Esplosione

Meccanica, termodinamica, elettromagnetismo, relatività, ...
Rispondi
ico1989
Messaggi: 155
Iscritto il: 16 ott 2007, 23:17

Esplosione

Messaggio da ico1989 » 08 ago 2008, 11:09

A causa di un’esplosione una sonda spaziale si spezza in tre parti schematizzabili
come punti materiali di massa rispettivamente m1, m2 e m3 che si
allontanano dalla posizione originale della sonda. Si assuma che una quantità
di energia U0 sia stata complessivamente ceduta ai tre frammenti sotto
forma di energia cinetica, mentre massa e velocità di frammenti più piccoli
e qualsivoglia altri residui dell’esplosione siano trascurabili. Si calcoli, al variare
delle possibili velocità (in direzione e modulo) delle tre parti, la massima
energia cinetica che può avere quella di massa m3.

Avatar utente
Algebert
Messaggi: 330
Iscritto il: 31 lug 2008, 20:09
Località: Carrara
Contatta:

Messaggio da Algebert » 09 ago 2008, 16:58

Ho provato a farlo, e non mi pare impossibile, anzi :P . Tuttavia mi incasino sempre tra le migliaia di variabili che bisogna considerare :x .
ico1989, tu come lo risolveresti questo problema :? ?
"[i]What is a good Olympiad problem?[/i] Its solution should not require any prerequisites except cleverness. A high scool student should not be at a disadvantage compared to a professional mathematician."

Rigel
Messaggi: 74
Iscritto il: 19 mag 2008, 17:33
Località: Sternatia

Messaggio da Rigel » 09 ago 2008, 18:09

Ok, ma prima dell'esplosione la sonda era ferma o in movimento?
"Non ho particolari talenti, sono solo appassionatamente curioso." Albert Einstein

ico1989
Messaggi: 155
Iscritto il: 16 ott 2007, 23:17

Messaggio da ico1989 » 09 ago 2008, 18:53

Algebert ha scritto:Ho provato a farlo, e non mi pare impossibile, anzi :P . Tuttavia mi incasino sempre tra le migliaia di variabili che bisogna considerare :x .
ico1989, tu come lo risolveresti questo problema :? ?
C'ho pensato un pò su, ma non mi viene uno spunto forte; certamente conservazione della quantità di moto, però poi... :?

@ Rigel: Il testo parla di "posizone originale della sonda", dunque io prenderei la sonda ferma prima dell'esplosione. Certamente però non è molto chiaro...

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

Messaggio da SkZ » 09 ago 2008, 19:02

l'importante e' che la sonda avesse moto uniforme prima, non che sia ferma o in moto. Questo per il principio dei sistemi inerziali. Consideri tutto a meno di $ $V_G$ $, velocita' del centro di massa. Di solito questi problemi si risolvono stando in un sistema di riferimento solidale col centro di massa e quindi considerando il sistema fermo.
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

ico1989
Messaggi: 155
Iscritto il: 16 ott 2007, 23:17

Messaggio da ico1989 » 09 ago 2008, 19:47

SkZ ha scritto:l'importante e' che la sonda avesse moto uniforme prima, non che sia ferma o in moto. Questo per il principio dei sistemi inerziali. Consideri tutto a meno di $ $V_G$ $, velocita' del centro di massa. Di solito questi problemi si risolvono stando in un sistema di riferimento solidale col centro di massa e quindi considerando il sistema fermo.
Ci dai un "impulso"? :D

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

Messaggio da SkZ » 09 ago 2008, 20:33

dato che non abbiamo forze esterne (sonda nello spazio), ergo sistema inerziale.
$ $\sum_{i=1}^{3}m_i\vec{v}_i=0$ $ (il perche' sceglietevelo voi tra i tanti)
$ $U_0=\sum_{i=1}^{3}\frac{1}{2}m_i v_i^2$ $

e conviene usare $ $\vec{v}_1\equiv (v_1,0)$ $, $ $\vec{v}_2\equiv (v_2,\alpha)$ $, $ $\vec{v}_3\equiv (v_3,\beta)$ $ (ovviamente essendo 3 corpi, i moti sono complanari).

niente di strano. La normale amministrazione. :wink:
Solo che 2 pezzi e' banale, 4 e' un macello. :D
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

Avatar utente
Algebert
Messaggi: 330
Iscritto il: 31 lug 2008, 20:09
Località: Carrara
Contatta:

Messaggio da Algebert » 10 ago 2008, 10:04

@ SkZ:
il tuo ragionamento l'ho applicato anch'io (anzi, penso sia l'unico col quale si possa risolvere questo problema) tuttavia ho difficoltà a procedere, anche a causa della grande quantità di variabili con cui si ha a che fare.
E poi, è lecito assumere che l'angolo di uno dei pezzi con uno degli assi coordinati sia nullo (semplificherebbe di molto le cose), oppure bisogna introdurre per una maggior correttezza un terzo angolo $ \displaystyle \gamma $ :? ?
"[i]What is a good Olympiad problem?[/i] Its solution should not require any prerequisites except cleverness. A high scool student should not be at a disadvantage compared to a professional mathematician."

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

Messaggio da SkZ » 11 ago 2008, 06:36

e' lecito. perche' per definire un sistema di riferimento tridimensionale a assi ortogonali ti servono 2 direzioni (la terza e' imposta dall'ortogonalita' e la trovi tramite prodotto vettoriale).
I moti avvengono su un piano, ergo la normale a questo fa da asse z.
Prendi come asse x quello su cui si muove uno dei corpi con steso verso della velocita'.

e poi passi a coordinate cilindriche.

Se pendi di dover mettere un angolo $ $\gamma$ $, ok. Ma poi io ti ruoto il sistema di riferimento di $ $\gamma$ $ portando la velocita' $ $\vec{v}_1$ $ parallela all'asse x. ;)
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

Avatar utente
Algebert
Messaggi: 330
Iscritto il: 31 lug 2008, 20:09
Località: Carrara
Contatta:

Messaggio da Algebert » 11 ago 2008, 09:02

SkZ ha scritto:Se pensi di dover mettere un angolo $ $\gamma$ $, ok. Ma poi io ti ruoto il sistema di riferimento di $ $\gamma$ $ portando la velocita' $ $\vec{v}_1$ $ parallela all'asse x. ;)
Giusto, non ci avevo pensato :roll: ! Riprovo a farlo, se arrivo a qualche risultato posto il mio procedimento :wink: .
"[i]What is a good Olympiad problem?[/i] Its solution should not require any prerequisites except cleverness. A high scool student should not be at a disadvantage compared to a professional mathematician."

Avatar utente
Algebert
Messaggi: 330
Iscritto il: 31 lug 2008, 20:09
Località: Carrara
Contatta:

Messaggio da Algebert » 12 ago 2008, 13:04

Allora ogni volta arrivo ad un'orribile equazione che lega le tre masse, le tre velocità e gli angoli $ \displaystyle \alpha $ e $ \displaystyle \beta $, ma non so come proseguire perchè ho un dubbio: posso considerarla semplicemente una funzione nella variabile $ \displaystyle v_3 $ (visto che è questa che permette di massimizzare l'energia cinetica del terzo pezzo) e mantenere tutto il resto costante, in modo da poterla derivare, porla uguale a 0 e così semplificare notevolente l'espressione :? ?
Aspetto una conferma o una smentita da qualcuno di voi :wink: !
"[i]What is a good Olympiad problem?[/i] Its solution should not require any prerequisites except cleverness. A high scool student should not be at a disadvantage compared to a professional mathematician."

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

Messaggio da SkZ » 12 ago 2008, 17:52

Questo e' un problema totalemte aperto. Ogni velocita' e massa e' "indipendente" dalle altre (a parte le limitazioni fisiche che ti fissano di conseguenza 1 massa e una velocita'), perche' i loro valori dipendono da come si rompe l'oggetto e questo non ha restrizioni.

dal testo si evince che le masse e l'energia sono fissate e che devi usare come variabili le altre 2 velocita' e gli angoli.
In questo caso ti conviene mettere l'asse x lungo la traiettoria della particella 3 che e' in esame
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

Rispondi