dubbio facoltà all\'UNi

Un forum per discutere di tutto quello che non riguarda la matematica!

Moderatore: tutor

germania2002
Messaggi: 821
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Cosenza
Contatta:

Messaggio da germania2002 » 01 gen 1970, 01:33

Ora ho qualche dubbio su che cosa posso fare all\'UNI.
<BR>1) Posso, mentre seguo corsi attinenti al mio corso di laurea, andare a seguire altri corsi esterni alla mia facoltà?
<BR>Esempio: mi iscrivo a Ing Informatica e vado a seguire un corso di chimica.
<BR>
<BR>2) Posso (questa è una domanda dettata dalla curiosità non dalla pratica) seguire due corsi di laurea nello stesso anno?
<BR>Esempio: mi iscrivo sia a Ing Informatica che a Ing meccanica
<BR>
<BR>3) Posso, dopo aver coseguito la laurea di primo livello in una branca di una facoltà, iscrivermi al corso di laurea di 2° livello (o specialistica) di un\'altra branca della stessa?
<BR>Esempio: mi sono laureato a Ing informatica (1° livello) e voglio fare la laurea di 2° livello in Ing Chimica.
<BR>
<BR>4) Posso, dopo aver coseguito la laurea di primo livello in una branca di una facoltà, iscrivermi al corso di laurea di 2° livello (o specialistica) di un\'altra branca di un\'altra facoltà?
<BR>Esempio: mi son laureato in Ing Informatica (1° livello) che appartiene alla facoltà di Ingegneria, ora voglio conseguire la laurea di 2° livello in Informatica che appartiene alla facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali.
<BR>
<BR>5) E\' vero che sti cacchi di moduli hanno fatto precipitare di molto la qualità (e anche la quantità?) delle cose studiate?
<BR>
<BR>per ora ho finito.[addsig]
"un uomo deve migliorare di qualcosa il mondo, se si vuole sentire realizzato..."
"Deutschland der beste Staat!"
[url:pvcj9bic]http://www.grid.org[/url:pvcj9bic] (pc vs cancro,sars,peste)

Davide_Grossi
Messaggi: 187
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: San Giuliano Milanese

Messaggio da Davide_Grossi » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>1) Posso, mentre seguo corsi attinenti al mio corso di laurea, andare a seguire altri corsi esterni alla mia facoltà?
<BR>Esempio: mi iscrivo a Ing Informatica e vado a seguire un corso di chimica.
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>Certo, puoi seguirli, in quasi tutte le università l\'accesso alle aule è pubblico. Certo anche che non ti verrà riconosciuto niente di quello che hai imparato. Ci sono dei casi in cui un università A chiede ad un\'altra B di far seguire ai propri studenti i corsi di B, oppure ad un professore di B di fare corsi per i propri studenti: casi rari, e comunque non sono scelte individuali, ma di facoltà, quindi o c\'è questa partnership o niente, tu di tua sponte non puoi.
<BR>
<BR><!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>2) Posso (questa è una domanda dettata dalla curiosità non dalla pratica) seguire due corsi di laurea nello stesso anno?
<BR>Esempio: mi iscrivo sia a Ing Informatica che a Ing meccanica
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>No. Si può essere iscritti solo ad una facoltà, due contemporaneamene non si può. Vero anche che puoi fare il passaggio da un corso ad un altro, in più o meno tutti i periodi dell\'anno: starà poi a te recuperare gli insegnamenti non seguiti in un corso ma che sono presenti nell\'altro. Di quelli che invece sono presenti nel corso vecchio ma non in quello nuovo, difficilmente (anzi quasi sicuramente no) ti verrà riconosciuto qualcosa.
<BR>
<BR><!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>3) Posso, dopo aver coseguito la laurea di primo livello in una branca di una facoltà, iscrivermi al corso di laurea di 2° livello (o specialistica) di un\'altra branca della stessa?
<BR>Esempio: mi sono laureato a Ing informatica (1° livello) e voglio fare la laurea di 2° livello in Ing Chimica.
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>In teoria sì. La laurea di 2° livello è indipendente dalla 1°, anche se la cosa è un pochino ostica, ti troveresti a che fare con concetti che forse non conosci a livello così approfondito come dovresti. E non so neanche se è consentito il \"passaggio\" fra due corsi così distinti: fra ing. elettronica e ing. informatica si fa al volo (qualche conoscenza in meno, qualche esame da recuperare - ma qui varia da consiglio di corso a consiglio di corso), ma sinceramente per altre cose la vedo dura.
<BR>
<BR><!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>4) Posso, dopo aver coseguito la laurea di primo livello in una branca di una facoltà, iscrivermi al corso di laurea di 2° livello (o specialistica) di un\'altra branca di un\'altra facoltà?
<BR>Esempio: mi son laureato in Ing Informatica (1° livello) che appartiene alla facoltà di Ingegneria, ora voglio conseguire la laurea di 2° livello in Informatica che appartiene alla facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali.
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>Mh... qui la vedo quasi impossibile (oltre che senza troppo senso, cum grano salis), ma non so risponderti con sicurezza.
<BR>
<BR><!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>5) E\' vero che sti cacchi di moduli hanno fatto precipitare di molto la qualità (e anche la quantità?) delle cose studiate?
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>A sentire vecchi studenti (e i nostri esercitatori, che hanno da poco finito gli studi col vecchio ordinamento), la qualità è indubbiamente peggiorata: d\'altra parte, poichè la quantità delle nozioni e degli argomenti trattati è rimasta pressoché immutata, ma il tempo a disposizione è diminuito, la qualità ne risente. A mio modesto parere (IMHO, come direbbe SON_NYO) è l\'organizzazione della tempistica della didattica a fare acqua: 7 settimane di corsi + 2 di esami (magari 6) + 7 di corsi + 2 di compiti + 2 di recuperi per ogni semestre... non funziona proprio. Molto meglio affrontare meno corsi in parallelo, al massimo tre al posto che anche sei, e allora sì 7 settimane, o magari 8, sarebbero sufficienti per preparare tutto l\'esame, senza doverlo suddividere in due sottoperiodi. Facendo così il tutto ne trarrebbe giovamento, senza aumentare i tempi della didattica, che invece al momento risulta alquanto dispersiva.
<BR>
<BR>A proposito, vado a studiare... gli esami incombono!
<BR>Ciao!
Davide Grossi

germania2002
Messaggi: 821
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Cosenza
Contatta:

Messaggio da germania2002 » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>Certo, puoi seguirli, in quasi tutte le università l\'accesso alle aule è pubblico. Certo anche che non ti verrà riconosciuto niente di quello che hai imparato. Ci sono dei casi in cui un università A chiede ad un\'altra B di far seguire ai propri studenti i corsi di B, oppure ad un professore di B di fare corsi per i propri studenti: casi rari, e comunque non sono scelte individuali, ma di facoltà, quindi o c\'è questa partnership o niente, tu di tua sponte non puoi. </BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>Non ho capito, se non lo decide la facoltà o il corso io non lo posso fare, o è impossibile farlo tra università diverse?
<BR>[addsig]
"un uomo deve migliorare di qualcosa il mondo, se si vuole sentire realizzato..."
"Deutschland der beste Staat!"
[url:pvcj9bic]http://www.grid.org[/url:pvcj9bic] (pc vs cancro,sars,peste)

germania2002
Messaggi: 821
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Cosenza
Contatta:

Messaggio da germania2002 » 01 gen 1970, 01:33

Caccio ho clikkato invio, vabbè.......
<BR>
<BR><!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>No. Si può essere iscritti solo ad una facoltà, due contemporaneamene non si può. Vero anche che puoi fare il passaggio da un corso ad un altro, in più o meno tutti i periodi dell\'anno: starà poi a te recuperare gli insegnamenti non seguiti in un corso ma che sono presenti nell\'altro. Di quelli che invece sono presenti nel corso vecchio ma non in quello nuovo, difficilmente (anzi quasi sicuramente no) ti verrà riconosciuto qualcosa.
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>quindi ci sono limitazioni!!!
<BR>e a questo punto mi esce questa domanda:
<BR>6) E\' possibile andare più velocemente di quanto teoricamente si può, cioè finire gli esami di un\'anno e passare all\'altro mentre ancora l\'anno deve finire??
<BR>
<BR><!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE><!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>
<BR>4) Posso, dopo aver coseguito la laurea di primo livello in una branca di una facoltà, iscrivermi al corso di laurea di 2° livello (o specialistica) di un\'altra branca di un\'altra facoltà?
<BR>Esempio: mi son laureato in Ing Informatica (1° livello) che appartiene alla facoltà di Ingegneria, ora voglio conseguire la laurea di 2° livello in Informatica che appartiene alla facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali.
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>Mh... qui la vedo quasi impossibile (oltre che senza troppo senso, cum grano salis), ma non so risponderti con sicurezza.
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>anche se è sensa senso, potresti chiedere info, naturalmente se può senza troppo disturbo! E\' una curiosità....
"un uomo deve migliorare di qualcosa il mondo, se si vuole sentire realizzato..."
"Deutschland der beste Staat!"
[url:pvcj9bic]http://www.grid.org[/url:pvcj9bic] (pc vs cancro,sars,peste)

germania2002
Messaggi: 821
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Cosenza
Contatta:

Messaggio da germania2002 » 01 gen 1970, 01:33

maledetto invio....
<BR>
<BR><!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>Di quelli che invece sono presenti nel corso vecchio ma non in quello nuovo, difficilmente (anzi quasi sicuramente no) ti verrà riconosciuto qualcosa.
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>Ma gli esami che fai nello stesos tipo di corso, poi ti vengono riconosciuti in un corso della stessa facoltà??????
<BR>Domanda n° 7) Dopo essermi preso la laurea di primo livello in un corso di una facoltà, la voglio prendere in un\'altro corso della stessa sempre di primo livello, devo ripetere anche gli esami in comune?
<BR>Esempio: sono laureato in Ing Informatica 1° liv e voglio laurearmi in Ing. Chimica 1° liv, devo ripetere tutto???[addsig]
"un uomo deve migliorare di qualcosa il mondo, se si vuole sentire realizzato..."
"Deutschland der beste Staat!"
[url:pvcj9bic]http://www.grid.org[/url:pvcj9bic] (pc vs cancro,sars,peste)

SoN_NYO
Messaggi: 373
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Roma

Messaggio da SoN_NYO » 01 gen 1970, 01:33

Germania...pèerò certo ek hai delle domande.....lol.....senza offesa, ma nn sarebbe meglio kiedere a qualke tuo amico, o cmq andarci di persona?? Io X esempio vado a camerino a maggio tipo....ci porta un proffa, quella ke fa orientamento, ke tajo! Ah 2 un\'altra cosa, scusa ma tu hai tanta voglia di studiare?? LOL Xkè nn fare 15 facoltà diversamente, penso sia già quasi impossibile ( 1 mio amico e segretario delal sezion ci riesce). farne 2 penso sia impensabile. Inoltre devi pensare ke è tutto legato a crediti e debiti e su quello si basa tutto il sistema. E ancora hai pensato ad andare a vivare in un\'altra città?? Magari hai parenti a roma o milano ke potrebbero ospitarti, oppure potresti lavorare X pagarti l\'affitto!
<BR>
<BR>
<BR>Domandina spiecial bonus: Secondo voi è meglio fare ing. ed avere competenze certe e preparazione + tecnica, oppure fare tipo fisica, ed essere proiettati nel futuro, ma nn avere competenze precise??
<BR>
<BR>=SoN_NYO= res. sezione Warcraft3 SON clan, la vera devastazione inizia ORA!
<BR>I filosofi parlano con DIO, i matematici parlano con i filosofi, i fisici parlano con i matematici e tutti gli altri parlano tra loro!<--ma che grandissima ca**ata!!!<BR><BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: SoN_NYO il 13-01-2004 16:17 ]
=SoN_NYO= res. sezione Warcraft3 SON clan, la vera devastazione inizia ORA!
Il DYO della DEVASTAZIONE è tornato................

matyu85
Messaggi: 14
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da matyu85 » 01 gen 1970, 01:33

SoN_NYO, non sono d\'accordo con te!
<BR>Per me è il contrario!
<BR>I fisici e i matematici hanno secondo me competenze più specifiche degli ingegneri, i quali hanno però una preparazione più ampia.
<BR>Secondo me i laureati in SMFN hanno davanti a sè un futuro da prof, oppure molto incerto; invece i laureati in ing hanno un futuro più solido.
<BR>###
<BR>Domando anch\'io: quali differenze tra un informatico e un ingegnere informatico?
<BR>

germania2002
Messaggi: 821
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Cosenza
Contatta:

Messaggio da germania2002 » 01 gen 1970, 01:33

bè abbiam detto più volte........le lauree pure (forse solo informatica no....) hanno in teoria 2 sbocchi: in ricerca per stato/universita è insegnamento.
<BR>
<BR>le differenza tra ing. informatica e informatica io non te la saprei dire con precisione perchè non sono all\'uni.ma da quant ho letto dico che (poi posso anche sparare una balla) che l\'ing informatica insegna anche a progettare sistemi hardware mentre gli informatici si occupano in prevalenza (e non totalmente) di software.[addsig]
"un uomo deve migliorare di qualcosa il mondo, se si vuole sentire realizzato..."
"Deutschland der beste Staat!"
[url:pvcj9bic]http://www.grid.org[/url:pvcj9bic] (pc vs cancro,sars,peste)

SoN_NYO
Messaggi: 373
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Roma

Messaggio da SoN_NYO » 01 gen 1970, 01:33

Si infatti la mia era un\'idea malsana, cmq poco male, voglio fare Ing. Aereospaziale....troppo bella! Cmq X controllare la differewnza tra Ing. informatica e informatica provo ad andare in qualke sito di 1 università sborona ( tipo la sapienza o l\'unicam)[addsig]
=SoN_NYO= res. sezione Warcraft3 SON clan, la vera devastazione inizia ORA!
Il DYO della DEVASTAZIONE è tornato................

bug84
Messaggi: 47
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: casa tua (sono dietro di te)

Messaggio da bug84 » 01 gen 1970, 01:33

@ germania 2002:
<BR>7) credo che gli esami dati entro un tot di anni valgano ancora. adesso che il berlusca ha cambiato le leggi per far iscrivere la gente al cepu (che tristezza la pubblicità con Vieri!), è cambiato molto. se dai analisi a ing. chimica e ti laurei in tempo, credo che gli esami te li abbuonino. conosco uno che, dopo essersi laureato in ing si è iscritto a matematica e gli hanno abbuonato parecchi esami...
quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare

(John "Bluto" Belushi)

germania2002
Messaggi: 821
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Cosenza
Contatta:

Messaggio da germania2002 » 01 gen 1970, 01:33

buono a sapresi, grazie bug![addsig]
"un uomo deve migliorare di qualcosa il mondo, se si vuole sentire realizzato..."
"Deutschland der beste Staat!"
[url:pvcj9bic]http://www.grid.org[/url:pvcj9bic] (pc vs cancro,sars,peste)

germania2002
Messaggi: 821
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Cosenza
Contatta:

Messaggio da germania2002 » 01 gen 1970, 01:33

credo che il perchè degli ultimi posti è attribuibile al fatto che non hanno molto cosiderato la matematica.....
<BR>
<BR>cmq:
<BR><!-- BBCode Start --><A HREF="http://ed.sjtu.edu.cn/rank/rank-Europe.mht" TARGET="_blank">ed.sjtu.edu.cn/rank/rank-Europe.mht</A><!-- BBCode End -->
<BR>
<BR>l\'università di pèisa rientra al 94 posto in europa, ora non sò se è solo università degli studi (ed in questo caso la scuola normale sarebbe ancora più giù) o hanno cosiderato le tre università assieme (S anna, SNS, UNIPI)[addsig]
"un uomo deve migliorare di qualcosa il mondo, se si vuole sentire realizzato..."
"Deutschland der beste Staat!"
[url:pvcj9bic]http://www.grid.org[/url:pvcj9bic] (pc vs cancro,sars,peste)

germania2002
Messaggi: 821
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Cosenza
Contatta:

Messaggio da germania2002 » 01 gen 1970, 01:33

cazzi, sono separate, ecco la SNS, e qui si vede perfettamente che non hanno considerato la scienza regina delle scienze, la mate...
<BR>
<BR><!-- BBCode Start --><A HREF="http://ed.sjtu.edu.cn/rank/rank-2003.mht" TARGET="_blank">ed.sjtu.edu.cn/rank/rank-2003.mht</A><!-- BBCode End -->
<BR>
<BR>è tra il 401-450° posto nel mondo.[addsig]
"un uomo deve migliorare di qualcosa il mondo, se si vuole sentire realizzato..."
"Deutschland der beste Staat!"
[url:pvcj9bic]http://www.grid.org[/url:pvcj9bic] (pc vs cancro,sars,peste)

SoN_NYO
Messaggi: 373
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Roma

Messaggio da SoN_NYO » 01 gen 1970, 01:33

Bhè gli \"esperti\" ke ovviamente hanno meso al primo posto le università americane ( ma kissà Xkè) hanno analizzato nel complesso e con vari parametri. Io di sta cosa ho leto 1 mese fa su \"La repubblica\". Tanto X la precisione LA SAPIENZA di Roma è al 70° posto, tra le prime in italia. X le SMFN la migliore università nn è quella di Pisa, ma quella di PArma ke sta di poko sotto a LA SAPIENZA nella graduatoria mondiale. TRa le prime c\'è l\'università di Camerino.....ecc... PErò è vero ke sono dati indicativi e X niente attendibili, Xò cmq sta di fatto ke la NORMALE sia parekkio in basso. Secondo me, è dato dal fatto ke è una scuola d\'elite, e quindi visti e poki iscritti, e viste cmq le poke facoltà, e la ricerka ke in italia si può fare.....bhè il giudizio è ovvio. Poi vogliamo mettere con HArvard o Oxford ecc..insomma migliaia di studente e molti diventati presidenti o cmq alti governatori, imprenditori...ecc!!
<BR>
<BR>
<BR>PS: LA NORMALE voleva fare la sorona, della serie \" noi abbiamo clientela selzionata\" ed invece...bUUUUU!! fiski pe...[addsig]
=SoN_NYO= res. sezione Warcraft3 SON clan, la vera devastazione inizia ORA!
Il DYO della DEVASTAZIONE è tornato................

AleX_ZeTa
Messaggi: 625
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Milano
Contatta:

Messaggio da AleX_ZeTa » 01 gen 1970, 01:33

ma leggetevi i criteri con cui le fanno quelle classifiche -.-
<BR>
<BR>contano più i numeri che la qualità: è ovvio che da un\'università, comunque buona, con 2000 iscritti usciranno più ricercatori quotati che da una che ne ha 30 anche se migliore...
<BR>
<BR>e poi scusate... siamo sicuri che da Pisa nn è uscito nessun Nobel (punteggio Nobel=0.0)? A me pare che Fermi abbia studiato a Pisa e ottenuto il Nobel nel 1938...
"E se si sono rotti i freni?"
"Se si sono rotti i freni non ci resta che l'autostop e il viaggio si complica. Faremo il giro del mondo a piedi."

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti