Una bevuta...

Meccanica, termodinamica, elettromagnetismo, relatività, ...
Rispondi
derfisc.
Messaggi: 14
Iscritto il: 30 apr 2007, 22:34

Una bevuta...

Messaggio da derfisc. » 30 apr 2007, 22:39

_Oggi pomeriggio ho bevuto dell' acqua e poi giocando con la bottiglia semivuota ,anzi piena per 1/3, ho pensato di gettarla in aria facendola roteare.
Dunque mi sono chiesto come si possa studiare il moto della bottiglia in esame visto che è chiaramente diverso da quello di una bottiglia completamente piena o vuota.
Ma il problema mi è risultato abbastanza difficile ... potete aiutarmi?

Ciao_

Avatar utente
jordan
Messaggi: 3988
Iscritto il: 02 feb 2007, 21:19
Località: Pescara
Contatta:

Messaggio da jordan » 30 apr 2007, 22:47

un aiuto?prova a finirla a bere la bottiglia... :twisted: :D

luiz
Messaggi: 230
Iscritto il: 26 nov 2006, 14:43
Località: Roma-Ostia

Messaggio da luiz » 01 mag 2007, 00:52

devi considerare che il centro di massa segue una traiettoria "regolare", quindi parabolica.Penso che il fatto che il movimento è così "anomalo" è dovuto al fatto che la bottiglia si sposta rispetto al centro di massa.
membro Club Nostalgici

derfisc.
Messaggi: 14
Iscritto il: 30 apr 2007, 22:34

Messaggio da derfisc. » 01 mag 2007, 01:22

_Il problema sta nell acqua o nel materiale contenuto nella bottiglia ovviamente.
Se lanciamo ruotandola una bottiglia vuota verticalmente questa effettuerà un moto "composto" circolare .. piu verticale ed accelerato ...ok ma se c è l acqua allora il problema puo essere cosi semplificato come una sbarra con infilata una massa M che puo "scivolare" tra i due estremi A e B della sbarra. Dunque il moto sarà più complesso e tutto , a mio avviso dipende dal tempo di passaggio da A a B.
Che ne dite ?

_Ciao

BMcKmas
Messaggi: 343
Iscritto il: 13 mar 2006, 16:40

Re: Una bevuta...

Messaggio da BMcKmas » 02 mag 2007, 18:07

derfisc. ha scritto:
.......
Ma il problema mi è risultato abbastanza difficile ...
Penso proprio che tu abbia ragione!
Magari pensi anche a una soluzione analitica?
Mai sentito parlare del problema dei 3 corpi?


ciao
BMcKMas

"Ci sono almeno tre modi per ingannare: la falsità, l'omissione e la statistica" Anonimo saggio

derfisc.
Messaggi: 14
Iscritto il: 30 apr 2007, 22:34

Messaggio da derfisc. » 02 mag 2007, 18:20

_ma veramente no ... :) comunque spero di poterlo risolvere in futuro questo problema, anche in modo analitico .. comunque se vi sono altre idee rinnovo l'invito a postarle

ciao_

Avatar utente
W28
Messaggi: 448
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Tra Castellammare e Napoli

Messaggio da W28 » 02 mag 2007, 20:10

moto in un corpo rigido con un fluido all'interno


secondo me nn se ne esce più

con i modelli di eulero però credo che qualcosa nel capitolo giroscopi ci potra (forse) sperare di capire

credo che però occorra una notte insonne e la formulazione Lagrangiana nella meccanica che devo studiare => mi farò questo esercizio è vi passerò le mie conclusioni sbagliate

Avatar utente
W28
Messaggi: 448
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Tra Castellammare e Napoli

Messaggio da W28 » 05 mag 2007, 12:08

piccola nota visto che all'interno si tratta di un fluido credo che occora più di meccanica analitica , anche meccanica del continuo.

si protrebbe però fare un esercizio come un cilindro con una pallina dentro :oops:
Voglio sapere come Dio ha creato questo mondo voglio sapere i suoi pensieri tutto il resto è dettaglio (A.Einstein)

BMcKmas
Messaggi: 343
Iscritto il: 13 mar 2006, 16:40

Messaggio da BMcKmas » 07 mag 2007, 15:19

W28 ha scritto:piccola nota visto che all'interno si tratta di un fluido credo che occora più di meccanica analitica , anche meccanica del continuo.

si protrebbe però fare un esercizio come un cilindro con una pallina dentro :oops:

penso che si dovrebbe considerare anche la dissipazione (dell'energia meccanica nel fluido) per cui addio anche Lagrangiana e Meccanica Analitica .....
BMcKMas

"Ci sono almeno tre modi per ingannare: la falsità, l'omissione e la statistica" Anonimo saggio

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

Messaggio da SkZ » 07 mag 2007, 15:34

eh si! L'aggiunta del moto turbolento (caratterizzato dal traferire energia tra differenti lunghezze di scala) e la dissipazione per viscosita' (che poi e' dovuta se vuoi avere motro turbolento) rende la cosa molto piu' sfiziosa e reale.
ma forse la cosa cosi' diventa troppo complicata e completamenmte fuori della portata dei frequentatori di questo forum, dato che questi sistemi si risolvono programmi che calcolano variazioni successive mediante sviluppi in serie.
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

BMcKmas
Messaggi: 343
Iscritto il: 13 mar 2006, 16:40

Messaggio da BMcKmas » 07 mag 2007, 17:33

Sono d'accordo, infatti è quello che ho sostenuto fin dall'inizio.

ciao
BMcKMas

"Ci sono almeno tre modi per ingannare: la falsità, l'omissione e la statistica" Anonimo saggio

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

Messaggio da SkZ » 07 mag 2007, 18:38

W28 ha scritto:si protrebbe però fare un esercizio come un cilindro con una pallina dentro :oops:
dato che sia arrivati al dunque, appoggio l'idea di W28, casomai aggiungendo delle molle per evitare urti interni
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

BMcKmas
Messaggi: 343
Iscritto il: 13 mar 2006, 16:40

Messaggio da BMcKmas » 07 mag 2007, 19:46

In questo caso puoi scrivere la lagrangiana ma dubito che la integrerai in forma analitica...
BMcKMas

"Ci sono almeno tre modi per ingannare: la falsità, l'omissione e la statistica" Anonimo saggio

Rispondi