Un diamante da 1000000 dollari

Meccanica, termodinamica, elettromagnetismo, relatività, ...
Rispondi
Avatar utente
Leblanc
Messaggi: 173
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Un diamante da 1000000 dollari

Messaggio da Leblanc » 16 ago 2006, 14:21

Ecco un problema che ci e' stato proposto qualche giorno fa... premetto che richiede conoscenze di fisica quantistica e che secondo me non e' facile cmq, dato che all'inizio non si capisce nemmeno bene come sia possibile una cosa del genere... quantum power!!!

Un ladro professionista vuole cercare di rubare un diamante da un milione di dollari; sa che questo diamante si trova in una stanza buia e lui si trova gia' nella stanza, con gli strumenti che poi diro'. L'unico problema e' il fatto che il diamante e' protetto da un allarme che scatta anche se solo un fotone gli va a sbattere contro. Lo scopo del ladro e' identificare la posizione del diamante, senza ovviamente far scattare l'allarme.
Per fare questo, ha a disposizione:
-1 rotatore di polarizzazione, che ruota la polarizzazione di un fotone di un angolo a piacere
-3 polarizing beam splitters, che dividono la luce nelle sue componenti orizzontali e verticali (nota: possono essere usati anche al contrario, cioe' per ricomporre la luce dalle sue componenti H e V allo stato originale)
-1 fotone, di cui si puo' scegliere la polarizzazione iniziale
-un po' di specchi
-alcuni rivelatori di luce, che tra le altre cose possono conoscere la polarizzazione con una certa precisione -anche se non infinita-
Dico anche che la soluzione non da la possibilita' di essere certi di non colpire mai il diamante; tuttavia, si puo' ridurre a piacere la probabilita' che questo accada.

Buon lavoro e saluti a tutti dal canada!
Maria

ps: Se andate a mangiare in un ristorante mongolo in canada non sedetevi tra 2 singaporesi... vi costringeranno ad usare tutto il tempo le bacchette! -e' stato divertentissimo...-

Avatar utente
tuvok
Messaggi: 98
Iscritto il: 31 gen 2006, 21:30

Messaggio da tuvok » 16 ago 2006, 18:14

LeBlanc ha scritto:ps: Se andate a mangiare in un ristorante mongolo in canada non sedetevi tra 2 singaporesi... vi costringeranno ad usare tutto il tempo le bacchette! -


Specialmente quando le Singaporesi sono due gemelle che hanno fatto da guide alle IPhO :D
Prova a chiedere loro se si ricordano di un italiano che alla cerimonia di chiusura aveva scambiato due parole con loro in compagnia del suo amico tedesco, tale Alexandru Dafnica...
Ciao e Buona fine di Stage, e carino anche il problema!!
Lunga vita e prosperità

Avatar utente
Leblanc
Messaggi: 173
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da Leblanc » 17 ago 2006, 01:55

Lol, infatti mi hanno detto che si ricordavano di un italiano che aveva parlato con loro ma io non sapevo che fossi tu!!! Sono molto simpatiche... ormai abbiamo fatto un megagruppo con la mafia polacca -stiamo giocando un casino a mafia e io e i polacchi ci intendiamo tantissimo- e un po' di croati... Cmq quante catene si chiudono... ad esempio nicole e cheryl conoscono entrambe molto bene una ragazza singaporese che ha fatto le imo l'anno scorso e che io avevo conosciuto!

Una correzione al problema, anche se non cambia sostanzialmente le cose, ma e' una puntualizzazione: i rivelatori di luce sono semplicemente dei polarizzatori e in quanto tali possono dire solo o che la luce e' polarizzata verticalemente dopo la misura -se passa attraverso un rivelatore verticale- o che e' orizzontale...
Cmq la soluzione di questo problema e' veramente stupenda, posso assicurarlo... provateci!
Vado, che stasera c'e' una festa...
Maria

Rispondi