legnacciiiii risolvete!!!! :D

In questo forum si discute delle Olimpiadi di Matematica

Moderatore: tutor

febiz2004
Messaggi: 80
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da febiz2004 » 01 gen 1970, 01:33

1) Un polinomio con coefficienti interi quando viene diviso per (x^2-12x+11) da come resto 990x-889. dimostrare che il polinomio non ha radici intere.
<BR>
<BR>2)Siano x,y,z reali non negativi tali che x+y+z=1. Determinare il massimo valore che può assumere l\'espressione xy^2+yz^2+zx^2.
<BR>
<BR>3)Determinare tutte le funzioni f,g,h:R--->R tali che
<BR> f(x+y^3)+g(x^3+y)=h(xy) per tutti gli x,y reali
<BR>
<BR>4)dimostrare che vale la disuguaglianza:
<BR>a^3/x+b^3/y+c^3/z>=(a+b+c)^3/3(x+y+z)
<BR>con a,b,c,x,y,z reali positivi
<BR>
<BR>5)Esiste un naturale che è una potenza di 2 dal quale otteniamo un\' altra potenza di 2 riarrangiando le sue cifre, nella consueta forma decimale?
<BR>
<BR><BR><BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: febiz2004 il 14-03-2004 21:02 ]

andrea84
Messaggi: 203
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Trento

Messaggio da andrea84 » 01 gen 1970, 01:33

Provo il primo:
<BR>
<BR>Allora sia P(x) il nostro polinomio abbiamo che:
<BR>
<BR>P(x)=(x^2-12x+11)S(x)+(990x-889) con S(x) polinomio a coefficienti interi,
<BR>supponiamo ora per assurdo che esista y intero tale P(y)=0 avremo che:
<BR>(y^2-12y+11)S(y)=889-990y da cui S(y)=(889-990y)/(y^2-12y+11) ora S(y) è un intero e quindi deve esserlo anche il secondo membro dell\'uguaglianza ma questo è impossibile perchè MCD(889-990y,y^2-12y+11)=1 e y^2-12y+11!=1 per ogni intero.
<BR>Da cui la tesi
<BR>
<BR>Ciao
Andrea 84 alias Brend

Biagio
Messaggi: 535
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Piacenza

Messaggio da Biagio » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>On 2004-03-14 20:17, febiz2004 wrote:
<BR>5)Esiste un naturale che è una potenza di 2 dal quale otteniamo un\' altra potenza di 2 riarrangiando le sue cifre, nella consueta forma decimale?
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>mi sembra figo...
<BR>allora:
<BR>riarrangiando le cifre di un numero non cambiamo la somma delle sue cifre e dunque la sua congruenza mod. 9
<BR>ora, perchè un riarrangiamento sia sensato, deve modificare il numero (in sostanza scambiare un 2 con un 2 non è un riarrangiamento sensato)
<BR>==>il numero che si ottiene è diverso da quello iniziale.
<BR>
<BR>sia N<sub>i</sub> il numero iniziale e sia N<sub>r</sub> il numero riarrangiato
<BR>
<BR>ora, poiché i numeri sono diversi, e N<sub>r</sub> da lo stesso resto di N<sub>i</sub> se diviso per 9,
<BR>==> MAX(N<sub>i</sub>, N<sub>r</sub>) / min(N<sub>i</sub>, N<sub>r</sub>) = 2<sup>6k</sup> con k naturale positivo, in quanto l\'ordine moltiplicativo di 2 rispetto a 9 è proprio phi(9), cioè 6.
<BR>
<BR>ma 2<sup>6k</sup> > 10 per ogni k naturale positivo
<BR>==> N<sub>i</sub> e N<sub>r</sub> non possono avere lo stesso numero di cifre, ma ciò è assurdo.
<BR>
<BR>CONCLUSIONE: non esiste un naturale che è una potenza di 2 dal quale otteniamo un\' altra potenza di 2 riarrangiando le sue cifre, nella consueta forma decimale.
<BR>
<BR>

euler_25
Messaggi: 428
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: mooolto vicino...

Messaggio da euler_25 » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>On 2004-03-14 23:03, Biagio wrote:
<BR>...riarrangiando le cifre di un numero non cambiamo la somma delle sue cifre e dunque la sua congruenza mod 9.
<BR>Ora, perché un riarrangiamento sia sensato, deve modificare il numero (in sostanza scambiare un 2 con un 2 non è un riarrangiamento sensato)
<BR>==> il numero che si ottiene è diverso da quello iniziale.
<BR>
<BR>sia N<sub>i</sub> il numero iniziale e sia N<sub>r</sub> il numero riarrangiato
<BR>
<BR>ora, poiché i numeri sono diversi, e N<sub>r</sub> dà lo stesso resto di N<sub>i</sub> se diviso per 9,
<BR>==> MAX(N<sub>i</sub>, N<sub>r</sub>) / min(N<sub>i</sub>, N<sub>r</sub>) = 2<sup>6k</sup> con k naturale positivo, in quanto l\'ordine moltiplicativo di 2 rispetto a 9 è proprio phi(9), cioè 6.
<BR>
<BR>ma 2<sup>6k</sup> > 10 per ogni k naturale positivo
<BR>==> N<sub>i</sub> e N<sub>r</sub> non possono avere lo stesso numero di cifre, <!-- BBCode Start --><B>ma ciò è assurdo</B><!-- BBCode End -->.
<BR>
<BR>CONCLUSIONE: non esiste un naturale che è una potenza di 2 dal quale otteniamo un\' altra potenza di 2 riarrangiando le sue cifre, nella consueta forma decimale.
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>Sarò ottuso, ma non vedo dove stia l\'assurdo!!! Sia ben chiaro... non dico che le conclusioni di Biagio siano sbagliate (in verità, non affermo neppure il contrario), ma semplicemente che le argomentazioni proposte mi paiono insufficienti, e onde spiegarne le ragioni, v\'invito a riflettere (ovverosia, risolvere) il seguente:
<BR>
<BR><font color=green><!-- BBCode Start --><B>Problema</B><!-- BBCode End --></font>: sia {b<sub>n</sub>} la successione delle successive potenze del 2. Dimostrare allora che, comunque fissato un k intero positivo, esiste sempre un indice n tale che la rappresentazione posizionale in base 10 del termine b<sub>n</sub> contenga almeno k zeri (ovviamente, sono esclusi dal computo gli zeri \"formali\" posti a sinistra della cifra più significativa della rappresentazione).<font color=white><BR><BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: euler_25 il 15-03-2004 17:59 ]
<center>Le cose cambiano... e i sentimenti pure...</center>

Biagio
Messaggi: 535
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Piacenza

Messaggio da Biagio » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>On 2004-03-15 17:56, euler_25 wrote:
<BR>Sarò ottuso, ma non vedo dove stia l\'assurdo!!!
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>no, non sei ottuso, forse hai solo bisogno degli occhiali (o di cambiarli)... <IMG SRC="images/forum/icons/icon_smile.gif"> <IMG SRC="images/forum/icons/icon_smile.gif">

euler_25
Messaggi: 428
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: mooolto vicino...

Messaggio da euler_25 » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>On 2004-03-15 18:44, Biagio wrote:
<BR>No, non sei ottuso, forse hai solo bisogno degli occhiali (o di cambiarli)...</BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>Uhm... continuo a non capire... TU sostieni che l\'assurdo sia conseguente al fatto che i due interi, essendo l\'uno il riarrangiamento delle cifre decimali dell\'altro, non possono che avere lo stesso numero complessivo di cifre significative, trascurati ovviamente gli zeri \"formali\" posti a sinistra della <!-- BBCode Start --><I>most significative digit</I><!-- BBCode End --> . Bene, è proprio questo tuo argomento che non mi convince.
<BR>
<BR>La rappresentazione posizionale in base 10 relativa al generico intero della forma b<sub>n</sub> := 2<sup>n</sup> (con n€N) potrebbe contenere un numero comunque elevato di zeri, così come suggerito dal problema che ho proposto nel precedente intervento.
<BR>
<BR>Tanto per intenderci, supponiamo che sia b<sub>n</sub> = (a<sub>0</sub>a<sub>1</sub>...a<sub>r</sub>)<sub>10</sub>, ove si ammette che la rappresentazione posizionale decimale di b<sub>n</sub> utilizzi un numero complessivo
<BR>r > 0 di cifre significative a<sub>0</sub>, a<sub>1</sub>, ..., a<sub>r</sub>, con 0 ≤ a<sub>i</sub> ≤ 9, per ogni i = 1, 2, ..., r ed a<sub>0</sub> != 0. Ora, sulla base di quanto si è detto, al crescere di n, o equivalentemente di r, il numero di zeri eventualmente presenti fra le cifre della rappresentazione diventa arbitrariamente grande, e dunque un loro riarrangiamento, che preveda lo <!-- BBCode Start --><I>shift</I><!-- BBCode End --> di questi medesimi zeri sulle posizioni corrispondenti alle cifre più significative della stringa decimale (a<sub>0</sub>a<sub>1</sub>...a<sub>r</sub>)<sub>10</sub>, genera, fra gli altri, un certo numero di interi più piccoli per \"molti\" ordini di grandezza rispetto a b<sub>n</sub>.
<BR>
<BR>Ciò detto, è chiaro adesso il senso di quel che intendevo, là dove ho obiettato che le tue argomentazioni, o Biagio, non mi paion <!-- BBCode Start --><B>sufficienti</B><!-- BBCode End --> acché il problema possa dirsi definitivamente risolto???
<BR>
<BR>P.S.: e comunque, giusto per la cronaca e i rotocalchi rosa... non porto gli occhiali e non credo affatto di averne alcun bisogno... quelli dovresti suggerirli piuttosto ai fanatici del solipsismo erotico! Vuoi qualche nome? Beh, vediamo un po\'... com\'è che si direbbe <!-- BBCode Start --><I>cerebro</I><!-- BBCode End --> in quel di Princeton? <IMG SRC="images/forum/icons/icon_razz.gif"><font color=white><BR><BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: euler_25 il 16-03-2004 02:22 ]
<center>Le cose cambiano... e i sentimenti pure...</center>

Biagio
Messaggi: 535
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Piacenza

Messaggio da Biagio » 01 gen 1970, 01:33

mmm...aggiungerei al testo del problema: il riarrangiamento non può porre zeri all\'inizio del numero... <IMG SRC="images/forum/icons/icon_wink.gif"> <IMG SRC="images/forum/icons/icon_cool.gif">

Avatar utente
talpuz
Moderatore
Messaggi: 873
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Pisa

Messaggio da talpuz » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>On 2004-03-14 20:17, febiz2004 wrote:
<BR>4)dimostrare che vale la disuguaglianza:
<BR>a^3/x+b^3/y+c^3/z>=(a+b+c)^3/3(x+y+z)
<BR>con a,b,c,x,y,z reali positivi
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>quel x+y+z a secondo membro è a denominatore?<BR><BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: talpuz il 16-03-2004 19:13 ]
[img:18oeoalk]http://www.narutolegend.it/char_img/Sasuke.jpg[/img:18oeoalk]

Avatar utente
info
Messaggi: 903
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da info » 01 gen 1970, 01:33

Mi manca il concetto di ordine moltiplicativo. Nn è che avete un link di livello abbastanza decente su queste cose (cioè congruenze a varie)?
<BR> thx

febiz2004
Messaggi: 80
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da febiz2004 » 01 gen 1970, 01:33

se non capite quelcosa nei testi fatemelo presente...io nn sono la perfezione a scriverli quindi......

Avatar utente
talpuz
Moderatore
Messaggi: 873
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Pisa

Messaggio da talpuz » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>On 2004-03-16 19:12, talpuz wrote:
<BR><!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>On 2004-03-14 20:17, febiz2004 wrote:
<BR>4)dimostrare che vale la disuguaglianza:
<BR>a^3/x+b^3/y+c^3/z>=(a+b+c)^3/3(x+y+z)
<BR>con a,b,c,x,y,z reali positivi
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>quel x+y+z a secondo membro è a denominatore?
<BR>
<BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: talpuz il 16-03-2004 19:13 ]
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
[img:18oeoalk]http://www.narutolegend.it/char_img/Sasuke.jpg[/img:18oeoalk]

Avatar utente
talpuz
Moderatore
Messaggi: 873
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Pisa

Messaggio da talpuz » 01 gen 1970, 01:33

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE>
<BR>On 2004-03-16 19:41, info wrote:
<BR>Mi manca il concetto di ordine moltiplicativo. Nn è che avete un link di livello abbastanza decente su queste cose (cioè congruenze a varie)?
<BR> thx
<BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End -->
<BR>
<BR>\"ordine moltiplicativo di m modulo a\"=min[ n | m<sup>n</sup>==1 (mod a) ]
<BR>non so fare le graffe, quello in parentesi è un insieme
<BR>
<BR>in pratica è il più piccolo naturale n tale che m<sup>n</sup>==1 (mod a)
<BR>(ovviamente la definizione perde significato se a|m)
<BR>
<BR>se hai le dispense di Gobbino c\'è tutto, altrimenti non saprei<BR><BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: talpuz il 16-03-2004 21:14 ]
[img:18oeoalk]http://www.narutolegend.it/char_img/Sasuke.jpg[/img:18oeoalk]

febiz2004
Messaggi: 80
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da febiz2004 » 01 gen 1970, 01:33

a+b+c tutto elevato alla terza su..... x+y+z

Avatar utente
info
Messaggi: 903
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da info » 01 gen 1970, 01:33

Grazie Talpuz nn era nulla di speciale quindi. Mi ricordo che dopo un casino tempo fà avevo fatto un es sul Courant che diceva di dimostrare che
<BR>a^[phi(n)]=1 mod n
<BR>Ma si può dire che phi(n) è l\'ordine moltiplicativo di m modulo a? Cioè, è il + piccolo numero con quella proprietà (come del resto ha usato Biagio nella sua dim)? Sinceramente nn ho + il courant e quindi nn so dove guardare.
<BR>Cmq grazie: mi sei stato di grande aiuto!
<BR>A buon rendere

Avatar utente
talpuz
Moderatore
Messaggi: 873
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: Pisa

Messaggio da talpuz » 01 gen 1970, 01:33

in effetti no,
<BR>nel senso che ord<sub>a</sub>(m) <B>può essere</B> più piccolo di phi(a)
<BR>(e in questo caso comunque ord<sub>a</sub>(m) | phi(a))
<BR>
<BR>anzi, i numeri per i quali succede che ord<sub>a</sub>(m)=phi(a) sono i cosiddetti \"generatori\" o \"radici primitive\" modulo a, ed hanno notevoli proprietà
<BR>
<BR>(tanto per dirne una, se g è generatore modulo a, allora g<sup>1</sup>,g<sup>2</sup>,...,g<sup>phi(a)</sup> rappresentano un sistema completo di residui modulo a, cioè ciascuno di essi è congruo a uno e un solo intero compreso tra 1 e a-1 (inclusi))
<BR>
<BR>non esistono generatori per ogni numero a, ma solo per a=2 a=4 a=p<sup>k</sup> a=2p<sup>k</sup> con p primo
<BR>
<BR>se biagio ha usato questa proprietà nell\'es, vorrà dire che 2 è generatore modulo 9 (controlla, se vuoi)
<BR>
<BR>cmq non preoccuparti, se hai altri dubbi chiedi pure <IMG SRC="images/forum/icons/icon_wink.gif">
<BR>
<BR>edit: avevo fatto casino con la notazione, ora è a posto<BR><BR>[ Questo Messaggio è stato Modificato da: talpuz il 18-03-2004 18:35 ]
[img:18oeoalk]http://www.narutolegend.it/char_img/Sasuke.jpg[/img:18oeoalk]

Bloccato