Carica elettrica

Meccanica, termodinamica, elettromagnetismo, relatività, ...
Rispondi
Simo00
Messaggi: 3
Iscritto il: 25 mag 2019, 11:15

Carica elettrica

Messaggio da Simo00 » 25 mag 2019, 11:59

ciao ragazzi , avrei alcune domande sulla corrente elettrica

Secondo voi quello che ho capito e scritto qui sotto è corretto ?
Quando una carica elettrica di 1 coulomb che si sposta da un punto materiale ad un altro perchè soggetta ad un forza di attrazione in un tempo pari a 1 secondo generiamo una corrente di 1A.
In realta la corrente non è altro che un termine per descrivere la quantità di cariche elettriche che compiono un movimento nell'unità di tempo.

Esempio:
Siamo in presenza di un materiale conduttivo.Ad esempio un filo di rame.
Su un punto qualsiasi del materiale manteniamo un eccesso di elettroni , mentre in un secondo punto garantiamo un difetto di elettroni.
Quello che garantisce su due punti distinti un eccesso di elettroni e allo stesso tempo un difetto di elettroni è un generatore , una batteria o un alimentatore.
Siamo quindi in presenza di una tensione o meglio di una d.d.p.
Il punto con eccesso di elettroni viene chiamato polo negativo , quello in difetto viene detto positivo.
Eccesso di elettroni vuole dire che il numero di elettroni è maggiore del numero di protoni, mentre in difetto è il contrario.

Quindi la tensione non è altro che una forza di attrazione che si crea tra i due poli per mantenere uno squilibrio che innesca il continuo
passaggio di elettroni da un'orbita ad un'altra facendo quindi circolare cariche elettriche e quindi corrente! :twisted:

La tensione quindi è un forza di attrazione mentre la corrente non è un forza o qualcosa di fisico ma solo un modo di "contare" le cariche elettriche
in un secondo

Se ho fatto confusione fatemelo sapere per cortesia anche il perchè :shock:
Grazie :roll:

Rispondi