Integrali di linea di seconda specie

Analisi, algebra lineare, topologia, gruppi, anelli, campi, ...
Rispondi
Avatar utente
Roy
Messaggi: 46
Iscritto il: 18 giu 2007, 10:20
Località: Reggio Calabria

Integrali di linea di seconda specie

Messaggio da Roy » 27 mag 2010, 21:24

Ciao a tutti, sono uno studente di ingegneria nostalgico delle olimpiadi della matematica. Sto seguendo il corso di analisi II e sto studiando gli integrali curvilinei. Cerco di interpretare ogni argomento dal punto di vista geometrico e stranamente,solo così riesco a capirlo realmente nella sua essenza...Detto questo,dopo aver impiegato qualche pomeriggio a riconoscere il significato geometrico dell'integrale curvilineo di prima specie,sto perdendo il senno cercando di "vedere" cosa rappresenta quello di seconda specie...so che dal punto di vista fisico rappresenta il lavoro compiuto,ma a me interesserebbe sapere cosa rappresenta lo scalare che ne esce fuori dai calcoli esclusivamente dal punto di vista geometrico. Chiedo scusa per la prolissità,grazie anticipatamente per le eventuali risposte.
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere ciò che risulta evidente,quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità

Avatar utente
Nonno Bassotto
Site Admin
Messaggi: 970
Iscritto il: 14 mag 2006, 17:51
Località: Paris
Contatta:

Messaggio da Nonno Bassotto » 28 mag 2010, 01:08

Temo che la terminologia che usi non sia standard. Prova a darci qualche definizione, altrimenti è un po' difficile risponderti.
The best argument against democracy is a five-minute conversation with the average voter. - Winston Churchill

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

Messaggio da SkZ » 28 mag 2010, 01:14

penso che intenda
$ $\int_\gamma \vec{F}\cdot\textrm{d}\vec{l} $


a proposito il Teorema di Stokes che dice che se il percorso e' chiuso, ovvero $ ~\gamma=\partial S $ con S superficie che ha $ ~\gamma $ come contorno
$ $\int_{\partial S} \vec{F}\cdot\textrm{d}\vec{l}=\int_S\nabla\times\vec{F}\cdot\textrm{d}\vec{\sigma} $
scusate ma il teorema
$ $\int_{\partial S}\omega=\int_S\textrm{d}\omega $
(con S una varietà differenziabile di dimensione n e $ ~\omega $ una n-1-forma a supporto compatto su S con frontiera $ ~\partial S $ con la sua orientazione indotta)
mi piace da matti :P
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

Avatar utente
Roy
Messaggi: 46
Iscritto il: 18 giu 2007, 10:20
Località: Reggio Calabria

Messaggio da Roy » 28 mag 2010, 14:41

SkZ ha scritto:penso che intenda
$ $\int_\gamma \vec{F}\cdot\textrm{d}\vec{l} $

Si,intendo proprio l'integrale curvilineo di una forma differenziale...Mi rendo conto di non essermi espresso abbastanza chiaramente (probabilmente ciò che chiedo non ha proprio senso). Ad ogni modo, il significato geometrico dell'integrale curvilineo di prima specie è questo:

http://www.slideshare.net/raffafratta/i ... eo-1438729

A questo punto vorrei sapere se si può parlare di un significato geometrico per l'integrale curvilineo di una forma diffenziale. Spero di essere stato più chiaro stavolta,grazie per l'interessamento.
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere ciò che risulta evidente,quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 3333
Iscritto il: 03 ago 2006, 21:02
Località: Concepcion, Chile
Contatta:

Messaggio da SkZ » 28 mag 2010, 18:18

quello discende da
$ $\int_a^b f\textrm{d}x\approx\lim_{\Delta x\to 0^+}\sum_{x=a}^b f(x)\Delta x $
con x che aumenta a step di $ ~\Delta x $
(Integrale di Reimann? :? )

similmente, con l coordinata curvilinea
$ $\int_\gamma \vec{F}\cdot\textrm{d}\vec{l}\approx\lim_{\Delta l\to 0^+}\sum_\gamma \vec{F}(l)\cdot\vec{\Delta l}(l)=\lim_{\Delta l\to 0^+}\sum_\gamma F(l)\Delta l(l)\cos{\theta} $


Cmq non mi convince del tutto quella visione geometrica :?
impara il [tex]~\LaTeX[/tex] e mettilo da par[tex]\TeX~[/tex]

Software is like sex: it's better when it's free (Linus T.)
membro: Club Nostalgici
Non essere egoista, dona anche tu! http://fpv.hacknight.org/a8.php

Avatar utente
Roy
Messaggi: 46
Iscritto il: 18 giu 2007, 10:20
Località: Reggio Calabria

Messaggio da Roy » 28 mag 2010, 19:05

SkZ ha scritto: similmente, con l coordinata curvilinea
$ $\int_\gamma \vec{F}\cdot\textrm{d}\vec{l}\approx\lim_{\Delta l\to 0^+}\sum_\gamma \vec{F}(l)\cdot\vec{\Delta l}(l)=\lim_{\Delta l\to 0^+}\sum_\gamma F(l)\Delta l(l)\cos{\theta} $


Cmq non mi convince del tutto quella visione geometrica :?
Mi dispiace ma non ti seguo...che cosa rappresenta per te dal punto di vista geometrico questo integrale di un prodotto scalare tra due vettori?io riflettendoci oggi ho cercato qualche connessione col piano tangente alla superficie della funzione(siamo sempre in due variabili), perchè difatti,se non erro la forma differenziale "rappresenta" un piano nel momento in cui attribuiamo le coordinate alle variabili e per Stokes,come tu suggerivi,l'integrale curvilineo e uguale ad un integrale doppio di una certa funzione (quindi abbiamo un volume). Mi rendo conto che il ragionamento è contorto ma non riesco a trovare un altro modo per comunicare il mio pensiero :?
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere ciò che risulta evidente,quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità

Avatar utente
Roy
Messaggi: 46
Iscritto il: 18 giu 2007, 10:20
Località: Reggio Calabria

Messaggio da Roy » 01 giu 2010, 18:22

SkZ non mi abbandonare... :?
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere ciò che risulta evidente,quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità

Rispondi