Introduzione alla Sezione di Fisica

Meccanica, termodinamica, elettromagnetismo, relatività, ...
Rispondi
Avatar utente
Mathomico
Messaggi: 216
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Pisa

Introduzione alla Sezione di Fisica

Messaggio da Mathomico » 16 giu 2008, 12:57

Benvenuti nella sezione di Fisica del Forum: qui potrete proporre quesiti e trovare molti problemi stimolanti riguardanti i vari argomenti di cui occupa la Fisica, dalla meccanica all'elettromagnetismo, passando per la termodinamica, l'ottica, la relatività e (magari) le teorie più recenti :D.

Scopo della sezione è quello di raccogliere tali problemi per mostrare le principali tecniche di problem solving per la Fisica, nonché chiarire i dubbi degli utenti sui vari argomenti proposti nei problemi.

I consigli di carattere generale sono i soliti delle altre sezioni del forum, e li potete trovare qui (sostituendo la parola "matematica" con "fisica" :D).

Detto questo, vi auguriamo una buona navigazione.


I moderatori della sezione.

Avatar utente
Mathomico
Messaggi: 216
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Pisa

Consigli pratici per il LaTeX

Messaggio da Mathomico » 16 giu 2008, 13:29

Dal momento che per scrivere le formule di fisica non servono solitamente espressioni troppo strane, come sommatorie, disuguaglianze,... non vi obbligheremo a studiare tutta la guida di LaTeX (alla quale troverete numerosi riferimenti in questa sezione), ma alcuni consigli per gli inesperti per migliorare la leggibilità dei messaggi forse potrebbero essere utili:
  • -per scrivere espressioni in LaTeX, è sufficiente inserire l'espressione all'interno dell'ambiente "LaTeX", ad esempio per scrivere $ F=ma $ si scrive

    Codice: Seleziona tutto

     [tex] F=ma [/tex] 

    -quando scrivete un'espressione all'interno di una frase, lasciate uno spazio tra l'espressione e le parentesi quadre che aprono e chiudono l'ambiente "LaTeX", come ho fatto nel punto precedente, altrimenti può capitare che non si leggano bene alcune espressioni (soprattutto se costituite di una sola lettera):
    ad esempio, dovreste notare una differenza tra $ g $ (senza spazi) e $ g $ (con gli spazi);


    -alcune volte non è sufficiente l'accorgimento del punto precedente, e si richiede l'inserimento della modalità "displaystyle", inserendo \displaystyle all'inizio dell'espressione;
    ad esempio $ \alpha $ (senza \displaystyle) e $ \displaystyle \alpha $ (con \displaystyle);


    -per mettere la freccetta di vettore sopra una lettera, usate il comando "\vec{}"; ad esempio $ \vec{F} $ è scritto come

    Codice: Seleziona tutto

     [tex] \vec{F} [/tex] 

    -può capitare che per migliorare la leggibilità delle formule sia necessario scrivere il simbolo di prodotto (è lo stesso per il prodotto scalare). Un modo che potrebbe tornare utile è inserire "\cdot" dove opportuno;
    ad esempio $ dL= \vec{F} \cdot d\vec{s} $


    -per scrivere frazioni, si usa il comando "\frac{}{}" che vuole come primo argomento il numeratore, e come secondo il denominatore.
    Ad esempio: $ c^2=\frac{1}{\epsilon_0 \mu_0} $ è prodotto da

    Codice: Seleziona tutto

     [tex] c^2=\frac{1}{\epsilon_0 \mu_0} [/tex] 
Direi che ci siamo con le parti più essenziali.
Se poi dovesse venirci in mente qualcos'altro, provvederemo ad aggiungere.

Mathomico.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti