termodinamica

Meccanica, termodinamica, elettromagnetismo, relatività, ...
Rispondi
tiamat88
Messaggi: 21
Iscritto il: 22 nov 2006, 14:24

termodinamica

Messaggio da tiamat88 » 11 giu 2008, 14:56

1) se abbiamo un ciclo composto da isobara, adiabatica e isoterma tutte e tre reversibili, l'entropia dell'universo è zero? o meglio l'entropia del sistema è opposta all'entropia dell'ambiente?

2)abbiamo 1 kg di acqua a 100 gradi e 1 kg di ghiaccio a zero gradi...dopo tutti i conti viene che si ottiene 2 kg d'acqua a 12,5 gradi, servono 300000 j per far fondere tutto il ghiaccio. l'entropia è maggiore di zero (si visto che deve essere irreversibile e spontanea)? la dU tra stato finale ed iniziale del sistema è zero o -300000?


grazie

Pallina
Messaggi: 10
Iscritto il: 08 dic 2008, 15:01

Oddio...

Messaggio da Pallina » 10 dic 2008, 12:10

Oddio non saprei davveroooooooooo :shock: , dovrò studiarle anke io ste cose..... per chimica-fisica.... oh mammaaa mi v ain tilt il cervelllooooooo :-)
se poi hai trovato le risposte fammi sapere ok??
ciao ciaooooooooo

Xalexalex
Messaggi: 46
Iscritto il: 09 mag 2008, 22:42

Messaggio da Xalexalex » 17 dic 2008, 13:18

Per la seconda come hai detto tu l'entropia dell'universo aumenta, e la dU del sistema rimane però 0, perchè l'energia ceduta dall'acqua a 100° è servita a rompere i legami del reticolo cristallino del ghiaccio, per portarlo allo stato liquido, e per raggiungere poi l'equilibrio termico, ma il totale è sempre costante.

La prima non l'ho capita -.-

Salvo1991
Messaggi: 7
Iscritto il: 16 apr 2009, 22:29

Messaggio da Salvo1991 » 16 apr 2009, 22:36

chi se la ricorda più, ditemi se canno...

comunque la prima domanda: se fai un ciclo completo sul diagramma di stato l'entropia del sistema è uguale a zero (è cosi che si introduce la funzione entropia),
se il ciclo è reversibile non aumenta l'entropia dell'universo (il problema è che come ben sai non esistono cicli totalmente reversibili), per chiarire velocemente questo aspetto pensala così: se una trasformazione è reversibile, vuol dire che si può tornare allo stato iniziale senza fare lavoro, spontaneamente, la trasformazione non lascia traccia nell'universo, come preferisci tu, di conseguenza non aumenta l'entropia dell'universo.

Ti dico un ultima cosa, quando vedi come l'entropia rappresenta l'ordine dell'universo (macrostati e microstati) ti si chiarisce tutto un pò di più.

magari mi vado a ripassare l'entropia e poi ti rispondo sulla seconda
ci sto ancora pensando alla firma...

Salvo1991
Messaggi: 7
Iscritto il: 16 apr 2009, 22:29

Messaggio da Salvo1991 » 16 apr 2009, 23:06

Xalexalex ha scritto:Per la seconda come hai detto tu l'entropia dell'universo aumenta, e la dU del sistema rimane però 0, perchè l'energia ceduta dall'acqua a 100° è servita a rompere i legami del reticolo cristallino del ghiaccio, per portarlo allo stato liquido, e per raggiungere poi l'equilibrio termico, ma il totale è sempre costante.

La prima non l'ho capita -.-
Non sono sicuro che la tua risposta sia esatta, o meglio non intendo cosa vuoi dire.
Per te il Sistema da cosa è composto? ghiaccio + acqua?
In tal caso l'entropia del "sistema" sarebbe l'entropia dell'universo, maggiore di zero poichè trattasi di una trasformazione irreversibile.

Io lo risolverei così:
Visto che l'entropia è una funzione di stato ---> Per calcolare la variazione dell'entropia di un sistema che compie una trasf. irreversibile calcoli la variazione dell'entropia per la trasformazione (o la serie di trasf.) reversibili che ti portano agli stessi parametri fisici.
Cosa succede mettendo il ghiaccio in acqua, in un primo momento il calore assorbito dall'acqua serve a sciogliere il ghiaccio, ottenendo acqua fredda, che viene scaldata alla temperatura di equilibrio nella seconda fase.
Ora, per calcolarti la variazione d'entropia dell'acqua calda utilizzi la formula per il riscaldamento reversibile, mettendo mettendo le T iniziale e finale.
Per quanto riguarda il ghiaccio, prima calcoli la variazione d'entropia che si ottiene sciogliendolo, (questa è facile, il ghiaccio si mantiene a T costante durante la fusione quindi Variaz.Entropia = Q/T, dove Q è il calore per sciogliere il ghiaccio e T è la temperatura alla quale avviene la fusione, 273 K), fatto questo calcoli la variazione d'entropia che si ottiene scaldando l'acqua fredda alla temperatura finale, per fare ciò procedi nello stesso modo che abbiamo usato per calcolare la variazione d'entropia dell'acqua calda che si raffreddava.

Per calcolare la variazione d'entropia dell'universo fai la somma algebrica delle variazioni d'entropia (l'acqua calda è la sorgente che cede calore, ti verrà una variazione d'entropia negativa, minore in modulo di quella del ghiaccio però).

Se non è chiaro qualcosa o ci trovate un errore fatemi sapere!
ci sto ancora pensando alla firma...

Rispondi