molto più velocemente (con alcune sgradite eccezioni :evil:). In fondo è lo stesso principio della catena di montaggio.
Ogni problema di ogni compito viene corretto da una "squadra" di due persone: è ben più difficile che qualcosa sfugga a due persone che a una sola.
I compiti dei primissimi classificati vengono rivisti in un secondo momento per controllare un'altra volta la zona "calda" della classifica, ma questo non significa che gli altri 290 vengano corretti con trascuratezza.
Questo secondo controllo in qualche caso "sposta" qualche punto (un caso comune è quello del "problema in bilico tra n e n+1 punti", a cui non si sa mai che punteggio dare), ma molto raramente più di un paio.
Ma no, non intendevo dire che vengano corretti male. Solo non state a cercare il pelo nell'uovo come hai detto te appunto.

Il problema 3 mi fu valutato l'anno scorso 7 pt (era giusto eh ^^), ma fossi stato più in alto difficilmente mi avreste dato più di 6 :P


In ogni caso meglio per me :shock:

:lol:

Avatar utente
Clara
Messaggi: 237
Iscritto il: 02 mar 2010, 14:21
Località: Roma

Messaggio da Clara » 26 mar 2010, 14:20

Importante:
Quantri problemi sono?
4? 5? 6? 7? Oppure non si sa da prima?

Il tempo è confermato, 4 ore?

E, soprattutto: i quesiti sono in ordine di difficoltà, oppure a caso?

Grazie mille. :wink:
Someone, somewhere, is always doing something someone else said was impossible.

Il pi greco è il George Clooney della matematica.

La bellezza di un esercizio è inversamente proporzionale al rapporto tra la sua difficoltà e la semplicità con cui è posto.

Pigkappa
Messaggi: 1208
Iscritto il: 24 feb 2005, 13:31
Località: Carrara, Pisa

Messaggio da Pigkappa » 26 mar 2010, 16:02

Da parecchi anni la prova consiste di 6 problemi dimostrativi, con 4 ore e mezza di tempo. Ogni problema vale 7 punti, e chi scrive il testo cerca mettere i problemi per ordine di difficoltà.

Il problema 3 mi fu valutato l'anno scorso 7 pt (era giusto eh ^^),
Se un problema è risolto correttamente, si prendono sempre 7 punti...

Avatar utente
Clara
Messaggi: 237
Iscritto il: 02 mar 2010, 14:21
Località: Roma

Messaggio da Clara » 26 mar 2010, 20:37

Perfetto, grazie mille! :D
Someone, somewhere, is always doing something someone else said was impossible.

Il pi greco è il George Clooney della matematica.

La bellezza di un esercizio è inversamente proporzionale al rapporto tra la sua difficoltà e la semplicità con cui è posto.

Avatar utente
Clara
Messaggi: 237
Iscritto il: 02 mar 2010, 14:21
Località: Roma

Messaggio da Clara » 27 mar 2010, 11:58

Un altro po' di domande (scusate... :oops: )
Per i quesiti di geometria:

1) Viene data la carta millimetrata o con i quadretti? Oppure bianca e dobbiamo usare i nostri fogli quadrettati che ci portiamo da casa?
Oppure bianca e dobbiamo usare per forza quella?

2) Se io faccio la figura e dimostro quello che devo dimostrare, la figura si "altera" un pochino.
Nel senso che magari ho bisogno di tracciare una retta che non c'era...
Che faccio, quindi?
Scrivo "Tracciamo la retta parallela blabla" e poi?
La disegno sul disegno iniziale o rifaccio un altro disegno aggiungendola?

3) (Anche per gli altri quesiti in generale.)
È possibile dimostrare per assurdo?
Certo, non tutto ovviamente, ma magari quando manca poco...
Oppure non lo considerano giusto?
Oppure voi, per qualsiasi altro motivo, mi sconsigliate di farlo?



Grazie a tutti e scusate le domande...
Someone, somewhere, is always doing something someone else said was impossible.

Il pi greco è il George Clooney della matematica.

La bellezza di un esercizio è inversamente proporzionale al rapporto tra la sua difficoltà e la semplicità con cui è posto.

Tibor Gallai
Messaggi: 1776
Iscritto il: 17 nov 2007, 19:12

Messaggio da Tibor Gallai » 27 mar 2010, 13:21

@ Clara: ho visto che hai fatto egregiamente i problemi a risposta multipla di Febbraio, ma hai preso 1 punto nei dimostrativi, quindi fai benissimo a chiedere lumi su come vada scritta una dimostrazione. La sezione Glossario serve anche a questo, ed inoltre esistono già un bel po' di discussioni vecchie (e meno vecchie) sull'argomento, per trovare le quali ti basta la funzione cerca. Altrimenti se ho voglia te le linko direttamente...
Clara ha scritto:1) Viene data la carta millimetrata o con i quadretti? Oppure bianca e dobbiamo usare i nostri fogli quadrettati che ci portiamo da casa?
Oppure bianca e dobbiamo usare per forza quella?
La carta è fornita dalla commissione. I fogli di brutta e di bella sono protocollo a quadretti. La carta millimetrata comunque non aiuterebbe, salvo in casi più unici che rari.
2) Se io faccio la figura e dimostro quello che devo dimostrare, la figura si "altera" un pochino.
Nel senso che magari ho bisogno di tracciare una retta che non c'era...
Che faccio, quindi?
Scrivo "Tracciamo la retta parallela blabla" e poi?
La disegno sul disegno iniziale o rifaccio un altro disegno aggiungendola?
Puoi fare quello che vuoi sulla figura, purché sia umanamente chiaro quello che fai. Nel dubbio, scrivi esplicitamente quello che aggiungi e quello che cambi, usa delle lettere per chiamare le cose che aggiungi, etc. I correttori non sono delle macchinette a gettone che sputano fuori la banconota se la metti un po' storta. Sono umani che chiudono un occhio e anche 2 occhi, a volte, sulle imprecisioni e su molte "bestialità" che ad un normale esame sarebbero penalizzate. Ciò su cui non si possono chiudere occhi sono le cose veramente incomprensibili. Ecco: la commissione non fa finta di non capire, questo è il punto. Penalizza o quando manca davvero qualcosa alla sostanza, o quando proprio non capisce quello che sta cercando di dire il concorrente.
3) (Anche per gli altri quesiti in generale.)
È possibile dimostrare per assurdo?
Certo, non tutto ovviamente, ma magari quando manca poco...
Oppure non lo considerano giusto?
Oppure voi, per qualsiasi altro motivo, mi sconsigliate di farlo?
Dimostrare per assurdo è prassi in quasi la metà dei problemi olimpici e non. E' accettato ed incoraggiato. Purché, al solito, sia sempre umanamente chiaro quello che stai facendo...
[quote="Pigkappa"]Penso che faresti un favore al mondo se aprissi un bel topic di bestemmie da qualche parte in modo che ti bannino subito.[/quote]

Il_Russo
Messaggi: 347
Iscritto il: 16 gen 2007, 16:04
Località: Pisa

Messaggio da Il_Russo » 27 mar 2010, 14:18

La bella è su fogli bianchi tipo questo:
Testo problema








[Il foglio vero è molto più lungo]
Aderisci anche tu al progetto "Diamo a Nonciclopedia una sezione matematica indecente"

Presidente della commissione EATO per le IGO

Bake
Messaggi: 65
Iscritto il: 01 feb 2010, 13:32

Messaggio da Bake » 27 mar 2010, 14:37

Il_Russo ha scritto:La bella è su fogli bianchi tipo questo:
Testo problema








[Il foglio vero è molto più lungo]
e se la dimostrazione dovesse occupare più di una pagina?°°

Tibor Gallai
Messaggi: 1776
Iscritto il: 17 nov 2007, 19:12

Messaggio da Tibor Gallai » 27 mar 2010, 14:41

Dimenticavo la cosa che ha detto il russo: la bella dev'essere fatta sugli appositi fogli bianchi, sì. :shock:
Che anche secondo me non ha molto senso, ma è così da sempre.
Se ti serve più spazio, puoi allegare fogli aggiuntivi (a quadretti, stavolta).
Ultima modifica di Tibor Gallai il 27 mar 2010, 14:41, modificato 1 volta in totale.
[quote="Pigkappa"]Penso che faresti un favore al mondo se aprissi un bel topic di bestemmie da qualche parte in modo che ti bannino subito.[/quote]

Il_Russo
Messaggi: 347
Iscritto il: 16 gen 2007, 16:04
Località: Pisa

Messaggio da Il_Russo » 27 mar 2010, 14:41

Ci sono almeno due pagine per problema. Se non bastassero usa lo spazio rimasto dopo altri problemi (segnalando adeguatamente quello che fai).
Aderisci anche tu al progetto "Diamo a Nonciclopedia una sezione matematica indecente"

Presidente della commissione EATO per le IGO

Tibor Gallai
Messaggi: 1776
Iscritto il: 17 nov 2007, 19:12

Messaggio da Tibor Gallai » 27 mar 2010, 14:43

Confermo che a volte sono stati usati fogli aggiuntivi a quadretti, per "motivi di forza maggiore", nel caso di concorrenti particolarmente grafomani. La pratica però è sconsigliata.
[quote="Pigkappa"]Penso che faresti un favore al mondo se aprissi un bel topic di bestemmie da qualche parte in modo che ti bannino subito.[/quote]

Avatar utente
Clara
Messaggi: 237
Iscritto il: 02 mar 2010, 14:21
Località: Roma

Messaggio da Clara » 27 mar 2010, 16:33

Sì, 1 punto ai dimostrativi è decisamente pochino... :lol:
Quindi: la figura andrebbe fatta sul foglio bianco, ma se non hai spazio e alleghi quello a quadretti va bene lo stesso....
Someone, somewhere, is always doing something someone else said was impossible.

Il pi greco è il George Clooney della matematica.

La bellezza di un esercizio è inversamente proporzionale al rapporto tra la sua difficoltà e la semplicità con cui è posto.

Rispondi