Il gioco dei cappellai matti

Giochini matematici elementari ma non olimpici.
Arelt
Messaggi: 9
Iscritto il: 12 set 2005, 12:23

Messaggio da Arelt » 18 ott 2005, 13:12

desko ha scritto:Ma l'ha inventato quel prof che citavate?

PS: cosa c'entra col festival della letteratura?
Mio zio (Rosolini) aveva trovato un problema del genere e l'ha modificato, poi noi l'abbiamo fatto al festivaletteratura nel suo evento "Una Fetta Di Scienza"

Avatar utente
desko
Messaggi: 267
Iscritto il: 17 ott 2005, 07:59
Località: Modena 44°37'19,40" N 10°56'09,44" E

Messaggio da desko » 18 ott 2005, 14:24

Ne esistono tantisimi sui cappelli colorati, ma questo mi affascina molto di più.
Pensandoci un po' su, mi accorgo che:
- i due numeri in gioco (persone e colori) sono assolutamente generici;
- è un gioco di squadra: paradossalmente il primo che parla, se cercasse di indovinare condannerebbe a morte l'intera compagnia e quindi "fa finta" di cercare di indovinare, mentre in realtà passa una valanga di informazioni a tutti gli altri:
-c'è molta più matematica in questo che in qualunque altro, dove di solito bastaun ragionamento non troppo complicato.

Veramente grazie per avermelo fatto conoscere, non so bene in che modo potrò sceneggiarlo, ma appena trovo l'occasione giusta (comparse e pubblico) lo faccio, perché deve avere un effetto spettacolare.
"Caso è lo pseudonimo usato da Dio quando non vuole firmare col proprio nome"

Rispondi