Pagina 1 di 1

a^{2n-1}|b^{2n}, b^{2n}|a^{2n+1} --->a=b

Inviato: 24 feb 2007, 23:58
da salva90
Si dimostri che se $ a^{2n-1}|b^{2n} $ e $ b^{2n}|a^{2n+1} \forall n \in \mathbb{N} $ allora $ a=b $


quite easy direi, anzi moooolto facile... vietato agli esperti :D

Inviato: 25 feb 2007, 14:42
da Zok
Si può dimostrare per induzione su n.
Le due ipotesi si possono riscrivere come $ b^{2n}=k_n \cdot a^{2n-1} $ e $ a^{2n+1}=j_n \cdot b^{2n} \ \ \forall n \in \mathbb{N} $ (con $ j_n,k_n \in \mathbb{N} $).

La tesi $ a=b \ \ \forall n \in \mathbb{N} $ è equivalente alla tesi $ k_n=a \ \forall n \in \mathbb{N} $ (o equivalentemente $ j_n=a $ visto che $ j_n \cdot k_n=a^2 \ \forall n \in \mathbb{N} $).

Passo base
Se $ $ n=0 $ allora si ha che: $ k_0 \cdot a^{-1}=b^0 $ da cui $ k_0=a $ e quindi $ a=b $.

Passo induttivo (se $ k_n=a $ dimostro che anche $ k_{n+1}=a $)
Se $ k_n=a $ allora $ k_n \cdot a^{2n-1}=a^{2n} \Rightarrow a^2 \cdot k_n \cdot a^{2n-1}=a^{2n+2} \Rightarrow k_n \cdot a^{2(n+1)-1}=b^{2(n+1)} $.
Ma per ipotesi $ k_{n+1} \cdot a^{2(n+1)-1}=b^{2(n+1)} \Rightarrow k_{n+1}=k_n=a $.

Quindi $ k_n=a\ \ \forall n \in \mathbb{N} $ e dunque $ a=b \ \ \forall n \in \mathbb{N} $

Inviato: 25 feb 2007, 16:03
da Boll
E' molto più semplice...

$ $ \frac{b^{2n}}{a^{2n-1}}=I $
$ $ \frac{a^{2n+1}}{b^{2n}}=J $

quindi
$ $ IJ=a^2 $

ora supponiamo
$ $ I<a $

quindi

$ $ J>a $
da cui si ricava

$ $ \frac{b^{2n}}{a^{2n-1}}<a \Longleftrightarrow b<a $

ma anche

$ $ \frac{a^{2n+1}}{b^{2n}}>a \Longleftrightarrow a<b $
Quindi assurdo!

Si arriva ad un assurdo analogo anche supponendo $ I>a $, quindi $ I=J=a $ da cui la tesi.

Inviato: 25 feb 2007, 21:10
da salva90
Mi sembra che la soluzione di Boll sia la migliore... la mia era molto simile ma più bruttina... praticamente scomponevo in fattori primi ed applicavo lo stesso ragionamento ad un solo primo anzichè a dei numeri generici...

Inviato: 26 feb 2007, 14:34
da Bertolo
Ulteriore soluzione, forse un po' banale, ma mi sembra corretta:

Se a^(2n-1) | b^(2n) allora anche a | b^(2n).

Quindi, e qui è forse l'unico punto difficile, o a | b o a = b^k per qualche k appartenente a n.

Supponiamo che a = b^k e sostituiamo nella prima:

b^(k(2n-1)) | b^(2n)

Ciò è vero se k(2n-1) =< 2n ovvero k =< 2n/(2n-1)

Ma 2n/(2n-1) per n naturale è <2, ciò significa che dalla prima condizione deduciamo che a | b.

Analogamente con la seconda concludiamo che b | a.

Quindi abbiamo che a | b e b | a, perciò possiamo concludere che a=b...

Inviato: 26 feb 2007, 18:40
da Sisifo
Bertolo ha scritto:a | b^(2n).

Quindi, e qui è forse l'unico punto difficile, o a | b o a = b^k per qualche k appartenente a n.
Hmm.. mi spiace contraddirti, ma questo è vero solo per b primo.. prendi a=18, b=6^2 e vedi che è palesemente falso..