Non funziona!

Meccanica, termodinamica, elettromagnetismo, relatività, ...
Rispondi
Avatar utente
Oblomov
Messaggi: 284
Iscritto il: 23 ott 2005, 13:18
Località: Bologna

Non funziona!

Messaggio da Oblomov » 13 feb 2006, 00:03

Secondo mio topic di fisica, che riprende l'altro ormai celebre("Funziona",quello che tanto mi interessava e che avete tanto snobbato :evil:).
Qui però si parla di qualcosa che sicuramente non funziona:il moto perpetuo.
Uno dei più studiati progetti di moto perpetuo é composto sostanzialmente da una ruota che gira liberamente attorno ad una asse orizzontale,avente dei raggi a distanza regolare su cui sono infilate delle pesanti palline:quando la ruota gira,le palline da una parte scendono lungo il raggio verso il bordo della ruota e così facendo forniscono energia al moto della ruota.Coloro che la idearono e la studiarono non arrivarono a pensare che le palline dalla parte opposta della ruota cadono verso il centro della ruota,vanificando l'effetto spinta delle altre...
Ora immaginate di essere uno dei tanti che studiarono la ruota del moto perpetuo.Il vostro scopo é fare sì che la ruota giri più velocemente possibile.Partite quindi da considerare la ruota con un solo raggio occupato dalla pallina:come bisogna sagomare il raggio in modo che la pallina cadendo raggiunga la massima velocià possibile?
Con raggi rettilinei?Con archi di cerchio?Con cicloidi?Considerate che la ruota gira mentre la pallina scende,quindi la risposta accademica "cicloide" non é affatto scontata.Domanda che dovreste porvi prima di iniziare:la risposta cambia a seconda di dove si trova all'inizio la palla?Se ad esempio la palla si trova all'inizio del giro,a ore 9 se tenete la ruota dinanzia a voi,é la stessa cosa che se fosse a ore 7 od 8?Ignoro la risposta.Se é sì,come dovete sagomare il raggio a seconda dell'angolo formato con l'inizio(che ripeto essere il punto più a sinistra della ruota se la tenete davanti a voi)?Volendo sagomare al meglio il quarto di ruota che va da ore 6 a ore 8 cosa fareste?E la metà di ruota che va da ore 12 a ore 6(guardate che passato il punto più basso della ruota le palline cominciano a risalire e a remare contro eh)?Come calcolare la velocità massima della ruota nei due casi?E soprattutto come calcolare l'altezza massima raggiunta dalle palline nel giro(il raggio che originariamente si trovava ad ore sei cha angolo forma con il punto più basso)?Mi piacerebbe sapere se é più efficace il primo modello di ruota od il secondo.
Che aspettate dunque?Non vorreste passare alla storia per avere realizzato il moto perpetuo?
Ogni aiuto o richiesta di chiarimento sarà gradita,ma considerate che non so nulla di fisica meccanica(i problemi me li invento dopo le indigestioni di peperonata :lol: ),quindi regolatevi di conseguenza.
Salutoni a tutti,
GioMott
Why are numbers beautiful? It’s like asking why is Beethoven’s Ninth Symphony beautiful. If you don’t see why, someone can’t tell you. I know numbers are beautiful. If they aren’t beautiful, nothing is. - P. Erdös

BMcKmas
Messaggi: 343
Iscritto il: 13 mar 2006, 16:40

Messaggio da BMcKmas » 15 mar 2006, 18:31

Caro Oblomov

il tuo nome è tutto un programma, anche per la richiesta che fai.
Forse però dovresti formulare meglio il problema. Forse intendevi la traiettoria che minimizza il tempo di caduta e non quella che massimizza la velocità finale. Infatti la velocità finale è sempre la stessa se la pallina ha l'ultimo tratto di traiettoria verticale, credo abbastanza indipendentemente dalla sua traiettoria precedente.
La brachistocrona, a cui ti riferisci, è la traiettoria di tempo minimo non di massima velocità finale (che in quel caso non ha senso).
Facci sapere e attento alla peperonata.

ciao
BMcKMas

"Ci sono almeno tre modi per ingannare: la falsità, l'omissione e la statistica" Anonimo saggio

Rispondi