Quesito 8 - maturità 2009

Giochini matematici elementari ma non olimpici.
Avatar utente
kn
Messaggi: 508
Iscritto il: 23 lug 2007, 22:28
Località: Sestri Levante (Genova)
Contatta:

Quesito 8 - maturità 2009

Messaggio da kn » 27 giu 2009, 21:47

Si provi che il polinomio $ \displaystyle~x^{2009}+2009x+1 $ ha una sola radice reale e che questa appartiene all'intervallo $ \displaystyle~(-1,0) $. Si dimostri inoltre che questa radice ha molteplicità 1.
Ultima modifica di kn il 27 giu 2009, 23:34, modificato 1 volta in totale.
Viviamo intorno a un mare come rane intorno a uno stagno. (Socrate)

pak-man
Messaggi: 313
Iscritto il: 07 giu 2008, 18:19

Messaggio da pak-man » 27 giu 2009, 22:27

Vediamo se riesco, sono insicuro sul punto della molteplicità...

Poiché la derivata $ p'(x)=2009x^{2008}+2009 $ è sempre positiva, ha solo una radice reale: se ne avesse più di una allora per il teorema di Rolle la derivata dovrebbe annullarsi in almeno un punto.

Poiché $ p(-1)=-2009<0 $ e $ p(0)=1>0 $, e una funzione polinomiale è continua, per il teorema di Bolzano esiste un punto nell'intervallo ]-1,0[ in cui il polinomio si annulla.

Se questa radice, diciamo k, avesse molteplicità m>1, allora $ p(x)=(x-k)^mq(x) $, dove $ \deg(q(x))\le2007 $. Se il grado di q(x) è dispari, allora esiste un'altra radice reale (assurdo). Se il grado di q(x) è pari...boh

Avatar utente
julio14
Messaggi: 1208
Iscritto il: 11 dic 2006, 18:52
Località: Berlino

Messaggio da julio14 » 27 giu 2009, 22:32

Se fosse m>1, la derivata prima di p(x) si annullerebbe in k (si vede se la calcoli a partire dall'ultima forma in cui l'hai scritto), assurdo.

pak-man
Messaggi: 313
Iscritto il: 07 giu 2008, 18:19

Messaggio da pak-man » 27 giu 2009, 22:39

julio14 ha scritto:Se fosse m>1, la derivata prima di p(x) si annullerebbe in k (si vede se la calcoli a partire dall'ultima forma in cui l'hai scritto), assurdo.
Questa non la sapevo ancora...dunque se una radice r ha molteplicità m, allora tutte le derivate fino alla m-esima si dovrebbero annullare in r?

Avatar utente
julio14
Messaggi: 1208
Iscritto il: 11 dic 2006, 18:52
Località: Berlino

Messaggio da julio14 » 27 giu 2009, 22:48

Beh si basta scrivere il polinomio rendendo evidente la molteplicità e poi derivare, ogni volta puoi raccogliere x-k elevato a una potenza minore.

Avatar utente
Maioc92
Messaggi: 778
Iscritto il: 21 apr 2009, 21:07
Località: REGGIO EMILIA

Messaggio da Maioc92 » 27 giu 2009, 23:03

julio14 ha scritto:Se fosse m>1, la derivata prima di p(x) si annullerebbe in k (si vede se la calcoli a partire dall'ultima forma in cui l'hai scritto), assurdo.
Scusate la mia ignoranza in materia, ma questo in soldoni vuol dire che essendo la derivata prima strettamente positiva la funzione è strettamente crescente e quindi iniettiva, e pertanto è impossibile che $ p(x)=0 $ per 2 valori di x giusto?
Il tempo svela ogni cosa......ma allora perchè quel maledetto problema non si risolve da solo?!

Avatar utente
kn
Messaggi: 508
Iscritto il: 23 lug 2007, 22:28
Località: Sestri Levante (Genova)
Contatta:

Messaggio da kn » 27 giu 2009, 23:34

Bene! Ora scrivete una soluzione completamente elementare :twisted:
Viviamo intorno a un mare come rane intorno a uno stagno. (Socrate)

Avatar utente
julio14
Messaggi: 1208
Iscritto il: 11 dic 2006, 18:52
Località: Berlino

Messaggio da julio14 » 27 giu 2009, 23:36

Maioc92 ha scritto:
julio14 ha scritto:Se fosse m>1, la derivata prima di p(x) si annullerebbe in k (si vede se la calcoli a partire dall'ultima forma in cui l'hai scritto), assurdo.
Scusate la mia ignoranza in materia, ma questo in soldoni vuol dire che essendo la derivata prima strettamente positiva la funzione è strettamente crescente e quindi iniettiva, e pertanto è impossibile che $ p(x)=0 $ per 2 valori di x giusto?
No, x^3 è strettamente crescente, eppure la radice 0 non ha molteplicità 1. Fino a "strettamente positiva" sei ok, poi l'assurdo con "strettamente positiva" è dato dal fatto che la molteplicità >1 implica la derivata nulla in almeno un punto.

Avatar utente
FeddyStra
Messaggi: 403
Iscritto il: 19 set 2006, 15:34
Località: 45° 7' 19.2'' N 7° 23' 20.1'' E

Messaggio da FeddyStra » 27 giu 2009, 23:48

"derivata strettamente positiva" è più forte di "strettamente crescente"
[quote="julio14"]Ci sono casi in cui "si deduce" si può sostituire con "è un'induzione che saprebbe fare anche un macaco", ma per come hai impostato i conti non mi sembra la tua situazione...[/quote][quote="Tibor Gallai"]Ah, un ultimo consiglio che risolve qualsiasi dubbio: ragiona. Le cose non funzionano perché lo dico io o Cauchy o Dio, ma perché hanno senso.[/quote]To understand recursion, you fist need to understand recursion.
[tex]i \in \| al \| \, \pi \, \zeta(1)[/tex]

Avatar utente
Maioc92
Messaggi: 778
Iscritto il: 21 apr 2009, 21:07
Località: REGGIO EMILIA

Messaggio da Maioc92 » 27 giu 2009, 23:54

julio14 ha scritto: No, x^3 è strettamente crescente, eppure la radice 0 non ha molteplicità 1. Fino a "strettamente positiva" sei ok, poi l'assurdo con "strettamente positiva" è dato dal fatto che la molteplicità >1 implica la derivata nulla in almeno un punto.
Si in effetti ero completamente fuori strada,perchè quello che ho scritto riguardava il primo punto ma non c'entrava niente con la molteplicità....ma quindi perchè sia m>1 la funzione deve tangere l'asse delle x?
Comunque ora ho ordinato il libro di analisi che dovrebbe arrivare tra 2 settimane circa cosi finalmente colmo un po' le grosse lacune che ho in questo campo....
FeddyStra ha scritto:"derivata strettamente positiva" è più forte di "strettamente crescente"
questo a dire il vero non l'ho capito.....
Il tempo svela ogni cosa......ma allora perchè quel maledetto problema non si risolve da solo?!

Avatar utente
julio14
Messaggi: 1208
Iscritto il: 11 dic 2006, 18:52
Località: Berlino

Messaggio da julio14 » 27 giu 2009, 23:59

kn ha scritto:Bene! Ora scrivete una soluzione completamente elementare :twisted:
Essendo somma di due strettamente crescenti (basta applicare la definizione) e di una costante, la funzione è strettamente crescente. p(-1)<0, quindi essendo crescente è sempre negativa prima di -1, idem con dopo 0 e positiva. Essendo di grado dispari, ha almeno una soluzione. Poiché p è strettamente negativo fino a -1, strettamente positivo da 0 in poi, e ha almeno una soluzione, essa è compresa tra 0 e 1. Passo quindi alla molteplicità.
Faccio una normale divisione fra polinomi:
$ $r(x)=\frac{p(x)}{x-k}=x^{2008}+kx^{2007}+k^2x^{2006}+...+k^{2007}x+k^{2008}+2009 $
edit: ops... :oops: thanks maioc
$ $r(k)=k^{2008}+k^{2008}+...+k^{2008}+2009 $
Ora, se k avesse molteplicità >1, r(k)=0, il che mi sembra un po' difficile.
Ultima modifica di julio14 il 28 giu 2009, 00:36, modificato 3 volte in totale.

Avatar utente
julio14
Messaggi: 1208
Iscritto il: 11 dic 2006, 18:52
Località: Berlino

Messaggio da julio14 » 28 giu 2009, 00:03

Maioc92 ha scritto:Si in effetti ero completamente fuori strada,perchè quello che ho scritto riguardava il primo punto ma non c'entrava niente con la molteplicità....ma quindi perchè sia m>1 la funzione deve tangere l'asse delle x?
aspetta il libro di analisi :wink: poi capirai. (a btw, supponendo tu sia del '92, io sono del '90 e fino a quest'anno non ho mai saputo neanche cosa fosse una derivata, non è così tragico :D)
Maioc92 ha scritto:
FeddyStra ha scritto:"derivata strettamente positiva" è più forte di "strettamente crescente"
questo a dire il vero non l'ho capito.....
derivata strettamente positiva vuol dire che non è mai neanche nulla, mentre se la funzione è strettamente crescente è possibile anche che abbia derivata nulla

Avatar utente
Maioc92
Messaggi: 778
Iscritto il: 21 apr 2009, 21:07
Località: REGGIO EMILIA

Messaggio da Maioc92 » 28 giu 2009, 00:26

julio14 ha scritto:derivata strettamente positiva vuol dire che non è mai neanche nulla, mentre se la funzione è strettamente crescente è possibile anche che abbia derivata nulla
un esempio? Comunque grazie davvero per la pazienza e le spiegazioni
Il tempo svela ogni cosa......ma allora perchè quel maledetto problema non si risolve da solo?!

Avatar utente
julio14
Messaggi: 1208
Iscritto il: 11 dic 2006, 18:52
Località: Berlino

Messaggio da julio14 » 28 giu 2009, 00:27

x^3, come avevo detto prima, è strettamente crescente e ha derivata nulla in 0

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

Messaggio da SkZ » 28 giu 2009, 00:29

Maioc92, guarda che hai detto esatto.
Il fatto che il polinomio (funzione $ ~C^\infty $) abbia derivata strettamente positiva impone che, se c'e', ha una sola radice di moltiplicita' 1
(l'esponenziale non ha radici)

In analisi, se ben ricordo, si vede tale condizione vale in generale per tutte le funzioni $ ~C^\infty $ e quindi esprimibili localmente come serie di Taylor
Ultima modifica di SkZ il 28 giu 2009, 00:32, modificato 2 volte in totale.
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

Rispondi