Formicaio

Giochini matematici elementari ma non olimpici.
Rispondi
Avatar utente
Nonno Bassotto
Site Admin
Messaggi: 970
Iscritto il: 14 mag 2006, 17:51
Località: Paris
Contatta:

Formicaio

Messaggio da Nonno Bassotto » 17 mag 2006, 15:09

Propongo un problema che se non erro è stato dato qualche anno fa a Cesenatico, ma con alcune varianti. Se mi sbaglio vuol dire che era ancora buono da tenere, ma l'ho sentito da altre parti, quindi era "bruciato" per i Cesenatici prossimi. Mi raccomando, le soluzioni in bianco, così le legge solo chi vuole.

1) Sul segmento [0,1] ci sono 100 formiche + la formica arturo; sono assegnate le posizioni iniziali e la direzione in cui sono voltate le formiche. All'inizio Arturo si trova al centro del segmento. Al tempo 0 le formiche iniziano a muoversi, ciascuna nel verso in cui è rivolta, con velocità 1. Ogni volta che due formiche si incontrano, ciascuna delle due cambia direzione e continua a muoversi con velocità 1 nell'altro verso. Lo stesso quando una formica urta un estremo del segmento. Determinare per quali condizioni iniziali Arturo sarà di nuovo al centro del segmento al tempo 1.

2) Stesso problema, ma ora le formiche girano su una circonferenza lunga 1. Arturo parte da un punto fissato (chiaramente non c'è più un centro) e si vuole sapere sotto quali condizioni si ritrova nello stesso punto al tempo 1.

3) Sempre più complicato. Adesso le formiche stanno su una circonferenza lunga 1 con valvola. Questo significa che c'è un punto p tale che le formiche che arrivano in p in verso orario proseguono, quelle che arrivano nell'altro verso rimbalzano. Arturo parte dal punto diametralmente opposto a p. Quali sono stavolta le condizioni sotto cui si ritrova nello stesso punto al tempo 1?

Ciao

PS Nel forum problemi non c'è la categoria "matematizzazione", che nessuno ha mai capito bene cosa fosse, ma sotto la quale andavano di solito i problemi tipo questo. :( Che mancanza!
The best argument against democracy is a five-minute conversation with the average voter. - Winston Churchill

Avatar utente
moebius
Messaggi: 433
Iscritto il: 08 mag 2005, 19:14

Messaggio da moebius » 27 mag 2006, 20:09

veramente carino, specialmente per la soluzione che non ti aspetti :D
Fondatore: [url=http://olimpiadi.dm.unipi.it/oliForum/viewtopic.php?t=8899]Associazione non dimenticatevi dei nanetti![/url]
Membro: Club Nostalgici
Sono troppo scarso in italiano per usare parole con la c o la q...

gordio
Messaggi: 52
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da gordio » 28 mag 2006, 23:10

davvero molto molto bello :P ho trovato una soluzione al punto 1
Consideriamo il problema ausiliario in cui quando due formiche si incontrano, non rimbalzano ma vanno avanti ognuna per la sua strada come se nulla fosse. A parità di condizioni iniziali, la distribuzione nel tempo delle formiche nei due problemi è la stessa. Quindi siam sicuri che dopo 1 sec una formica a metà segmento ci sarà. Notiamo che nel problema ausiliario se una formica parte dalla prima metà di segmento, dopo 1 sec è nella seconda. Quindi, visto che nel nostro problema non è permesso lo scavalcamento, condizione necessaria e sufficiente affinchè arturo ritornia al suo posto è che ci siano 50 formiche alla sua sinistra e 50 alla sua destra.

per i punti 2 e 3 work in progress :? :D

Avatar utente
Nonno Bassotto
Site Admin
Messaggi: 970
Iscritto il: 14 mag 2006, 17:51
Località: Paris
Contatta:

Messaggio da Nonno Bassotto » 30 mag 2006, 00:20

ok, gordio. :D Ora guarda cosa cambia negli altri casi.
Ciao
The best argument against democracy is a five-minute conversation with the average voter. - Winston Churchill

gordio
Messaggi: 52
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da gordio » 31 mag 2006, 15:53

eccomi! 8) per il punto 2 dovrebbe andar bene questa:
Arturo dopo 1 sec ritorna nel suo punto di partenza se e solo se tutte le formiche viaggiano nello stesso verso (orario o antiorario) oppure se quelle che viaggiano in senso orario sono tante quante quelle che viaggiano in senso orario. Infatti supponiamo che non tutte le formiche abbiano lo stesso senso di marcia (se no è immediato): sempre facendo riferimento al problema ausiliario in cui le formiche si attraversano senza rimbalzare, abbiamo che dopo 1 sec la disposizione delle formiche è esattamente la stessa dell'inizio. Inoltre, se una formica ritorna al suo punto di partenza, allora anche tutte le altre lo fanno perchè non ci sono scavalcamenti (in pratica: o tutte o nessuna). Notiamo anche che il numero di formiche dirette in un verso e quelle dirette nell'altro sono invarianti nel tempo (si conservano ad ogni scontro). Infine, poichè abbiamo escluso il caso di formiche tutte 'concordi', ogni formica farà sicuramente meno di un giro, perchè prima o poi si scontrerà con un'altra. Adesso io avevo pensato di fare così. Lo spazio complessivo (con segno) S percorso complessivamente dalle formiche è S=S1+...+Sn con Si spazio percorso dalla i-ma formica; ma è anche S=k dove k è la differenza tra le formiche dirette in un verso e quelle dirette nell'altro, che è costante per l'invarianza detta prima. Da qui si osserva che se Si=0 per ogni i allora k è uguale a zero e quindi il numero di formiche nei due versi si equivale; d'altra parte se k=0 allora necessariamente Si=0 per ogni i, perché se ci fosse un addendo ad esempio strettamente positivo, tutti gli altri lo sarebbero (sempre perchè non si può scavalcare).
A quanto pare, se il numero totale di formiche è dispari, come nel nostro caso, l'unica speranza per arturo è che siano tutte rivolte nello stesso verso.
giusto? :D adesso rimane il 3. Dato che tra segmento e circonferenza è cambiato molto, mi aspetto che anche il caso della valvola riservi altre sorprese, vero?

Avatar utente
Nonno Bassotto
Site Admin
Messaggi: 970
Iscritto il: 14 mag 2006, 17:51
Località: Paris
Contatta:

Messaggio da Nonno Bassotto » 31 mag 2006, 16:02

Perfetto :D . Adesso manca l'ultimo punto, non dovrebbe essere troppo difficile, avendo fatto gli altri. In bocca al lupo, ciao.
The best argument against democracy is a five-minute conversation with the average voter. - Winston Churchill

Rispondi