aiuto fisica

Un forum per discutere di tutto quello che non riguarda la matematica!

Moderatore: tutor

Bloccato
Lord_shadow
Messaggi: 3
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da Lord_shadow » 01 gen 1970, 01:33

Sono circa 2 ore che provo a risolvere questo problema di fisica senza risultato:
<BR>Il problema riguarda i condensatori e l\'elettrostatica:
<BR>Un condensatora ha la capacità di 200 pF e viene caricato da un alimentatore che lo porta ad assumere una d.d.p. di 100 volt tra le armature. Si hanno poi due condensatori B e C uguali tra loro. Prima si collegano B e C in parallelo con A, poi si pongono B e C in serie e li si collega in parallelo con A.
<BR>Sapendo che nel primo caso la d.d.p. risultante fra le armature del condensatore A è 20 volt, se ne determini il valore nel secondo.
<BR>
<BR>Forse mi sfugge qualcosa ma non mi riesce ... <IMG SRC="images/forum/icons/icon_frown.gif">

DB85
Messaggi: 145
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Messaggio da DB85 » 01 gen 1970, 01:33

Premettendo che Fisica non è tra le mie occupazioni ultimamente, ti posso dire che per risolvere il problema devi sfruttare la conservazione della quantità di carica. In particolare, la carica totale Q è pari a C*V, dove C e V sono la capacità e il potenziale ai capi del condensatore A. Devi solo ricordare che per un collegamento in parallelo, la f.e.m ai capi dei condensatori è la medesima. Una volta trovata C1, ti rimane solo un equazione di I grado nell\'incognita V1 (la nuova f.e.m.).
<BR>
<BR><BR><BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: DB85 il 05-12-2004 16:37 ]
"Le vite degli uomini famosi ci ricordano
Che possiamo rendere sublimi le nostre esistenze
E, morendo, lasciare dietro di noi
Le nostre impronte sulle sabbie del tempo"
Henry Wadsworth Longfellow

Lord_shadow
Messaggi: 3
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da Lord_shadow » 01 gen 1970, 01:33

Anche il mio procedimento è simile, solo che il risultato non riesce. Ho strutturato il problema come segue:
<BR>ho calcolato la carica con la formula Q=C*V=2.0*10^-8 C
<BR>l\'unico dubbio che mi viene è che questa non sia la carica totale ma solo quella applicata al condensatore A.
<BR>Poi ho calcolato nel secondo caso, quello dei tre condensatori paralleli la capacità totale (dando per esatta l\'ipotesi che la Q calcolata sia la carica totale) con la formula C=Q/V2=2.0*10^-8/20=10^-9 F
<BR>Ora posso calcolare le capacità dei restanti due condensatori sottrando alla già nota capacità totale la capacità del condensature A (anche questa nota) e dividendo per due (i due condensatori B e C sono uguali) e il risultato è 4*a0^-10 F
<BR>Nell\'ultima parte del problema siccome B e C sono in serie ma sono uguali avremo C=2C(B) come capacità dei condensatori in serie e C=C(A)+C(B) come totale.
<BR>Ora so la carica totale, la capacita totale, manca solo V che sarà uguale a Q/C dove C è la capacità totale appena calcolata. Il risultato è 20 V, mentre dovrebbe essere 30 V. In che cosa ho sbagliato?
<BR>
<BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Lord_shadow il 05-12-2004 17:59 ]<BR><BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Lord_shadow il 05-12-2004 17:59 ]

Tamaladissa
Messaggi: 173
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Piacenza

Messaggio da Tamaladissa » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>On 2004-12-05 17:58, Lord_shadow wrote:
<BR>Nell\'ultima parte del problema siccome B e C sono in serie ma sono uguali avremo C=2C(B) come capacità dei condensatori in serie e C=C(A)+C(B) come totale.
<BR>
<BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Lord_shadow il 05-12-2004 17:59 ]
<BR>
<BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Lord_shadow il 05-12-2004 17:59 ]
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>Perchè C=2C(B)? Due condensatori con la medesima capacità messi in serie danno una capacità totale pari alla metà della loro capacità singola.

Lord_shadow
Messaggi: 3
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da Lord_shadow » 01 gen 1970, 01:33

no, no mi ero accorto dell\'errore <IMG SRC="images/forum/icons/icon_cool.gif"> comunque non esce lo stesso con 1/C=1/C(B)+1/C(C) e quella dei condensatori in parallelo sarebbe C(A)+ la C appena calcolata<BR><BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Lord_shadow il 06-12-2004 10:28 ]

Gufetto86
Messaggi: 18
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: L\'Aquila

Messaggio da Gufetto86 » 01 gen 1970, 01:33

ho risolto il problema ma non so se esce:
<BR>
<BR>si trovi prima la carica totale quando il circuito è attaccato al generatore con quindi solo il condensatore A:
<BR>Q(t)=C(a)* V(t)=22 nC
<BR>dopo staccato e messo in parallelo,avranno tutti e tre la stessa ddp(20v)...ma cariche diverse.
<BR>Q(a)=C(a)*V(a)=4 nC
<BR>la carica totale è uguale alla somma delle cariche su ogni condensatore quindi:
<BR>Q(t)=Q(c)+Q(b)+Q(a)
<BR>Q(c)=Q(B)
<BR>Q(t)-Q(a)=2Q(b-c)
<BR>Q(b-c)=C(b-c)*V(a) ricordo:v(a) poichè sono uguali in condensatori in parallelo
<BR>da qui trovo C(b-c)=450 pF
<BR>C(c)=C(b)=450 pF
<BR>passiamo ora alla seconda parte del problema:
<BR>Q(t) è rimasta la stessa...quindi
<BR>Q(t)=C(t)*V
<BR>C(t)=C(a)+[C(b)*C(c)/C(b)+C(c)]=425 pF
<BR>da qui trovo la ddp totale che poi sarà quella che ho sul condensatore in A
<BR>V=Q(t)/C(t)=52 v
<BR>
<BR>spero sia così,il procedimento è giusto semmai riguarda i conti....

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti