sns 2006-2007 es. n°4

Meccanica, termodinamica, elettromagnetismo, relatività, ...
Rispondi
Simo_the_wolf
Moderatore
Messaggi: 1022
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Pescara

sns 2006-2007 es. n°4

Messaggio da Simo_the_wolf » 02 set 2006, 09:40

Questo forse era il più bellino...

Sia dato un cilindro di sezione $ A $ e massa $ M $ che viaggia nello spazio ad una velocità $ \omega $ parallelo al suo asse in un gas di polvere. Le particelle di polvere hanno massa $ m << M $ e velocità $ v << \omega $ e in media ce ne sono $ n $ in ogni metro cubo.

Si determini la forza d'attrito della polvere sul cilindro nel caso che gli urti siano elastici o totalmente anaelastici.

Si risponda alle stesse domande se $ \omega << v $

BMcKmas
Messaggi: 343
Iscritto il: 13 mar 2006, 16:40

Messaggio da BMcKmas » 02 set 2006, 19:05

Avrei un paio di richieste di precisazione:

1) la velocità del gas è da intendersi parallela (equiversa o controversa) a quella del cilindro? Oppure deve essere discusso il caso generale?
2) l'urto anelastico implica che la polvere rimanga 'appiccicata al cilindro' oppure può scivolare via lateralmente?

ciao
BMcKMas

"Ci sono almeno tre modi per ingannare: la falsità, l'omissione e la statistica" Anonimo saggio

sqrt2
Messaggi: 142
Iscritto il: 19 gen 2006, 14:43
Località: Genova

Messaggio da sqrt2 » 02 set 2006, 19:46

1) il caso generale
2)appiccicata al cilindro

Avatar utente
Gauss_87
Messaggi: 294
Iscritto il: 21 gen 2006, 17:20
Località: Pisa

Messaggio da Gauss_87 » 03 set 2006, 19:49

si davvero il più bellino..

io ho applicato un po di idee della teoria cinetica dei gas, del tipo: la Forza d'Attrito è la variazione di quantità di moto sul tempo..
Considerate la vostra semenza: fatte non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

HomoPatavinus
Messaggi: 54
Iscritto il: 23 mag 2006, 16:32
Località: Padova

Messaggio da HomoPatavinus » 05 set 2006, 22:43

apparte l'ultima domanda non era un problema difficile. vorrei sapere come avete risolto l'ultima domanda. A me è venuto fuori che la forza di attrito si raddoppia sia in caso di urto elastico sia anaelastico.

BMcKmas
Messaggi: 343
Iscritto il: 13 mar 2006, 16:40

Messaggio da BMcKmas » 05 set 2006, 23:05

sqrt2 ha scritto:1) il caso generale
2)appiccicata al cilindro
Forse sono io che non riesco a capire bene il problema, scusate!
Ma nel caso generale, c'è una componente della forza dovuta al gas anche in direzione normale al moto. Non sono sicuro che si possa calcolare non sapendo quanto il cilindro è lungo. Inoltre, come si deve intendere dal punto di vista dell'attrito?

grazie a ciao
BMcKMas

"Ci sono almeno tre modi per ingannare: la falsità, l'omissione e la statistica" Anonimo saggio

gian
Messaggi: 114
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Brugine (PD)

Messaggio da gian » 06 set 2006, 10:37

per chi volesse, sono uscite le soluzioni sul sito...

ecco il link: http://download.sns.it/proveesame/Sexmf.pdf
ciao by gian

BMcKmas
Messaggi: 343
Iscritto il: 13 mar 2006, 16:40

Messaggio da BMcKmas » 06 set 2006, 16:09

Ora ho compreso l'esercizio! Avevo considerato le particelle animate tutte dallo stesso moto NON SOLO in modulo ma anche in direzione e verso!
Non vorrei sembrare un criticone ma forse un cenno nel testo al fatto che le particelle di polvere avessero un moto caotico ci stava! Il problema poteva avere un suo senso anche con moti regolari (resistenza di un satellite in una nube o in uno sciame di particelle .... ecc.).

ciao
BMcKMas

"Ci sono almeno tre modi per ingannare: la falsità, l'omissione e la statistica" Anonimo saggio

Rispondi