Pensiero laterale 1

Un forum per discutere di tutto quello che non riguarda la matematica!

Moderatore: tutor

DanieleCipollone
Messaggi: 24
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Orsogna

Messaggio da DanieleCipollone » 01 gen 1970, 01:33

Pensavo nn m\'avesse inviato il messaggio, allora l\'ho riscritto più volte: ultimamente nn riuscivo più a entrare nel sito!!! <IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif"> <IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif">
<BR>Ricapitolando: quando ha visto la temperatura abbassarsi, ha pensato ke avrebbe potuto benissimo continuare a vivere, ma quando, per cause nn legate all\'abbassamento di temperatura(anche perchè semmai si sarebbe dovuto formare, nn rompersi!<IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif"> ), il ghiaccio si è rotto, lui si è avviato verso una morte certa...<IMG SRC="images/forum/icons/icon27.gif">
<BR>1)L\'uomo si trovava effettivamente su di una superficie ghiacciata?
<BR>2)Se si,è sprofondato in dell\'acqua giacciata?
<BR>3)O invece si trovava in una cella frigorifera, o cmq in un altro ambiente artificiale?
<BR>4)L\'uomo è uno scienziato?
<BR>5)Ha avuto modo di rendersi conto dell\'abbassamento di temperatura grazie ad una specifica strumentazione?
<BR>6)O se n\'è accorto sulla sua pelle?
<BR>7)O osservando fenomeni naturali?
<BR>OTTO)La temperatura si è abbassata di molto?(So che ti è difficile dare valutazioni quantitative, ma devo capire se è realmente significativo l\'abbassamento...)
<BR>9)L\'uomo si trovava per caso su di una nave?
<BR>10)L\'abbassamento di temperatura è avvenuto nello stesso posto?
<BR>11)O è l\'uomo ke muovendosi va in zone a temperatura più rigida?
<BR>
<BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: DanieleCipollone il 20-10-2004 19:31 ]<BR><BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: DanieleCipollone il 20-10-2004 19:33 ]
Daniele

DanieleCipollone
Messaggi: 24
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Orsogna

Messaggio da DanieleCipollone » 01 gen 1970, 01:33

Inoltre:
<BR>1)Abbassamento e rottura sono contemporanei?(visto ke a Melcon hai scritto di aver supposto troppe cose...)
<BR>2)L\'abbassamento è repentino o graduale?
<BR>3)E la rottura è improvvisa o lenta ma inevitabile?
Daniele

Avatar utente
Melkon
Messaggi: 259
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Ferrara

Messaggio da Melkon » 01 gen 1970, 01:33

1l\'abbassamento è costante? o è indifferente?
<BR>2quello che avevo supposto di troppo è che l\'abbassamento della temperatura avesse avuto un inizio?
<BR>3ha importanza il luogo? ovviamente si... ma non essendo mai ovvio niente...
<BR>4nel momento in cui l\'uomo si è reso conto che stava per morire (when he know he would die) stava già diventando più freddo? (è morto per assideramento, no?)
<BR>le altre domande me le ha \'rubate\' daniele...
<BR>comunque melkon è con la kappa; non che abbia molta importanza, giusto per amore della precisione... ah avete già sentito Francesca? dobbiamo decidere un nome per la ml
"Bisogna vivere come si pensa, se no, prima o poi, ci si troverà a pensare come si è vissuto"
Paul Borget

Avatar utente
Francy88
Messaggi: 137
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Reggio Emilia

Messaggio da Francy88 » 01 gen 1970, 01:33

sì ho scritto un po\' di email in giro..ma per ora avranno risposto in 4 o 5.. Comunque se avete proposte per il nome, esprimetevi! <IMG SRC="images/forum/icons/icon_wink.gif">

bobby_fischer
Messaggi: 153
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Imola

Messaggio da bobby_fischer » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>On 2004-10-20 19:30, DanieleCipollone wrote:
<BR>Pensavo nn m\'avesse inviato il messaggio, allora l\'ho riscritto più volte: ultimamente nn riuscivo più a entrare nel sito!!! <IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif"> <IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif">
<BR>Ricapitolando: quando ha visto la temperatura abbassarsi, ha pensato ke avrebbe potuto benissimo continuare a vivere, ma quando, per cause nn legate all\'abbassamento di temperatura(anche perchè semmai si sarebbe dovuto formare, nn rompersi!<IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif"> ), il ghiaccio si è rotto, lui si è avviato verso una morte certa...<IMG SRC="images/forum/icons/icon27.gif">
<BR>1)L\'uomo si trovava effettivamente su di una superficie ghiacciata?
<BR>2)Se si,è sprofondato in dell\'acqua giacciata?
<BR>3)O invece si trovava in una cella frigorifera, o cmq in un altro ambiente artificiale?
<BR>4)L\'uomo è uno scienziato?
<BR>5)Ha avuto modo di rendersi conto dell\'abbassamento di temperatura grazie ad una specifica strumentazione?
<BR>6)O se n\'è accorto sulla sua pelle?
<BR>7)O osservando fenomeni naturali?
<BR>OTTO)La temperatura si è abbassata di molto?(So che ti è difficile dare valutazioni quantitative, ma devo capire se è realmente significativo l\'abbassamento...)
<BR>9)L\'uomo si trovava per caso su di una nave?
<BR>10)L\'abbassamento di temperatura è avvenuto nello stesso posto?
<BR>11)O è l\'uomo ke muovendosi va in zone a temperatura più rigida?
<BR>
<BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: DanieleCipollone il 20-10-2004 19:31 ]
<BR>
<BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: DanieleCipollone il 20-10-2004 19:33 ]
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>A dir la verità la situazione non è come la presenti: entrambe le frasi sono periodi ipotetici: quando la temperatura si abbassa, lui pensa che sarebbe vissuto, quando il ghiaccio si rompe, lui sa che morirà.
<BR>E non quando il ghiaccio si ruppe...
<BR>quindi lui non è ancora morto...
<BR>1-Sì
<BR>2-se morisse, sarebbe così
<BR>3-No
<BR>4-No
<BR>5-No
<BR>6-Sì
<BR>7-No
<BR>8-E\' indifferente <IMG SRC="images/forum/icons/icon_cool.gif">
<BR>9-No
<BR>10-dipende quanto è grande il tuo posto... <IMG SRC="images/forum/icons/icon21.gif">
<BR>11-No
<BR>
<BR>Ciao
<BR>Nick
<BR>

bobby_fischer
Messaggi: 153
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Imola

Messaggio da bobby_fischer » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>On 2004-10-20 19:37, DanieleCipollone wrote:
<BR>Inoltre:
<BR>1)Abbassamento e rottura sono contemporanei?(visto ke a Melcon hai scritto di aver supposto troppe cose...)
<BR>2)L\'abbassamento è repentino o graduale?
<BR>3)E la rottura è improvvisa o lenta ma inevitabile?
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>1-No, anzi per aiutarvi, visto che sembra non ne veniate fuori, dirò che l\'uno esclude l\'altro.
<BR>2-Indifferente
<BR>3-Direi lenta ma inevitabile, ma forse è uguale.
<BR>
<BR>Ciao
<BR>Nick

bobby_fischer
Messaggi: 153
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Imola

Messaggio da bobby_fischer » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>On 2004-10-20 20:01, Melkon wrote:
<BR>1l\'abbassamento è costante? o è indifferente?
<BR>2quello che avevo supposto di troppo è che l\'abbassamento della temperatura avesse avuto un inizio?
<BR>3ha importanza il luogo? ovviamente si... ma non essendo mai ovvio niente...
<BR>4nel momento in cui l\'uomo si è reso conto che stava per morire (when he know he would die) stava già diventando più freddo? (è morto per assideramento, no?)
<BR>le altre domande me le ha \'rubate\' daniele...
<BR>comunque melkon è con la kappa; non che abbia molta importanza, giusto per amore della precisione... ah avete già sentito Francesca? dobbiamo decidere un nome per la ml
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>1-Indifferente
<BR>2-No, avevi supposto che entrambi i fatti avvenissero: invece l\'uno esclude l\'altro...
<BR>3-Sì
<BR>4-Ho detto a Giovanni che è morto nell\'acqua ghiacciata, dunque è morto di assideramento dell\'acqua ghiacciata. Come credo avrai capito, la domanda è posta male...
<BR>
<BR>Io ho già risposto a Francesca ma non ho nessuna idea per il nome...
<BR>
<BR>Cioa
<BR>Nick

DanieleCipollone
Messaggi: 24
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Orsogna

Messaggio da DanieleCipollone » 01 gen 1970, 01:33

Come!? Entrambi i fatti nn avvengono dunque...<IMG SRC="images/forum/icons/icon24.gif"><IMG SRC="images/forum/icons/icon_confused.gif"> Però i verbi sono all\'indicativo: dovrebbero aver luogo entrambi...o sbaglio? O semplicemente nn avvengono nello stesso luogo o nn agiscono sulle stesse cose...
<BR>Comunque:
<BR>1)Le condizioni atmosferiche della rottura sn completamente diverse da quelle ke si riscontrano laddove la temperatura scende?(e qui la risposta dovrebbe essere scontata...)
<BR>2)La rottura avviene quindi in un luogo differente dall\'abbassamento?
<BR>3)In caso sia effettivamente così, l\'uomo si è spostato di sua volontà dall\'uno all\'altro luogo?
<BR>4)La rottura avviene sulla superficie di un lago ghiacciato?O sulla banchisa del circolo polare?O all\'antartide...?
<BR>
<BR>Ci deve essere comunque un ordine in cui i due eventi iniziano a manifestarsi: l\'uomo ha prima pensato di poter vivere, per poi aver presupposto con tanta saccenza la sua morte... <IMG SRC="images/forum/icons/icon_eek.gif">
<BR>
<BR>5)Nn è ke l\'uomo nn si è mai recato nel luogo della rottura? E immagina solo possibili conseguenze?<IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif">
<BR>
<BR>Boh, nn ci sto capendo più niente!!! <IMG SRC="images/forum/icons/icon27.gif"> <IMG SRC="images/forum/icons/icon27.gif">
<BR>
<BR>Cmq ank\'io ho risposto alla mail di Francesca e parimenti nn ho idee serie per il nome da dare alla mailing list...<IMG SRC="images/forum/icons/icon21.gif">
<BR>
<BR>E per la \"c\" di MelKon è stata una semplice svista! <IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif">
Daniele

bobby_fischer
Messaggi: 153
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Imola

Messaggio da bobby_fischer » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>On 2004-10-21 21:39, DanieleCipollone wrote:
<BR>Come!? Entrambi i fatti nn avvengono dunque...<IMG SRC="images/forum/icons/icon24.gif"><IMG SRC="images/forum/icons/icon_confused.gif"> Però i verbi sono all\'indicativo: dovrebbero aver luogo entrambi...o sbaglio? O semplicemente nn avvengono nello stesso luogo o nn agiscono sulle stesse cose...
<BR>Comunque:
<BR>1)Le condizioni atmosferiche della rottura sn completamente diverse da quelle ke si riscontrano laddove la temperatura scende?(e qui la risposta dovrebbe essere scontata...)
<BR>2)La rottura avviene quindi in un luogo differente dall\'abbassamento?
<BR>3)In caso sia effettivamente così, l\'uomo si è spostato di sua volontà dall\'uno all\'altro luogo?
<BR>4)La rottura avviene sulla superficie di un lago ghiacciato?O sulla banchisa del circolo polare?O all\'antartide...?
<BR>
<BR>Ci deve essere comunque un ordine in cui i due eventi iniziano a manifestarsi: l\'uomo ha prima pensato di poter vivere, per poi aver presupposto con tanta saccenza la sua morte... <IMG SRC="images/forum/icons/icon_eek.gif">
<BR>
<BR>5)Nn è ke l\'uomo nn si è mai recato nel luogo della rottura? E immagina solo possibili conseguenze?<IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif">
<BR>
<BR>Boh, nn ci sto capendo più niente!!! <IMG SRC="images/forum/icons/icon27.gif"> <IMG SRC="images/forum/icons/icon27.gif">
<BR>
<BR>Cmq ank\'io ho risposto alla mail di Francesca e parimenti nn ho idee serie per il nome da dare alla mailing list...<IMG SRC="images/forum/icons/icon21.gif">
<BR>
<BR>E per la \"c\" di MelKon è stata una semplice svista! <IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif">
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>I verbi sarebbero all\'indicativo, ma si tratta di un periodo ipotetico... guarda la traduzione che ho scritto... magari la ripeto qui:
<BR>se la temperatura scende, l\'uomo pensa di poter vivere; se il ghiaccio si rompe, l\'uomo sa che morirà.
<BR>Ora spero che abbiate chiaro come si svolgono i fatti, comunque.
<BR>1-Sono diverse, ma non significativamente, comunque poco diverse... non era quello che ti aspettavi, vero? <IMG SRC="images/forum/icons/icon24.gif"> <IMG SRC="images/forum/icons/icon24.gif">
<BR>2-No, o l\'una o l\'altra avvengono nello stesso luogo.
<BR>4-Avviene sulla banchisa del circolo polare (artico)
<BR>5-Supposizione sbagliata <IMG SRC="images/forum/icons/icon_frown.gif">
<BR>
<BR>Dai che non siete lontani, dovete solo scoprire perchè la situazione è questa...
<BR>
<BR>Ciao
<BR>Nick

Avatar utente
Sisifo
Messaggi: 604
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Scorzè (VE)/Pisa

Messaggio da Sisifo » 01 gen 1970, 01:33

Terribile... Adesso proviamo questa. L\'uomo è in un\'isola (di ghiaccio) in mezzo ai ghiacci del circolo polare artico. Mentre la temperatura si abbassava l\'uomo chedeva che si sarebbe ghiacciato il mare permettendogli di andarsene e salvarsi. Invece il ghiaccio si è rotto e ha capito di stare per morire per assideramento nell\'acqua freddissima (ma ahinoi non più ghiacciata). Idem anche per me per la mail list
<BR>
<BR>\"Non è certo che tutto sia incerto\"(B. Pascal)<BR><BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Sisifo il 22-10-2004 16:42 ]
"Non è certo che tutto sia incerto"(B. Pascal)
Membro dell'associazione "Matematici per la messa al bando del sudoku" fondata da fph

Avatar utente
Melkon
Messaggi: 259
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Ferrara

Messaggio da Melkon » 01 gen 1970, 01:33

poniamo t=0 (come al solito <IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif"> ) il momento in cui l\'uomo si è reso conto che sta per morire.
<BR>1esiste un t tale che l\'uomo muore per il motivo che si immagina?
<BR>2 O per un altro motivo?
<BR>3esiste un t tale che lui pensa ormai di avere scampato il pericolo?
<BR>se si
<BR>4perché qualcuno l\'ha salvato?
<BR>5 perché la temperatura è cambiata?
<BR>6perché si è salvato da solo?
<BR>7ha importanza il periodo storico in cui l\'uomo vive? (in memoria dello scacco matto... <IMG SRC="images/forum/icons/icon_cool.gif"> <IMG SRC="images/forum/icons/icon_cool.gif"> )
<BR>
<BR>cosa ne dite di Lateralisti? come nome fa schifo, come concetto, se trovate un modo migliore per dirlo...
"Bisogna vivere come si pensa, se no, prima o poi, ci si troverà a pensare come si è vissuto"
Paul Borget

DanieleCipollone
Messaggi: 24
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Orsogna

Messaggio da DanieleCipollone » 01 gen 1970, 01:33

Diciamo ke c\'è rimasto da svelare il nesso più difficile...<IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif">
<BR>Tentiamo:<IMG SRC="images/forum/icons/icon_razz.gif">
<BR>1) Il ghiaccio si rompe per motivazioni nn connesse ad un innalzamento di temperatura o comunque a condizioni atmosferiche?
<BR>2)L\'uomo è in grado di decidere del proprio futuro(se morire o no)?
<BR>3)Ki o cosa rompe il ghiaccio lo fa indipendentemente da ogni volontà umana?
<BR>4)L\'uomo è da solo al circolo(polare artico...)? E ke ci sta a fà? <IMG SRC="images/forum/icons/icon_wink.gif">
<BR>
<BR>Un punto oscuro cruciale è perchè sarebbe andato a genio all\'uomo un eventuale abbassamento...<IMG SRC="images/forum/icons/icon24.gif">
<BR>5)L\'eventuale abbassamento di temperatura avrebbe potuto causare formazione di nuovo ghiaccio(come nell\'ipotesi di Sisifo)?
<BR>6)A me sarebbe potuto servire, se mi fossi ritrovato nelle sue condizioni?
<BR>7)Spera forse ke un abbassamento di temperatura richiami degli esseri umani a soccorrerlo?
<BR>OTTO)Se nn si verificasse nessuna delle due ipotesi, l\'uomo continuerebbe a vivere?
<BR>9)E potrebbe tornare alla routine quotidiana?
<BR>10)Ma l\'uomo è contento di ritrovarsi in questa situazione?
<BR>
<BR>Comunque l\'idea dei lateralisti è da prendere in considerazione, anke se nn so se potrebbe rappresentare tutti... <IMG SRC="images/forum/icons/icon24.gif">
Daniele

bobby_fischer
Messaggi: 153
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Imola

Messaggio da bobby_fischer » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>On 2004-10-22 16:41, Sisifo wrote:
<BR>Terribile... Adesso proviamo questa. L\'uomo è in un\'isola (di ghiaccio) in mezzo ai ghiacci del circolo polare artico. Mentre la temperatura si abbassava l\'uomo chedeva che si sarebbe ghiacciato il mare permettendogli di andarsene e salvarsi. Invece il ghiaccio si è rotto e ha capito di stare per morire per assideramento nell\'acqua freddissima (ma ahinoi non più ghiacciata). Idem anche per me per la mail list
<BR>
<BR>\"Non è certo che tutto sia incerto\"(B. Pascal)
<BR>
<BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: Sisifo il 22-10-2004 16:42 ]
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>Tutto giusto, tranne un particolare iniziale.... (quale?) ma la domanda più importante è ora: perchè si è trovato in quella situazione???
<BR>
<BR>Ciao
<BR>Nick

bobby_fischer
Messaggi: 153
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Imola

Messaggio da bobby_fischer » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>On 2004-10-22 20:59, Melkon wrote:
<BR>poniamo t=0 (come al solito <IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif"> ) il momento in cui l\'uomo si è reso conto che sta per morire.
<BR>1esiste un t tale che l\'uomo muore per il motivo che si immagina?
<BR>2 O per un altro motivo?
<BR>3esiste un t tale che lui pensa ormai di avere scampato il pericolo?
<BR>se si
<BR>4perché qualcuno l\'ha salvato?
<BR>5 perché la temperatura è cambiata?
<BR>6perché si è salvato da solo?
<BR>7ha importanza il periodo storico in cui l\'uomo vive? (in memoria dello scacco matto... <IMG SRC="images/forum/icons/icon_cool.gif"> <IMG SRC="images/forum/icons/icon_cool.gif"> )
<BR>
<BR>cosa ne dite di Lateralisti? come nome fa schifo, come concetto, se trovate un modo migliore per dirlo...
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>Il nome fa veramente schifo... <IMG SRC="images/forum/icons/icon_cool.gif"> per piacere, ti prego, inventa qualcosa di diverso.... <IMG SRC="images/forum/icons/icon_confused.gif"> <IMG SRC="images/forum/icons/icon_confused.gif">
<BR>
<BR>Ma l\'istante t=0 in cui lui si rende conto di star per morire non esiste necessariamente!!! Se il ghiaccio si rompesse allora saremmo in questo istante... dunque ora rispondo alle domande ipotizzando di essere in questo istante, che, comunque, non è necessariamente esistente:
<BR>1-Sì
<BR>2-No (anche se si può sempre morire per un motivo che non si immagina...)
<BR>3-Come sopra, anche qui siamo in una supposizione: se la temperatura si abbassasse, arriveremmo in questo ipotetico istante, dunque la risposta è sì
<BR>4-No
<BR>5-Esatto: solo se la temperatura si abbassa lui può salvarsi...
<BR>6-No, cioè si salva con \"l\'aiuto\" della temperatura...
<BR>7-No.
<BR>
<BR>Spero che tu sia riuscito a capire le mie contorsioni con la lingua italiana...
<BR>Ciao
<BR>Nick

bobby_fischer
Messaggi: 153
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Imola

Messaggio da bobby_fischer » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>On 2004-10-22 21:37, DanieleCipollone wrote:
<BR>Diciamo ke c\'è rimasto da svelare il nesso più difficile...<IMG SRC="images/forum/icons/icon_biggrin.gif">
<BR>Tentiamo:<IMG SRC="images/forum/icons/icon_razz.gif">
<BR>1) Il ghiaccio si rompe per motivazioni nn connesse ad un innalzamento di temperatura o comunque a condizioni atmosferiche?
<BR>2)L\'uomo è in grado di decidere del proprio futuro(se morire o no)?
<BR>3)Ki o cosa rompe il ghiaccio lo fa indipendentemente da ogni volontà umana?
<BR>4)L\'uomo è da solo al circolo(polare artico...)? E ke ci sta a fà? <IMG SRC="images/forum/icons/icon_wink.gif">
<BR>
<BR>Un punto oscuro cruciale è perchè sarebbe andato a genio all\'uomo un eventuale abbassamento...<IMG SRC="images/forum/icons/icon24.gif">
<BR>5)L\'eventuale abbassamento di temperatura avrebbe potuto causare formazione di nuovo ghiaccio(come nell\'ipotesi di Sisifo)?
<BR>6)A me sarebbe potuto servire, se mi fossi ritrovato nelle sue condizioni?
<BR>7)Spera forse ke un abbassamento di temperatura richiami degli esseri umani a soccorrerlo?
<BR>OTTO)Se nn si verificasse nessuna delle due ipotesi, l\'uomo continuerebbe a vivere?
<BR>9)E potrebbe tornare alla routine quotidiana?
<BR>10)Ma l\'uomo è contento di ritrovarsi in questa situazione?
<BR>
<BR>Comunque l\'idea dei lateralisti è da prendere in considerazione, anke se nn so se potrebbe rappresentare tutti... <IMG SRC="images/forum/icons/icon24.gif">
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>1- Si rompe anche per motivazioni connesse ad un innalzamento di temperatura o comunque a condizioni atmosferiche ma non è l\'unica causa...
<BR>2-No
<BR>3-(cosa intendi per volontà? Volere umano o intervento umano?)
<BR>4-Sì... perchè lo devi scoprire tu.... <IMG SRC="images/forum/icons/icon_eek.gif">
<BR>5-Sì
<BR>6-Sì
<BR>7-No
<BR>8-L\'uomo resterebbe nel suo limbo di vita fino a che non si verifica una delle due condizioni.... Nel caso non accedessero nessuna delle due, il suo futuro sarebbe davvero incerto <IMG SRC="images/forum/icons/icon_razz.gif">
<BR>9-Nel caso sopravviva sì
<BR>10-No, ovviamente
<BR>
<BR>Ciao
<BR>Nick

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti