triangolini quadrati

Conteggi, probabilità, invarianti, logica, matematizzazione, ...
Rispondi
Avatar utente
enomis_costa88
Messaggi: 537
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Brescia

triangolini quadrati

Messaggio da enomis_costa88 » 22 mag 2006, 22:06

Sia considerato un triangolo equilatero di lato $ n $.
Lo divido in $ n^2 $ triangolini equilateri di lato uno.
Sui vertici di ciascun triangolino scrivo uno 0 tranne sui vertici del triangolo grosso e sul punto medio della terza fila nei quali scrivo 1.
Posso prendere due triangoli confinanti per un lato e aumentare o diminuire di uno il valore scritto in tutti e quattro i vertici dei due triangoli.
Per quali valori di $ n $ posso arrivare ad avere 0 in tutti i vertici?

Buon lavoro, Simone.
"Tu che lo vendi cosa ti compri di migliore?"

Membro dell' "Associazione non dimenticatevi dei nanetti! "
Membro dell'EATO.

pic88
Messaggi: 741
Iscritto il: 16 apr 2006, 11:34
Località: La terra, il cui produr di rose, le dié piacevol nome in greche voci...

Re: triangolini quadrati

Messaggio da pic88 » 23 mag 2006, 17:35

enomis_costa88 ha scritto:e sul punto medio della terza fila
qual è la terza fila?

Avatar utente
enomis_costa88
Messaggi: 537
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Brescia

Re: triangolini quadrati

Messaggio da enomis_costa88 » 23 mag 2006, 21:04

qual è la terza fila?
Il triangolo equilatero è diviso in $ n^2 $ triangolini di lato 1 tracciando dei segmenti paralleli ai lati.
Il quarto punto inizialmente contrassegnato con 1 è il punto medio della terza fila partendo "dall'alto".
La prima fila è costituita dal solo vertice del triangolo grosso, la seconda fila è costituita dalla base di un triangolino e la terza fila dalla base di due triangolini.
Se non si capisce ancora chiedi pure.
"Tu che lo vendi cosa ti compri di migliore?"

Membro dell' "Associazione non dimenticatevi dei nanetti! "
Membro dell'EATO.

Avatar utente
Marco
Site Admin
Messaggi: 1331
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: IMO '93

Messaggio da Marco » 24 mag 2006, 11:03

La figura dovrebbe essere questa (n=5)

....1........
...0 0......
..0 1 0....
.0 0 0 0..
1 0 0 0 1

E' un bel problema. Chi ci prova?
[i:2epswnx1]già ambasciatore ufficiale di RM in Londra[/i:2epswnx1]
- - - - -
"Well, master, we're in a fix and no mistake."

Hammond
Messaggi: 110
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Verona

Messaggio da Hammond » 24 mag 2006, 16:26

come non detto :D

piever
Messaggi: 645
Iscritto il: 18 feb 2006, 13:15
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da piever » 24 mag 2006, 20:22

Allora, tentativo di soluzione:

funziona se e solo se n è dispari (considero ovviamente solo gli n>1).

a) con ogni n dispari funziona:
con n=3 si riesce a risolvere in 5 passaggi e, se funziona con n=X, allora funziona anche con n=x+2. Infatti si può arrivare a un punto in cui ci sono solo 0, tranne i due estremi della terzultima riga (che valgono -1) e i due estremi dell’ultima riga che valgono 1: si eliminano con 2 passaggi abbastanza banali per ciascun lato.


EDIT= Cancello la parte B in quanto fa veramente pena come dimostrazione.
Ultima modifica di piever il 25 mag 2006, 15:43, modificato 1 volta in totale.
"Sei la Barbara della situazione!" (Tap)

Avatar utente
enomis_costa88
Messaggi: 537
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Brescia

Messaggio da enomis_costa88 » 24 mag 2006, 20:36

piever ha scritto: b)Se con n=4 si potesse rendere 0 tutti i vertici, allora sarebbe possibile farlo anche con n=2. Siccome con n=2 è impossibile, allora è impossibile anche con n=4 e con tutti gli n pari.
e dove/come dimostri questo pezzo? Comunque il claim è giusto,funziona solo per n dispari..adesso aspetto la tua dimostrazione :wink:
un piccolo aiutino ino ino banalissimo trovate l'invariante giusto..
"Tu che lo vendi cosa ti compri di migliore?"

Membro dell' "Associazione non dimenticatevi dei nanetti! "
Membro dell'EATO.

piever
Messaggi: 645
Iscritto il: 18 feb 2006, 13:15
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da piever » 25 mag 2006, 15:47

Folgorazione delle ore 15:36=

b) con ogni n pari non funziona: la differenza tra la somma di tutti i vertici delle file pari e la somma di tutti i vertici delle file dispari non varia in quanto ogni paralllelogrammino ha due vertici su file pari e due vertici su file dispari. Se n è pari la differenza tra la somma di tutti i vertici delle file pari e la somma di tutti i vertici delle cifre dispari è 4, quindi è impossibile che si arrivi a soli 0 in quanto in quel caso la differenza alla fine sarebbe 0.

P.S.=Grazie per il suggerimento
"Sei la Barbara della situazione!" (Tap)

Rispondi